Approda a Roma, per la decima stagione del Palladium, Poco lontano da qui, il progetto nato dalla collaborazione tra Chiara Guidi della Socìetas Raffaello Sanzio ed Ermanna Montanari del Teatro delle Albe. A partire dall’8 Marzo e in scena fino al 10, le due artiste – tra le maggiori esponenti internazionali della ricerca teatrale italiana – si confrontano sul palco per mettere alla prova la propria singolare ricerca vocale e le loro modalità di lavoro elaborate nel corso degli anni con le rispettive compagnie, per la prima volta fianco a fianco nell’ideazione e nella costruzione dello spettacolo.

Per la prima volta insieme due esilaranti attori che sul palcoscenico mettono a nudo i paradossi della vita di coppia. Debuttano per la prima volta in coppia Lunetta Savino e Emilio Solfrizzi protagonisti di storie matrimoniali in crisi dove si evidenzia con umorismo e tagliante sarcasmo l’universo, le mancanze, le tensioni, il logorio dei rapporti coniugali. Tre storie diverse che i due brillanti attori interpretano cogliendo le sfumature, gli sguardi, i gesti, le parole di un uomo e una donna nelle dinamiche di vita in comune coinvolgendo il pubblico in uno spettacolo che sorprende, diverte ma fa anche riflettere.

Proseguono gli appuntamenti al Teatro Studio Uno di Torpignattara che, mese dopo mese, porta avanti il “progetto residenze” facendo delle proprie sale un luogo di costruzione, incontri e scambi, dando spazio e visibilità alle giovani compagnie indipendenti della scena off, sempre privilegiando la drammaturgia contemporanea e la sperimentazione. Il quarto appuntamento del progetto vedrà in scena il gruppo Disgraziati Cialtroni e Buffoni senza corte, progetto che punta al teatro comico e d’avanspettacolo, costituito da Luca Avagliano, Daniele Parisi, Antonio Randazzo e Giorgio Regali. Dal 5 al 17 marzo, al Teatro Studio Uno, i “Disgraziati Cialtroni e…” presentano TOKYO (è tutto vero, tranne piccole inesattezze), uno spettacolo comico nonsense, inedito e mai rappresentato.

Dopo l’allestimento di Tutto per bene presentato lo scorso gennaio al Teatro Argentina, Gabriele Lavia torna al teatro di Luigi Pirandello con La trappola, testo del 1912 del quale oltre all’adattamento e alla regia è anche interprete nel ruolo del protagonista, accompagnato da Giovanna Guida e Riccardo Monitillo.

Il Balletto di Spoleto presenta “Las Rosas. Concerto per García Lorca” al Teatro Due Roma, vicolo dei Due Macelli 37 (piazza di Spagna, Roma), da martedì 19 a domenica 31 marzo 2013 (ore 21, la domenica alle ore 18, lunedì riposo).

Ennio Marchetto è un artista unico. In quasi 20 anni di carriera è stato alla ribalta dei palcoscenici più prestigiosi del mondo ( Edimburgo, Londra, Parigi, Berlino, New York, Los Angeles solo per citarne alcuni). Il suo spettacolo non ha confini, piace ovunque e ad un pubblico assolutamente eterogeneo dai 7 ai 70 anni.

TOP