Redazione Teatro

Articoli di Redazione Teatro

Il Teatro Quirino presenta, con vivido orgoglio e tutto l'entusiasmo di riaprire nuovamente il sipario, la sua stagione dei 150 anni. Anticipata tra settembre ed ottobre da un "prologo" all'insegna di ricerca, nuova drammaturgia, musica e grande prosa, la stagione ufficiale prenderà il via a inizio novembre: venti spettacoli con la drammaturgia più ricercata ed i protagonisti più amati dal pubblico, pronti a festeggiare assieme questo importante compleanno!

Attesissimo evento per la prima nazionale al Teatro Antico di Segesta nell’ambito delle Dionisiache 2021, del "Romeo e Giulietta" di William Shakespeare, con la regia di Nicasio Anzelmo. In scena Eleonora De Luca nel ruolo di Giulietta e Simone Coppo in quello di Romeo. Lo spettacolo è una produzione CTM Centro Teatrale Meridionale in esclusiva per Dionisiache. Una produzione imponente e coraggiosa, che in un momento storico particolare si impegna a coinvolgere un grande numero di attori e maestranze; un segnale di sostegno concreto e reale a chi continua a subire quotidianamente sulla sua pelle le dure conseguenze economiche della pandemia in un settore da sempre in difficoltà.

“… di nuovo insieme”. È questo il claim scelto dal Teatro Olimpico di Roma per presentare la Stagione 2021–2022. I valori della condivisione e della socializzazione come motore dell'accrescimento culturale, incontro di arti, scambio di emozioni e nascita di sinergie sono al centro di una Stagione che non vede l'ora di ripartire.

Dopo sette anni di lavoro stratificato per la città di Roma IF/INVASIONI (dal) FUTURO_NEW ERA*2021 torna quest’anno dal 23 al 29 agosto al Teatro India.

Nella suggestiva cornice di Palazzo Rospigliosi a Zagarolo (RM), venerdì 27 agosto va in scena "INDAGINE SU ALDA MERINI: NON FU MAI UNA DONNA ADDOMESTICABILE", una vera e propria conferenza spettacolo, a cura di Antonio S. Nobili e tratta dall’omonimo libro di Margherita Caravello, con la stessa Margherita Caravello affiancata da Giorgia Trasselli a dare corpo, voce e passione alla celebre poetessa.

Al via la seconda edizione di BUFFALO, finestra sulla danza e la performance contemporanea - curata da Michele Di Stefano per il Teatro di Roma, in co-realizzazione con il Palaexpo - che sconfina oltre la ‘scena’ per approdare negli spazi museali del MACRO, con un’anteprima all’Istituto Svizzero, superando l’univocità dei concetti di “museo” e di “teatro” e la specificità dei rispettivi luoghi per liberarne potenzialità inesplorate tra arti performative e arte visiva.

Il Teatro Quirino ripropone quest’anno, arricchita e allargata, la fortunata stagione di eventi culturali che nel settembre 2020 ha registrato un grande successo nella magnifica cornice della Galleria Sciarra, costruita tra il 1885 e il 1888 dal Principe Maffeo Barberini Colonna di Sciarra. Un autentico capolavoro architettonico firmato da Giulio De Angelis, simbolo del gusto dell’epoca: il grande uso della ghisa, una squisita serie di decorazioni liberty di Giuseppe Cellini che sviluppa un tema avanguardistico per l’epoca: la Glorificazione della Donna. La copertura è in ferro e in vetro.

Dal 2 al 6 giugno nella Sala B del Teatro India affiora la ricerca di DOM-, compagnia residente del progetto produttivo Oceano Indiano, che in CAMPFIRE fa dialogare le forme delle arti tra pratica artistica e pensiero teorico, in una «fiaba alla rovescia» che interroga i temi del nostro presente: l’educazione, l’oppressione delle donne e del loro corpo, l’alienazione del lavoro, ma anche le strategie per una rinascita collettiva.

Dal 5 al 13 giugno Carmelo Rifici torna a esplorare gli archetipi dell’inconscio con uno spettacolo che si fa spazio di condivisione tra attori e pubblico: MACBETH, LE COSE NASCOSTE, tratto dalla sanguinosa e geniale opera di Shakespeare, nella potente riscrittura di Angela Dematté. Rifici affonda le radici nel rito teatrale per rivisitare il passato come fonte inesauribile di comprensione del presente per un’opera che illumina i recessi del nostro io più profondo portando sul palco un processo psicanalitico: quello attraversato dagli attori durante l’originale genesi dello spettacolo.

La Stagione 2021 al Teatro Greco di Siracusa: Coefore Eumenidi, Baccanti, e Nuvole. Le regie affidate a Davide Livermore, Carlus Padrissa (La Fura dels Baus) e Antonio Calenda.

Pagina 1 di 44
TOP