Raffaella Roversi

Articoli di Raffaella Roversi

Domenica, 19 Ottobre 2014 10:26

Cyrano De Bergerac - Teatro Carcano (Milano)

Sino al 26 ottobre, Antonio Zavatteri è Cyrano de Bergerac nello spettacolo diretto da Carlo Sciaccaluga e Matteo Alfonso, che ha inaugurato lo scorso luglio l’edizione 2014 del Festival Teatrale di Borgio Verezzi. La traduzione, di Mario Giobbe, mantiene la struttura in versi voluta da Edmond Rostand che, grazie al suo Cyrano, divenne famoso e venne eletto membro dell’Académie Française nel 1904.

Il Teatro Manzoni ha aperto la stagione con uno spettacolo dall’architettura scenica e visiva di grande impatto: "Nerone, duemila anni di calunnie", in scena dal 2 al 19 ottobre. Liberamente tratto dal saggio di Massimo Fini, da cui prende il titolo, è scritto da Edoardo Sylos Labini, che in scena è Nerone, e dal giornalista Angelo Crespi. La musica, come spesso accade negli spettacoli di Sylos Labini, è personaggio essenziale, quasi corporeo, vista la consolle presente sul palco ed il “mimo-DJ” Paul Vallery.

“E senti allora, se pure ti ripetono che puoi fermarti a mezza via o in alto mare, che non c’è sosta per noi, ma strada, ancora strada, e che il cammino è sempre da ricominciare”. È con queste parole di Montale, intrise di granitica amarezza che ben si accorda con l’attuale situazione, che Claudia Cavalli direttrice artistica insieme a Claudio Intropido e Susanna Baccari del Teatro Leonardo, ha presentato “il primo atto” della stagione 2014-15 di questo vitale teatro milanese. Ma Quelli di Grock, compagnia che da sei anni gestisce il Teatro Leonardo e che ha al suo attivo 41 primavere, ha già fatto tanta strada e tanta ne vuole ancora fare; “il cammino”, non può quindi che ricominciare dal gioco teatrale e dalla commedia. Per andare avanti, con coraggio siì perché il teatro è anche responsabilità, ma ridendo!

Continua sino a domenica 12 ottobre, al Teatro Elfo Puccini di Milano, un imperdibile appuntamento con la danza contemporanea internazionale e nazionale, la rassegna Milanoltre. Generazioni e linguaggi differenti, ricerche coreografiche, incontro tra artisti, tutto vi confluisce.

Il Teatro Filodrammatici di Milano, gestito per il terzo anno direttamente dall’Accademia dei Filodrammatici insieme alla scuola, ha presentato la sua nuova stagione che prosegue e consolida Tradizione e Tradimenti; questo è un progetto caratterizzato da una dinamica collettiva di scambi basati su sfida, innovazione ma anche reciprocità, accoglienza, conservazione di quegli elementi che hanno contribuito a renderci migliori.

Il Teatro Carcano di Milano apre la sua nuova stagione 2014/15 con "Coppia Aperta, Quasi Spalancata" di Dario Fo e Franca Rame, commedia brillante e divertente sulla liberalizzazione della vita coniugale e sul superamento del concetto di fedeltà, baluardo per la moglie, cilicio per il marito. Per aggirarlo, lui inventa il concetto di “coppia aperta” che funziona sino a che ad aprirla è il marito. Se invece è la moglie…La regia è di Carlo Emilio Lerici.

Mercoledì, 01 Ottobre 2014 20:40

Taddrarite - Piccolo Teatro Grassi (Milano)

Domenica 28 settembre si è concluso con lo spettacolo "Taddrarite (Pipistrelli)", il festival Tramedautore, presso il Piccolo Teatro di Milano, promosso da Outis, Centro Nazionale di Drammaturgia Contemporanea, interessato a cogliere la vitalità del nostro teatro, di quello europeo e internazionale. "Taddrarite" è stato il miglior spettacolo al Roma Fringe Festival 2014; scritto e diretto da Luana Rondinelli, è una storia tragico-amara di umiliazioni e offese declinate al femminile, in una Sicilia di ieri e di oggi, immutata culturalmente. Sulla scena tre donne a lutto ed un uomo, quasi innocuo, perché nella bara.

Si è tenuta martedì 16 settembre, all’interno del bel teatro milanese Carcano, la conferenza stampa di presentazione della nuova stagione 2014-2015, la diciottesima. A presentarla, il Centro di Produzione d’Arte Contemporanea, nuovo organismo nato dall’unione delle due società teatrali compresenti nella Ephos srl, proprietaria dell’ immobile. La direzione artistica, venata da un quid imprenditoriale, è di Sergio Fantoni e Fioravante Cozzaglio ed apre le porte alle nuove urgenze che attraversano la società.

MilanOltre Festival, giunto alla sua XXVIII edizione, torna nel capoluogo meneghino dal 27 settembre al 12 ottobre 2014. L’imperdibile appuntamento di portata internazionale è dedicato alla danza e ai diversi linguaggi che la caratterizzano: balletto, teatro danza, performance fisica e danza contemporanea. Sembra quasi che, anche se con enormi sforzi da parte di tutti gli attori della scena culturale, si vada delineando un disegno ambizioso ma concreto per Milano: quello di riconoscerle lo status di capitale culturale permanente per lo spettacolo dal vivo. E il MilanOltre Festival è sicuramente un contributo consistente a questo concetto di cultura intesa, anche, come volano dello sviluppo economico e sociale della città.

Il pubblico del Teatro Manzoni di Milano troverà per la nuova stagione un cartellone ancora più ricco, pronto a soddisfare le esigenze più variegate. Una stagione con tante stagioni o meglio con più programmi.

TOP