Redazione Cultura

Articoli di Redazione Cultura

“I suoi spettri però erano ben diversi da quelli comunemente intesi; erano presenze silenziose, che legavano i propri bisbigli alle cose senza spiegare nulla. Si accorse che il passato le era caduto di dosso come una foglia d’autunno. Se le avessero chiesto com’era non avrebbe saputo rispondere„

dal 29 ottobre al 21 novembre 2014

L’evento fa parte del programma di Open Museum Open City al MAXXI fino al 30 novembre 2014

ingresso 11 € museo e incontro
3 € con la tessera di Open Museum Open City
Gratuito per i possessori di myMAXXI

www.fondazionemaxxi.it

L'esperienza di Atlantyca nella vendita di storie per ragazzi nel continente asiatico dove il modello transmediale trova le porte aperte (dai Pokémon).

Mostra personale di Lena Salvatori
Presentazione in catalogo di Piero Pala

dal 30 ottobre al 20 novembre 2014
Vernissage 30 ottobre ore 18

Galleria ARTISTI AI BANCHI
Via dei Banchi Nuovi 21c - 00186 Roma
tel 3467614334 - Email. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
orario Galleria dal Martedì al Sabato dalle 11 alle 19 tutti i giorni

È la seconda metà di novembre. In una discarica abusiva è stato ritrovato il corpo di un uomo, senza documenti.

Martedì 28 ottobre 2014, alle ore 17.00 presso la Biblioteca di storia moderna e contemporanea, Palazzo Mattei di Giove (Via Michelangelo Caetani 32, Roma), verrà presentata l’opera Fronti interni. Esperienze di guerra lontano dalla guerra 1914-1918 a cura di Andrea Scartabellati, Matteo Ermacora, Felicita Ratti, Edizioni Scientifiche Italiane, 2014. Intervengono: Andrea Fava, Catia Papa. Coordina: Rosanna De Longis.

Lunedì 27 ottobre 2014, ore 17.00 presso la Biblioteca di storia moderna e contemporanea, Palazzo Mattei di Giove (Via Michelangelo Caetani 32, Roma), verrà presentata l’opera I donchisciotte del tavolino. Nei dintorni della burocrazia di Isabella Zanni Rosiello, Viella, 2014. Intervengono: Linda Giuva, Guido Melis. Coordina: Simonetta Buttò.

La storia del più grande ente scientifico italiano, il Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr), viene narrata e interpretata in queste pagine da uno dei suoi protagonisti, Lucio Bianco. È una storia lunga novant’anni che non guarda al passato, ma al futuro: i caratteri fondanti del Cnr – ricerca d’avanguardia, proiezione internazionale, interdisciplinarità –, infatti, sono tuttora attuali e forse, come scrive Raffaella Simili nella sua prefazione, a novant’anni si può ancora sognare. Il volume, snello e intenso, svela alcuni dei motivi di fondo che ostacolano l’ingresso dell’Italia nella «società della conoscenza» e stanno determinando il declino, economico e non solo, del nostro paese.

Nelle opere in mostra gli aspetti umani del rivoluzionario colti dalla pittrice romana

Conferenza stampa:
LA NUOVA STAGIONE DEL PALLADIUM
Martedì 21 Ottobre 2014, ore 12:00
Centro di Studi italo-francesi, Sala Capizucchi
piazza di Campitelli 3 - Roma

TOP