Prende il via “Interludio Valle”, la riapertura parziale del Teatro tra la prima e seconda fase dei lavori con una programmazione di installazioni, incontri e molto altro, curata dal Teatro di Roma. Si parte il 7 aprile con “Tracce di memoria” e “Paladino”.

Grande attesa per “Fragments”, monologo di Ivan Festa che dal 12 al 22 aprile (dal giovedì alla domenica) sarà in scena al Teatro L'Aura di Roma.

“Again/By Now …Anatomia di una felice insurrezione” in scena al Teatro Porta Portese il 6 e 7 febbraio, è l'assurda storia senza fine di una divertente coppia pop-borghese incastrata in un ciclico finale. Riusciranno a rivoluzionare il sistema e ad uscire dal loop? La pièce è prodotta da ReSpirale Teatro e dopo aver collezionato numerosi premi e riconoscimenti in tutta Italia, approda finalmente a Roma.

E' un vero e proprio inno al diritto di sognare, quello in scena al Teatro di Documenti dal 26 al 28 gennaio: la commedia "Non rubateci i sogni", scritta e diretta da Bernardino de Bernardis, racconta con grande leggerezza ma anche con grande efficacia il difficile tema del riscatto, di cui l'arte e in particolare il teatro è spesso portavoce.

Per la prima volta a Roma al Teatro Biblioteca Quarticciolo, Nerval Teatro presenta, venerdì 12 e sabato 13 gennaio, “Ma perché non dici mai niente? Monologo” di Lucia Calamaro.

Il Teatro Vascello ospita il progetto FILETTI DI SGOMBRO, prodotto da 369gradi  sotto la direzione artistica di Valeria Orani e ideato insieme agli artisti di SGOMBRO, il varietà del Nuovo Cinema Palazzo che riunisce la nuova scena comica e artistica romana. La minirassegna si sviluppa su tre appuntamenti e l’inaugurazione è affidata a Ivan Talarico, cantautore e poeta, che il 21 gennaio, alle ore 21, nella sala grande del Vascello, ci presenta “Il mio occhio destro ha un aspetto sinistro”.

TOP