Domenica, 30 Settembre 2018 11:59

Einstein & me - Teatro Sala Umberto (Roma)

Dopo il successo del suo “Monologo Quantistico”, Gabriella Greison porta in scena in anteprima, al Teatro Sala Umberto di Roma, il suo nuovo progetto teatrale dal titolo “Einstein & me”, per raccontare dal punto di vista della moglie dello scienziato scopritore della teoria della relatività, Mileva Maric, la storia d’amore che ha rivoluzionato la fisica e il mondo. Con la partecipazione amichevole di Giancarlo Giannini ad interpretare la voce di Albert Einstein, il monologo narra di ambizioni precluse, sacrifici profusi e scoperte scientifiche sconvolgenti.

Martedì 8 maggio è stata presentata la stagione 2018/2019 del Teatro Sala Umberto, la diciassettesima con la direzione artistica di Alessandro Longobardi. Un cartellone all’insegna della drammaturgia contemporanea e della musica, con una particolare attenzione ai giovani e ad un umorismo sempre acuto e sobrio.

Domenica, 05 Giugno 2016 20:07

Il Metodo - Teatro Manzoni (Milano)

Il palcoscenico del Teatro Manzoni è bellissimo, tutto blu cobalto con una specie di palla color rosso ciliegia sul davanti, verso il pubblico, e tre poltroncine giallo senape al centro, di fronte a un lungo tavolo basso molto moderno, con un pizzico di rétro. Stiamo per assistere a "Il Metodo", testo scritto dallo spagnolo Jordi Galceran, autore cinquantenne che ha messo in scena in Catalogna quest'opera nel 2003 dedicandola ad un argomento attualissimo: le ciniche metodologie adottate oggigiorno dalle aziende nell' assumere il personale. Appena aperto il sipario, un giovane uomo entra nella spaziosa ed elegante stanza, si siede e parla al cellulare rivelando che è in attesa del suo colloquio per ottenere un lavoro.

Mercoledì, 07 Ottobre 2015 21:05

Il Metodo - Teatro Sala Umberto (Roma)

Dal 29 settembre al 18 ottobre. Testo acuto, sottile nel seguire il gioco psicologico perverso di menti umane in una situazione di stress, sotto pressione, dove sembra più vero che mai quello che Jean-Paul Sartre dichiarò in Huis clos - A porte chiuse - “l’inferno sono gli altri”. Scelta rigorosa di regia, ottime interpretazioni, tutto giocato sul filo della tensione e non degli effetti ed equivoci. Dramma psicologico più che commedia.

TOP