Redazione Teatro

Articoli di Redazione Teatro

Sarà in scena al Teatro dei Conciatori dal 23 al 25 giugno alle ore 21,00 lo spettacolo IL MIO DON GIOVANNI uno spettacolo scritto e diretto da Giuseppe Convertini, con Riccardo Monitillo, Daniele Tammurello e M. Eugenia Verdaguer, con la partecipazione video della Compagnia “Il Sud in Movimento”. Lo spettacolo apre la stagione estiva del Teatro dei Conciatori.

La rassegna "Scene dal parco della luna" è giunta alla sua quarta edizione con il progetto “Farfalle”. Villa Nicolaj è la residenza estiva della famiglia Nicolaj, antica casa di campagna dove Enrico Petronio Nicolaj, oggi il Direttore Artistico di Scene, ha trascorso le sue estati da bambino, e che in primavera – estate diventa un teatro all’aria aperta.

Lo showman siciliano Antonello Costa è considerato da molti l'erede naturale dei grandi capocomici della tradizione dell'avanspettacolo. Dopo i numerosi successi nazionali con la sua compagnia di varietà, dopo le apparizioni televisive al fianco di Pippo Baudo, Paolo Limiti e Antonio Ricci, dopo l'esperienza cinematografica con Carlo Vanzina, approda al Teatro Regio di Torino per interpretare il ruolo di Njegus nell' operetta "La vedova allegra". Il regista Hugo De Ana, tra i più ricercati e apprezzati al mondo, si diverte a plasmare e ad utilizzare la poliedricità dell'artista siciliano.

Mercoledì 18 giugno ’14 nel Tennis Club e nel Cineporto di Foggia hanno luogo le Semifinali e le Finali Nazionali della I edizione del “ Grand Prix del Teatro il primo Concorso itinerante nazionale destinato alla scoperta ed alla valorizzazione di autori, attori e cabarettisti, organizzato dall’Associazione Naschira ed ideato da Virginia Barrett.

Arriva ad Asti, in cartellone nel prestigioso Festival Asti Teatro, domenica 29 giugno alla Casa del Teatro di via Goltieri 3 (ore 20, in replica alle 22.30) ‘Io, mai niente con nessuno avevo fatto, di Vuccirìa Teatro, compagnia che a soli due anni dalla formazione si è aggiudicata prestigiosi premi e ha recentemente debuttato (Roma maggio 2014) con grande successo di pubblico e critica con la seconda opera del giovanissimo Joele Anastasi ‘Battuage’.

Torna in Italia l’attore, autore, produttore, regista e Maestro di fama mondiale Dominique De Fazio, dal 18 al 26 luglio 2014 sarà al Teatro Argot Studio di Roma per condurre tre seminari rivolti ad attori e registi professionisti.

Dopo l’osannata versione del Flauto Magico (2009), l’Orchestra di Piazza Vittorio rivisita Carmen in collaborazione con l’Opéra Théâtre de Saint-Étienne. Lo spettacolo che ha debuttato in prima mondiale al Festival Nuits de Fourvère a Lione dal 23 al 26 giugno, 2013, arriva per la prima volta in Italia per una serata evento. CARMEN di Georges Bizet, secondo L'ORCHESTRA DI PIAZZA VITTORIO, aprirà infatti la stagione estiva del Teatro dell’Opera di Roma alle Terme di Caracalla, il 24 Giugno alle ore 21.00

L’A.T.C.L. chiude la stagione 2013/2014 con un bilancio positivo: lo spettacolo dal vivo anima il nostro territorio e risponde alla crisi economico-culturale con vigore e determinazione. Fondato nel 1981, il circuito laziale unisce e valorizza le realtà territoriali di diversi comuni della Regione che nella stagione 2013 I 2014 ha attivato un ventaglio di progetti multidisciplinari in dialogo costante con la richiesta di domanda di cultura del territorio. Un’offerta capillare di proposte artistiche per consegnare alla scena regionale un cartellone di qualità, variegato e diffuso, attraverso 16 teatri programmati con oltre 330 recite tra spettacoli di prosa, danza, musica e performance di teatro-scuola, che hanno coinvolto circa 120 imprese dello spettacolo.

L’Associazione Culturale L’Attore in Movimento
presenta


ISLA NERUDA
scritto e diretto da
Antonio Sanna


Liberamento tratto da
Memoriale di Isla Negra e Confesso che ho vissuto
di
Pablo Neruda


Teatro Argot Studio
Via Natale del Grande, 27 Roma

16 - 17 giugno
ore 21


con
Laura Amadei e Antonio Sanna


al violino
Claudio Merico

Il Teatro Quirino, per esorcizzare i morsi della crisi, la cupezza delle prospettive, la cappa di pessimismo incombente, propone nella stagione 2014/2015 una miscela perfettamente calibrata di grandi Compagnie, eventi musicali, comicità scatenata, l'omaggio ai nostri grandi attori, agli autori certi e consacrati, una drammaticità viva e mai banale, un'attenta riflessione e rivisitazioni dei testi classici. Lasciatevi tentare...

TOP