“Who is the King”: sul palco del Teatro Franco Parenti, dal 9 al 21 ottobre, sfilano uomini bramosi di conquistare la corona prima, ansiosi di perderla una volta avutala con sangue e inganno, consci della sua pochezza una volta persa. Il progetto, che vede sul palco dieci attori, è una sintesi di otto tragedie shakespeariane che coprono circa 100 anni di storia inglese, rivisitate in toni contemporanei e burlesque. E' firmato da Lino Musella, Andrea Baracco e Paolo Mazzarelli; Musella e Mazzarelli ne curano anche regia e drammaturgia.

Dopo il grande successo di Ritratto di una Capitale - Ventiquattro scene di una giornata a Roma, nel novembre 2014 e nel dicembre 2015, pochi giorni prima che Mafia Capitale scoppiasse come una eruzione che ancora oggi scotta, ecco Ritratto di una Nazione - L’Italia al lavoro. Venti quadri teatrali dalle regioni del Paese. Nuovo “paesaggio teatrale” del Teatro di Roma in arrivo dalle 20 regioni della Nazione, con il sapore delle sue varietà geografiche, naturali, sociali, antropologiche, linguistiche, ad aprire la stagione del Teatro Argentina dall’11 al 16 settembre.

Non perde il piglio appassionato che lo caratterizza ogni volta alla presentazione degli spettacoli scelti per la nuova stagione. Che piaccia o no, che ispiri simpatia o meno, Luca Barbareschi affronta la numerosissima platea del suo teatro con aria benevola, empatica, passionale. Concentrato esclusivamente sul valore dell’arte e nella convinzione dell’importanza delle politiche culturali. Rimarrà deluso chi si aspettava la sua controffensiva alle manifestazioni di dissenso espresse da molti addetti ai lavori sul conto del noto emendamento (ormai legge) che attribuisce al Teatro Eliseo un finanziamento di 8 milioni di euro per il biennio 2017/2018.

Mercoledì, 01 Febbraio 2017 21:24

Strategie Fatali - Teatro India (Roma)

Spiegare o non spiegare, analizzare o lasciarsi accalappiare dal mistero, pornografia o seduzione - al Teatro India il duo Musella-Mazzarelli esplora queste dicotomie con tre "piani paralleli, che però a volte si toccano, si sovrappongono". Un'impresa apparentemente impossibile, condotta con grande finezza e tanta ironia.

Domenica, 16 Ottobre 2016 15:58

Orphans - Teatro Elfo Puccini (Milano)

Sino al 30 ottobre al Teatro Elfo Puccini di Milano va in scena “Orphans”, di Dennis Kelly, per la regia di Tommaso Pitta. Una commedia per quadri, dalla drammaturgia scarna ma ricca di segni di interpunzione che, come pause, iati, lasciano spazi affinché il dubbio si insinui e lo sguardo sulla realtà, che si credeva chiara, quasi banale, cambi. È una produzione Marche Teatro / Teatro dell'Elfo.

Per la movimentata e originale presentazione della stagione 2015-2016, il Teatro dell’Orologio propone al pubblico un’immagine “reale”. Giocando sul doppio senso della parola, sceglie, per la campagna di comunicazione, il claim CAMBIAMENTO REALE.

Mercoledì, 01 Ottobre 2014 21:37

Hamlet - Teatro Argentina (Roma)

Al Teatro Argentina, nell'ambito del Romaeuropa Festival, è andato in scena, in prima nazionale, “Hamlet”, un progetto di Andrea Baracco, Biancofango, Luca Brinchi e Roberta Zanardo (Santasangre), con la regia di Andrea Baracco, atteso dopo la splendida prova del suo recente “Giulio Cesare”. Lo spettacolo è inserito all’interno di “Shakespeare alla nuova italiana”, rassegna di nove spettacoli che il Teatro di Roma dedica all’opera del drammaturgo inglese.

Alla scoperta della ricchissima stagione 2014/2015 del Teatro Argentina, in un magistrale equilibrio tra tradizione e innovazione. Ecco tutti gli spettacoli in cartellone.

Dal 4 al 13 aprile. Una realtà amara dei nostri giorni, non schiacciata sull’attualità ma aperta all’universalità della difficoltà della convivenza umana quando gli interessi configgono: affari di denaro e di cuore. Quando poi le cose si intrecciano, tutto si complica. A ciascuno il proprio vizio, la propria parte di responsabilità e la propria debolezza. Ne esce vincente il femminile che ha il coraggio di andarsene con il proprio fardello, prendendosi in carico la propria parte agita. Interessante la costruzione, quasi una sceneggiatura cinematografica, per quattro attori preparati e calati nel ruolo. Un buon lavoro per l’equilibrio senza sbavature nella recitazione, dialoghi ponderati e dosati, particolari curati, a cominciare dai costumi.

Al Teatro Valle Occupato, dal 5 all’ 8 dicembre, la compagnia MusellaMazzarelli porta in scena un lavoro che tende a investigare un tema di così sferzante attualità quale è quello della finanza, di frequente animata da torbide tattiche attuate allo scopo di accrescere un potere di influenza e controllo sul destino di una comunità di persone. Un meccanismo perverso e al tempo stesso calibrato con cura, che genera nella collettività la percezione di un bisogno, reale o fittizio che sia, al quale rispondere senza alcuno scrupolo etico.

Pagina 1 di 2
TOP