Mercoledì, 04 Ottobre 2017 18:20

Odio Amleto - Teatro Sala Umberto (Roma)

Dal 3 al 15 ottobre. Ad aprire il cartellone del Teatro Sala Umberto di Roma è la commedia “Odio Amleto” di Paul Rudnick, diretta da Alessandro Benvenuti, che nella prossima stagione sarà in tournée anche a Torino, Milano e Napoli. Una storia di autostima e di crescita personale, coronata dalla bravura di un maestro del teatro come Ugo Pagliai.

Mercoledì, 07 Ottobre 2015 20:05

Maigret al Liberty Bar - Teatro Manzoni (Roma)

Dal 29 settembre al 25 ottobre. E’ con una novità assoluta per i palcoscenici italiani che il Teatro Manzoni ha aperto la nuova stagione, scegliendo uno dei personaggi della letteratura gialla più famosi e amati. “Maigret al Liberty Bar”, opera di Georges Simenon qui nell’adattamento teatrale diretto da Silvio Giordani e interpretato da Pietro Longhi e Paola Gassman, sa ricreare, per appassionati e non, le atmosfere tipiche del famoso commissario in uno spettacolo elegante ed avvincente, arricchito da suggestive musiche d’atmosfera e riuscite interpretazioni.

Spunti di riflessione a non finire e sicuramente tante risate. Si preannuncia con questi principi ispiratori la proposta artistica del Teatro Manzoni di Roma per il prossimo anno. Fra gradite conferme e giovani talenti, moltissimi gli attori che si succederanno sul palco di via Monte Zebio. Fra di loro, Pietro Longhi, Paola Gassman, Carlo Alighiero, Elena Cotta, Francesca Nunzi, Max Tortora, Fabio Avaro, Rita Forte, Saverio Marconi, Antonello Costa, Enzo Casertano, Gianfranco D’Angelo e Patrizia Pellegrino.

Sola e felice. Arrabbiata con la vita, Augusta si nasconde dietro una corazza tutto sommato di latta. Accentua con il suo parlare colorito (anche parolacce) il suo carattere energico e scorbutico. Ma è poi così felice? Ad interpretare Augusta in “La vita non è un film di Doris Day”, è Paola Gassman. L’attrice in questo spettacolo, in scena fino a domenica 16 novembre al teatro Nino Manfredi, rivela un nuovo volto interpretativo; ed è una sorpresa anche per il pubblico che dimostra di apprezzare la Gassman in questa nuova versione “eccentrica”.

Interazione, interdisciplinarietà, formazione, rapporto con il territorio e valorizzazione della scena contemporanea. Queste sono le parole chiave che il Teatro Tor Bella Monaca, il Teatro Villa Torlonia, il Teatro Biblioteca Quarticciolo, il Teatro Scuderie Villino Corsini e il Teatro del Lido di Ostia, uniti nel sistema Casa dei Teatri e della Drammaturgia Contemporanea, hanno bene in mente per la stagione 2014/15 presentata martedì alla stampa nell'incantevole cornice del Teatro Villa Torlonia.

Venerdì, 01 Novembre 2013 12:12

Prima del silenzio - Teatro Eliseo (Roma)

Dal 22 ottobre al 17 novembre. Torna in scena al Teatro Eliseo, a distanza di quasi trentacinque anni dal debutto che vedeva come protagonista Romolo Valli, la drammaturgia ricercata e intellettualistica del Giuseppe Patroni Griffi di "Prima del silenzio": l'autore e regista napoletano innalza con questo atto unico una intensissima apologia della parola, che sia strumento di speculazione filosofica, opportunità di rievocare e ponderare i più significativi istanti della propria vita trascorsa o semplicemente l' abbandonarsi al vivificante potere della poesia. Veste i panni del protagonista un magistrale Leo Gullotta, capace di coniugare profonda sensibilità e solida presenza scenica, accompagnato dal giovane entusiasmo di Eugenio Franceschini e dagli inquietanti fantasmi del passato incarnati, in proiezioni oniriche dal fascino straniante, da Paola Gassman, Sergio Mascherpa e Andrea Giuliano. Il tutto distillato da una regia all'insegna del minimalismo che, attraverso un etere virtuale di videoproiezioni digitali e suggestioni sonore, asseconda la sconvolgente modernità conservata da questo prezioso testo composto oltre tre decenni fa.

La stagione 2013/14 del Teatro Manzoni di Roma continua nel solco della tradizione, ormai consolidata, della commedia brillante, una vera palestra per gli attori - come ha ricordato Paola Gassman intervenendo alla presentazione - con al centro i temi della famiglia, fil rouge di tutti gli spettacoli. In fondo, come ha sottolineaato Maurizio Micheli, altro habitué di questa sala, la famiglia è un microcosmo dove si ritrovano tutti i temi della società, i caratteri universali e le problematiche dell’attualità. Altro elemento caratteristico della stagione l’attenzione alla drammaturgia contemporanea sia per la regia, scegliendo anche alcuni giovani, sia per i testi, recuperando in certi casi autori italiani poco rappresentati. Infine, questo teatro più di altri dà l’impressione di essere un palcoscenico di vita dove gli abbonati interagiscono con attori e programmazione, una sorta di famiglia allargata che in occasione della prima si troverà a discutere, fuori dai circoli per addetti ai lavori, degli spettacoli.

Sabato, 12 Gennaio 2013 17:00

Wordstar(s) - Teatro Vascello (Roma)

Dall'8 al 20 gennaio. Un limpido omaggio a Samuel Beckett in cui la metafora dell'inutilità della letteratura fa da contrappeso all'inutilità e all'assurdità, più generica e "di genere", della vita nella commossa interpretazione di Ugo Pagliai e Paola Gassman che gettano il cuore oltre l'ostacolo di una drammaturgia di fine XX secolo ormai storicizzata, al punto che si potrebbe dire: quanto è poco assurdo oggi il Teatro dell'Assurdo.

Il Teatro Stabile del Veneto presenta al Teatro Vascello in prima assoluta romana dall’8 al 20 gennaio 2013 "Wordstar(s)" di Vitaliano Trevisan, con protagonisti Ugo Pagliai e Paola Gassman e la regia di Giuseppe Marini.

Il balcone di Golda

La grande statura dell’attrice sposa quella di una donna di alto profilo politico: ne riesce il ritratto di una donna nelle sue sfaccettature, dove l’immedesimazione non è semplice mimesi. Fatti storici e cronache precise si intrecciano con il vissuto dietro le quinte di Golda. La nudità della scena e i video dello sfondo contribuiscono a trasportare lo spettatore in un altrove.

Pagina 1 di 2
TOP