Dal 19 al 31 marzo prossimo al Teatro Petrolini di Roma andrà in scena Ypokritài-Attori. Una commedia esilarante (ma non solo!) che prende spunto dal termine greco Ypokritài – attori, per l'appunto - per mettere a nudo Ypokrisie, vizi e virtù dell’ambiente dello spettacolo (e non solo), raccontando un mondo che ha fatto della maschera un pericoloso stile di vita, ben oltre il palcoscenico.

Un gioco al massacro comico sul teatro, il secondo mestiere più vecchio del mondo ma molto meno redditizio del primo! Una girandola di battute su malesseri, disagi, luoghi comuni di quello che alcuni chiamano lavoro nella speranza che un giorno ci sia un posto fisso anche per loro!

Dal 20 al 24 marzo torna Uovo performing arts festival, l’appuntamento più indisciplinato dedicato alle performing arts. Un’undicesima edizione che conferma la vocazione internazionale del festival, dando vita ad una miscela unica di linguaggi e formati, secondo quella filosofia che Uovo ha saputo portare da sempre nelle sue differenti declinazioni: SuperUovo, Uovokids, Uovo Music, Uovo à la coque, UovoTv. Uovo 2013 si svolgerà principalmente all’interno degli spazi della Triennale di Milano e presenterà, per la prima volta in Italia, i nuovi lavori di alcuni tra i protagonisti internazionali più acclamati nel campo delle performing arts.

Sarà in scena al Teatro Arvalia dal 20 al 24 Marzo 2013 lo spettacolo EDUARDO tratto dalle commedie di Eduardo De Filippo, un’idea di Gino Auriuso. Protagonisti: Gino Auriuso, Irma Ciaramella, Eduardo Ricciardelli, Maria Teresa Pascale, Manuel Fiorentini. Regia di Gino Auriuso.

Un giovane uccide la madre, con la sorella complice, e nell’assenza del padre. E’ una storia che Euripide raccontava 2.500 anni fa nel Teatro Greco; fatalmente una storia molto simile la raccontava 48 anni fa Marco Bellocchio al cinema. Ecco perché Marco Bellocchio fa i conti con l’Oreste di Euripide: così il mito antico della tragedia euripidea si confronta e si (con)fonde con il mito moderno de “I pugni in tasca”.

Lo spettacolo è una rivisitazione del Macbeth di Shakespeare di cui mantiene alcune scene in lingua originale immerse in un contesto contemporaneo caratterizzato dall'inglese moderno e a tratti dall'italiano. Ambientato in una guerra tra il 2000 e il 2012, il generale Macbeth si trova solo in un bunker in attesa della battaglia finale.

TOP