Redazione Cultura

Articoli di Redazione Cultura

La mostra di fama mondiale Wildlife Photographer of the Year torna anche quest'anno al Museo Minguzzi di Milano, in via Palermo 11, dal 19 settembre al 26 ottobre 2014.

RITA DALLA CHIESA ed ENRICO VAIME conversano con l’autrice in occasione della presentazione del libro Lunedì 6 ottobre 2014 alle ore 18.00 c/o
la Feltrinelli Libri & Musica, Galleria Alberto Sordi 31/35 - Roma

Roma, ottobre 2014. Sulla grande scena della civiltà figurativa del Settecento, la personalità di Giambattista Tiepolo (1696-1770), con le sue molteplici aperture europee, grandeggia prepotente e carismatica come pochissime altre. E l'impressionante quantità e varietà di disegni di Tiepolo si staglia come il più grande monumento della grafica settecentesca.

Tobias Rehberger, “Wrap it up” al Macro di Roma

Deutsche Bank Collection + recent works on paper, fino a domenica 11 gennaio 2015. MACRO
Sala Bianca - via Nizza, 138.

Prosegue nel 2014 la partnership tra MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma e Deutsche Bank. Dopo le mostre di Yto Barrada (settembre – novembre 2012) e Imran Qureshi (settembre – novembre 2013), vincitori del Premio Deutsche Bank’s “Artist of the Year”, quest’anno il MACRO ospiterà dal 19 settembre 2014 all'11 gennaio 2015 la mostra "Wrap it up" di Tobias Rehberger, uno dei più interessanti artisti tedeschi sulla scena internazionale dell'arte contemporanea.

Settembre è un mese di novità editoriali per la Marsilio editori, scopriamo quali.

Renato Caccioppoli è stato uno dei grandi personaggi del ’900 italiano. Matematico geniale e cattedratico anticonformista, amatissimo a Napoli, sua città natale, è stato anche un magnifico pianista e un cultore di tutte le arti. Nipote dell’anarchico Mikhail Bakunin, spirito libertario e inquieto, il ruolo politico svolto nella lotta antifascista prima e in quella per la pace poi, sarà la testimonianza di un impegno irriducibile liberato da ogni retorica. La sua sarà una vita eccentrica, in cui il disordine finirà per essere piegato agli scopi della ricerca del vero e del bello, fino ad assumere dignità di metodo. Vivere senza riprendere fiato sarà il suo modo di esistere anche nelle molte e importanti relazioni umane e sentimentali, sino al suicidio avvenuto l’8 maggio del 1959 e raccontato nel film di Mario Martone Morte di un matematico napoletano. Il libro non si occupa di acquisizioni scientifiche – a queste è dedicata l’appendice – ma di un’esistenza tormentata e affascinante dalla quale deriva la sintesi di un pensiero critico di irresistibile energia e attualità.

Fanno ogni tipo di lavoro, hanno ogni tipo di passione. Possono nascondersi ovunque, perché non ce l’hanno scritto in faccia.
Eppure qualcosa gli si legge negli occhi: l’amore per la lettura.
Sono quelli che non ci rinunciano.
Quelli che il tempo lo trovano, sempre, soprattutto quando non c’è.
Sono i lettori che leggono nonostante tutto.

Tocqueville ha veramente capito l’America?
L’11 maggio 1831 il giovane aristocratico francese Alexis de Tocqueville sbarcò a New York, e da lì iniziò un viaggio per gli Stati Uniti terminato il 20 febbraio 1832. Il risultato delle sue osservazioni e riflessioni fu La democrazia in America, la cui prima parte venne pubblicata nel 1835 e la seconda nel 1840.

Campoli, Valle di Comino, Ore 20.00
Incontro, moderato da Ilaria Guidantoni, con Annalisa Terranova, autrice di Vittoria (Giubilei Regnani Editore) e Filippo La Porta, autore di Roma è una bugia (Laterza Editori).

TOP