Valentina Basso

Articoli di Valentina Basso

Dall’11 al 15 aprile. Dopo “Virgilio brucia”, presentato al Piccolo nel gennaio 2016, il Teatro Studio Melato torna a ospitare una produzione Anagoor, “Socrate il sopravvissuto/come le foglie”, una riflessione sulla scuola e la formazione delle coscienze attraverso il filtro della filosofia e della tragedia. La compagnia ha vinto il Leone d’Argento 2018 per il Teatro alla Biennale di Venezia.

Dopo il debutto avvenuto nel 2016 alla Suntory Hall di Tokyo nell’ambito dei concerti celebrativi per il 35° anniversario della fondazione del celeberrimo ensemble, Kodō presenta ora in tutta Europa “Kodō One Earth Tour 2018: Evolution”, che sottolinea già nel titolo la continua crescita creativa sviluppata sotto la direzione artistica della star del kabuki Tamasaburo Bando. A Milano l’appuntamento è nella sala concerti del celebre Teatro Dal Verme, un antico tempio della musica lirica.

Sabato, 24 Marzo 2018 15:06

Medea - Piccolo Teatro Strehler (Milano)

Dal 13 al 29 marzo. Franco Branciaroli riallestisce uno spettacolo evento del teatro italiano: la “Medea” diretta da Luca Ronconi, di cui fu protagonista nel 1996. Una ripresa del lavoro del grande regista scomparso nel 2015, riportato sulle scene da uno degli artisti che ha lavorato con lui più a lungo.

Lunedì 12 febbraio il Teatro Carcano ha ospitato il secondo appuntamento di “ODISSEA Un racconto mediterraneo”, progetto ideato e diretto da Sergio Maifredi e prodotto dal Teatro Pubblico Ligure.

Da mercoledì 7 a domenica 18 febbraio va in scena al Teatro Carcano di Milano “La Bisbetica Domata”, una commedia tutta da ridere, piena di atrocità e strani rapporti, di amore e interesse, finzione e travestimento. L’opera in cinque atti è stata scritta da William Shakespeare tra il 1590 e il 1591 e fu presumibilmente rappresentata per la prima volta nel 1593; si tratta, quindi, di uno dei primi lavori del Bardo, in cui il fascino del suo linguaggio - che ha ancora una decisa influenza sull’inglese moderno - comincia a mostrarsi attraverso le sperimentazioni di quei canoni che poi diventeranno tipici della sua produzione.

Giovedì, 01 Febbraio 2018 19:42

Frida Kahlo. Oltre il mito

A cura di Diego Sileo

1 febbario – 3 giugno 2018

Il MUDEC – Museo delle Culture di Milano presenta la mostra – evento sull’artista messicana più famosa e acclamata al mondo. “Frida Kahlo. Oltre il mito” è un progetto espositivo frutto di sei anni di studi e ricerche che si propone di delineare una nuova chiave di lettura, evitando ricostruzioni forzate, interpretazioni sistematiche e letture biografiche troppo comode, attorno alla figura dell’artista, nata a Città del Messico nel 1907.

Uno spettacolo monumentale che abiterà il grande palcoscenico dello Strehler per oltre un mese e mezzo, dopo il debutto in prima nazionale assoluta di martedì 23 gennaio. “Freud o l’interpretazione dei sogni” è un’opera teatrale complessa e ardita nella quale l’autore - Stefano Massini, lo stesso del pluripremiato “Lehman Trilogy” - conferisce anima e corpo a uno dei più illuminanti trattati del Novecento: “L’Interpretazione dei Sogni”* di Sigmund Freud.

Sabato, 13 Gennaio 2018 14:04

Va Pensiero - Teatro Elfo Puccini (Milano)

Dal 9 al 14 gennaio. Dopo il debutto, lo scorso 23 novembre al Teatro Storchi di Modena, “Va pensiero”, la nuova creazione corale ideata e diretta da Marco Martinelli ed Ermanna Montanari - prodotta da Emilia Romagna Teatro Fondazione e Teatro delle Albe/Ravenna Teatro - arriva al Teatro Elfo Puccini di Milano.

Sabato, 13 Gennaio 2018 13:06

Rosalyn - Teatro Carcano (Milano)

Fino al 21 gennaio “Rosalyn”, thriller psicologico scritto da Edoardo Erba e diretto da Serena Sinigaglia, è in scena al Teatro Carcano di Milano.

Da giovedì 14 a domenica 17 dicembre il Teatro Carcano di Milano ha ospitato “Il Mercante di Venezia”, l’ultimo spettacolo di Tournée da Bar, una giovane e innovativa start up culturale che mira a portare i grandi classici del teatro in luoghi che teatri non sono. Lo scopo di questa iniziativa, che ha compiuto i sei anni d’età ed è ormai nota al pubblico meneghino, è allargare il bacino d’utenza dei teatri e creare un nuovo modello di diffusione culturale. Come spiega l’ideatore e project manager Davide Lorenzo Palla: “Noi crediamo che in questo periodo storico un rilancio culturale che possa ripartire dal basso sia di fondamentale importanza. Per questo abbiamo deciso di immaginare prima, e di realizzare poi, un teatro che ritrova le proprie radici e funzioni originarie in mezzo alla gente. Un teatro che si sposta al bar per riportare l’attenzione della comunità all’amore per l’arte e la cultura”.

Pagina 2 di 5
TOP