Raffaella Roversi

Articoli di Raffaella Roversi

Al Teatro Franco Parenti di Milano, dal 23 giugno al 2 luglio, Giorgio Albertazzi è l'imperatore Adriano, in “Memorie di Adriano”, il romanzo storico di sorprendente verità di Marguerite Yourcenar. La scrittrice francese, classe 1903, è stata la prima donna entrata a far parte dell' Académie française nel 1980. Maurizio Scaparro firma la regia di questa trasposizione teatrale. Sullo sfondo appaiono talvolta figure femminili, fugaci comparse che cantano o danzano sulle note di Armando Sciommeri alle percussioni.

Il Teatro Carcano di Milano si rinnova intrecciando, nel cartellone 2015/2016, esperienze artistiche e linguaggi diversi; si presenta contemporaneo, colto e popolare; sensibilità ed intelligenza creano un ponte tra avanguardie, siano esse vecchie o nuove, ed il teatro di tradizione. Perchè il teatro oggi non è più solo un teatro di prosa, un luogo dove fruire di uno spettacolo e rientrare a casa; ma è uno spazio di incontro tra generazioni e generi artistici, una piazza di scambio dove si mescolano pubblico e performance. Prosa sì, ma, cosa nuova per il Carcano, di drammaturgia contemporanea.

In piena Expo, il Piccolo Teatro Grassi di Milano porta in scena, dal 16 al 21 giugno, “La bottega del caffè” di Goldoni, con la regia di Maurizio Scaparro, l’interpretazione di Pino Micol e le musiche del premio Oscar Nicola Piovani nel rispetto della volontà di Goldoni che nel 1736 aveva scritto un intermezzo musicale appunto per questa commedia. Lo spettacolo, come tutti quelli in scena durante Expo, è sovratitolato in inglese.

Per l'estate 2015, la “calda estate Expo”, il Teatro dal Verme di Milano, palcoscenico di riferimento per le maggiori produzioni nazionali ed europee e sede dell’attività sinfonica della storica Orchestra I Pomeriggi Musicali, propone “Pomeriggi d'Autore”, la nuova rassegna firmata da Maurizio Salerno, composta da cinque concerti e ideata per creare nuove occasioni d’incontro e confronto tra i vari generi e linguaggi dello spettacolo dal vivo. A lanciarla, Samuele Bersani con il suo concerto "Canzoni per legni, corde e ottoni". A chiuderla, l'8 luglio, Masbedo con un omaggio a Arvo Pärt.

Il Chiostro Nina Vinchi, in via Rovello a Milano, giovedì 11 giugno si è riempito di note e arie in francese, di operette di Offenbach, Hervé, Audran, Lecocq. Il progetto arriva al Piccolo Teatro con il patrocinio di Expo Milano 2015 «Nutrire il pianeta», in coproduzione con Palazzetto Bru Zane - Centre de musique romantique française, il Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa, l’Ambasciata di Francia in Italia e l’Institut français Italia. La commedia musicale con toni burleschi, ruota infatti attorno alla gastronomia.

Lunedì, 01 Giugno 2015 11:51

La Ricotta - Teatro Franco Parenti (Milano)

Antonello Fassari, accompagnato musicalmente al violoncello da Adelchi Battista, ha portato sul palco del Teatro Parenti di Milano, dal 24 al 29 maggio, la sua vitale versione teatrale di “La Ricotta”, film di Pier Paolo Pasolini del 1963, sequestrato con l'imputazione di "vilipendio alla religione di Stato”, in un'Italia forse abitata da "il popolo più analfabeta, la borghesia più ignorante d'Europa”. Per questo il capolavoro cinematografico subì vari tagli. Nel suo film sulla Passione di Cristo, Pasolini fa vivere infatti a Stracci il suo personale calvario, la fame, nella derisione totale della troupe. Sullo sfondo una Roma palazzinara e borgatara, che niente ha più dell'antica Caput Mundi. Allo spettacolo, segue la proiezione del film.

Il Piccolo Teatro di Milano, polo culturale fondamentale per la città meneghina e per l'Italia è, per vocazione ed identità, il padiglione “scenico” dell'Expo, con circa 300 spettacoli in 10 lingue diverse sino a fine ottobre 2015. Se l'alimentazione è il tema centrale dell'Expo, di alimentazione si può parlare anche per la cultura che infatti alimenta lo spirito, aprendolo a nuove conoscenze e favorendo così la coesione all'interno di una comunità basata sulla cultura delle differenze, valida risposta in questo momento di grande difficoltà economica e sociale.

Mercoledì, 20 Maggio 2015 18:09

Tu, Mio - Teatro alle Colonne (Milano)

Nel bello spazio del Teatro alle Colonne, nel cuore di Milano, accanto alle suggestive Colonne di San Lorenzo, Marianna Esposito, che cura anche la regia, ed Ettore Distasio, hanno presentato il 14 maggio il nuovo spettacolo della compagnia TeatRing,“Tu, mio”, trasposizione teatrale tratta dal romanzo omonimo di Erri De Luca. Lo spazio evocativo presente nel titolo, tra il pronome personale e quello possessivo, è riempito dalla regia della Esposito, con tanta poetica.

Il teatro Elfo Puccini di Milano presenta dal 6 al 17 maggio un progetto ideato da Phoebe Zeitgeist, “Contagio - Relazioni intercorse tra Milano e Palermo”, una piccola rassegna che racchiude quattro lavori di Teatri indipendenti di diversa provenienza, accomunati da una indagine sulla parola che può risultare poetica, meticcia o tecnica. E il tecnicismo è presente in “Preghiera. Un atto osceno”, una via crucis urlata, di un corpo attaccato dalla malattia. Lo spettacolo ha aperto la rassegna. A seguire sono andati in scena: “Desideranza”, “Chi ha paura delle badanti?”, ed infine “Paranza. Il Miracolo”.

Da giovedì 7 a domenica 24 maggio, in prima nazionale al Teatro Filodrammatici di Milano, andrà in scena “N.E.R.D.s - sintomi”, di Bruno Fornasari, con Tommaso Amadio, Riccardo Buffonini, Michele Radice e Umberto Terruso. Una commedia a sprazzi di luci e ombre dove l'ombra, il buio, realmente presenti sul palco, sono gli elementi scenici necessari a svelare gradualmente la verità, perchè “la superba sorpresa del vero” non accechi.

TOP