Isabella Polimanti

Articoli di Isabella Polimanti

Torna nella sua “casa romana” l’opera rock più amata di tutti i tempi. Dal 12 aprile al Teatro Sistina, dopo gli incredibili successi di pubblico e critica ottenuti nel tour invernale oltreconfine, di nuovo in scena JESUS CHRIST SUPERSTAR, di Massimo Romeo Piparo, con lo straordinario Ted Neeley nel ruolo di Gesù.

Attesissimo il debutto, al Teatro Vascello, dello spettacolo VECCHI PER NIENTE ispirato a La forza del carattere di James Hillman con la regia di Nicola Russo.

Il Teatro Piccolo Eliseo ospita LIBERI TUTTI di Elda Alvigini e Natascia Di Vito. Lo spettacolo era nella programmazione del Teatro dell’Orologio ed era stato rappresentato per soli tre giorni, poi l’improvvisa sospensione delle repliche a causa della chiusura del teatro. Recuperato tutto il materiale di scena, LIBERI TUTTI, uno spettacolo che affronta il tema della separazione (d’amore, dalla propria terra, da se stessi), riprende le repliche grazie alla gradita ospitalità di Luca Barbareschi.

Nell’ambito della rassegna “Ritratto d’artista”, in data unica lunedì 10 aprile, al Teatro India lacasadargilla porta in scena GUIDA GALATTICA PER GLI AUTOSTOPPISTI di Douglas Adams. Tredici storie, messe in scena al suono di rhythm&blues, per un gruppo di strani ed eccentrici personaggi venuti dallo spazio.

Serata di solidarietà al Teatro Brancaccio lunedì 10 aprile. Sarà in scena la seconda edizione di DEDICATO, uno spettacolo diretto da Franco Miseria e da Claudio Porcarelli e condotto da Lorella Cuccarini. Organizzato da “L’ApertaMente”, sarà un omaggio a tutte le donne che in ogni parte del mondo subiscono le più disparate violenze. I proventi dello spettacolo andranno a costituire un fondo di solidarietà per sostenere il contrasto e l’eliminazione della violenza contro le donne.

Ultimi giorni per non perdere il carisma, la dolcezza, il talento della straordinaria Giulia Lazzarini nei panni di EMILIA, diretta da Claudio Tolcachir. Al Teatro Argentina.

I dettagli di tutta la programmazione teatrale romana all’interno dell’articolo.

Buona visione con SaltinAria!

Mentre continuano con successo le repliche di EMILIA, con una straordinaria Giulia Lazzarini, il Teatro Argentina accoglie LA RAGAZZA CARLA di Elio Pagliarani, diretto e interpretato da Carla Chiarelli. Una pièce ambientata nel dopoguerra, un racconto intimo e seducente che narra di una giovane ragazza al suo ingresso nel mondo del lavoro, e il suo affacciarsi alla vita.

Ancora al Teatro Argentina, lunedì 3 aprile, nell’ambito del progetto “Confini”, sarà in scena WHEN THE RAIN STOPS FALLING con la regia di Lisa Ferlazzo Natoli. Una saga familiare, un grande viaggio sulle eredità e sull’abbandono, che attraverserà un arco temporale dal secolo scorso al 2039. Sempre con la regia di Lisa Ferlazzo Natoli, proseguono al Teatro India le repliche di LEAR DI EDWARD BOND con un superlativo Elio De Capitani. Una riflessione sull’indissolubile rapporto tra uomo e potere.

Attesissimo il debutto romano di MR PÙNTILA E IL SUO SERVO MATTI, una delle migliori commedie di Brecht, scritta nel 1940 a guerra da poco iniziata, in scena questa settimana al Teatro Quirino nella produzione dell’Elfo Puccini di Milano. Ferdinando Bruni e Francesco Frongia firmano il primo Brecht "made in Elfo", a sessant'anni dalla morte del drammaturgo, scegliendo una "commedia popolare" - secondo la definizione brechtiana - che nell'allestimento pensato per il grande palco della sala Shakespeare dell’Elfo sprigiona tutto il suo potenziale comico facendo emergere, con esiti spesso esilaranti, le contraddizioni e le disuguaglianze sociali di un'epoca che, pur con altri abiti e abitudini, somiglia nella sostanza alla nostra.

Numeri magici, illusioni mozzafiato, musiche coinvolgenti ed effetti speciali incanteranno il pubblico in un sapiente miscuglio di arte e magia. Tutto questo è DESTREZZA, la grande magia dal vivo di Supermagic con il maestro prestigiatore Bob Noceti, primo campione italiano di magia, in scena al Teatro Sala Umberto.

Al Teatro Due, nell’ambito della rassegna LEI, va in scena la “tragedia da ridere” SULLE SPINE con Urbano Barberini. Uno spettacolo che nelle precedenti messe in scena ha già conquistato pubblico e critica.

TÀLIA SI È ADDORMENTATA, scritto e diretto da Francesco Petti, sarà in scena al Teatro Trastevere. Una pièce a metà tra introspezione e surrealtà, un racconto onirico, una favola dove si nasconde inesorabilmente la vita. Sempre al Teatro Trastevere, in data unica il 4 aprile, 30 SPETTACOLI IN 60 MINUTI con quattro attori in scena, 60 minuti di tempo a disposizione e 30 storie da raccontare! Una corsa contro il tempo per mostrare tutte le sfaccettature della vita quotidiana, in una successione apparentemente casuale dei meccanismi più profondi dell'esistenza umana.

Al Teatro della Cometa ultimi giorni per godere di una commedia che sta riscuotendo grande successo e che tratta un tema di grande attualità: il crollo della vecchia classe politica e la nascita della nuova, RISIKO - QUELL’ IRREFRENABILE VOGLIA DI POTERE. Di Francesco Apolloni e con la regia di Vanessa Gasbarri sarà in scena fino al 9 aprile.
Per i lettori di Saltinaria biglietti ridotti!

I dettagli di tutta la programmazione teatrale romana all’interno dell’articolo.

Un gradito ritorno al Teatro India. Lisa Ferlazzo Natoli porta in scena un nuovo allestimento di “LEAR DI EDWARD BOND” una riscrittura contemporanea della celebre opera shakespeariana, una riflessione sull'indissolubile rapporto tra uomo e potere. Protagonista Elio De Capitani nel ruolo di Lear.

Al Teatro Ghione va in scena la poetica visionaria di Dario Fo e Franca Rame. Con la regia di Sandro Torella, Anna Mazzantini, Emanuele Panzetti e Gianni Iorio saranno i protagonisti di “COPPIA APERTA QUASI SPALANCATA”, testo satirico scritto in un’epoca di grandi cambiamenti, un periodo storico in cui mutava la coscienza civile del nostro Paese. Solo per due giorni, 27 e 28 marzo. Seguirà, sempre al Ghione, un omaggio a Shakespeare, “IL CANTO DELL’USIGNOLO” con Glauco Mauri e Roberto Sturno.

“LA RIUNIFICAZIONE DELLE DUE COREE” di Joël Pommerat sarà in scena al Teatro Vascello. Un testo sull’amore, nel quale la divisione politica delle due Coree è intesa come metafora per interrogarsi sulle difficoltà di coppia.

Continuano con straordinario successo, al Teatro Argentina, le repliche di “EMILIA”, scritto e diretto dall’astro della scena argentina Claudio Tolcachir con protagonista la grande Giulia Lazzarini.

Al Teatro Della Cometa seconda settimana di repliche per “RISIKO - QUELL’ IRREFRENABILE VOGLIA DI POTERE”, di Francesco Apolloni con la regia Vanessa Gasbarri. Uno spettacolo sul potere e sulla fascinazione che ne subisce chiunque si avvicini ad esso. Un testo forte, dove si bilanciano perfettamente incisività e leggerezza, con i toni brillanti della migliore tradizione della commedia all’italiana e con un gruppo di giovani e talentuosi attori. Biglietti ridotti per i lettori di Saltinaria.

I dettagli di tutta la programmazione teatrale romana all’interno dell’articolo.

Torna sulle scene Giulia Lazzarini. L’atteso ritorno la vedrà protagonista dello spettacolo diretto dal maestro argentino Claudio Tolcachir, “EMILIA”. Al Teatro Argentina si racconterà la storia di una famiglia, tra frammenti del passato, apparenze e amore incondizionato.

Al Teatro India sono di nuovo rievocate la personalità e la poetica di Pier Paolo Pasolini con lo spettacolo “MA”, ispirato alla figura della madre del poeta corsaro. Candida Nieri, diretta da Antonio Latella, sarà la protagonista dello spettacolo, una sorta di “processo-interrogatorio” scritto da Linda Dalisi.

Melania Giglio, nell’ambito della rassegna “Una stanza tutta per lei” sarà la protagonista di “VOCE DI DONNA” un racconto intenso, comune a molte donne, che narra di vittorie e di sconfitte, di gioie e di dolori.

Riscuote successo dal 1992, anno in cui Francesco Apolloni lo propose al Todi Festival, lo spettacolo RISIKO - QUELL' IRREFRENABILE VOGLIA DI POTERE. Torna in scena al Teatro della Cometa dopo 25 anni con un tema che è ancora di grande attualità. Uno spettacolo sul potere e sulla fascinazione che ne subisce chiunque si avvicini ad esso. Con la regia di Vanessa Gasbarri, che non trascura elementi della tradizione della commedia all’italiana, sarà in scena un gruppo di giovani e talentuosi attori.

In un’unica data, martedì 21 marzo, sarà in scena nella suggestiva cornice del Sala Uno Teatro "MARIA D'ENGHIEN”. Scritto, diretto e interpretato da Tiziana Buccarella lo spettacolo racconta le gesta di una donna dotata di grande personalità vissuta nel basso medioevo. Tiziana Buccarella, nel suo monologo, metterà in luce lo spessore di un personaggio storico, una donna del tempo, che può essere considerata - come recita il sottotitolo dello spettacolo - una donna di tutti i tempi. Lo farà alternando il racconto storico e biografico a momenti di comicità e di musica.

I dettagli di tutta la programmazione teatrale romana all’interno dell’articolo.

Buona visione con SaltinAria!

Al Teatro Vittoria Khora Teatro porta in scena, dal 14 al 19 marzo, una particolare versione dell’Odissea di Omero, archetipo di ogni viaggio, per riscoprire la contemporaneità del mito di Ulisse, con la regia di Vincenzo Manna e Daniele Muratore, ed un nutrito cast di attori tra i quali spicca il talentuoso Jacopo Venturiero.

Debutto molto atteso è quello di La Classe di Vincenzo Manna, con la regia di Giuseppe Marini, che sarà in scena al Teatro Marconi dal 18 marzo sino al 9 aprile. Una fotografia dei giorni d’oggi, con gli elementi di un quotidiano decadimento: la crisi economica, i conflitti sociali, la criminalità.

Al Teatro Argentina sarà in scena Madame Pink con la regia dell’argentino Alfredo Arias, che torna alla commedia musicale con un melodramma surreale, uno spettacolo un po’ irriverente con musica, canzoni e… un cane.

Al Brancaccino prosegue la rassegna Una Stanza tutta per Lei con uno spettacolo di Valeria Perdonò, Amorosi assassini. Una riflessione sui casi di violenza sulle donne realizzata con ironia e leggerezza.

Ultima settimana per godere di un classico pirandelliano, I Sei Personaggi in cerca d’Autore nella visione di Daniele Salvo. Al Teatro Ghione fino a domenica 19 marzo.

Tanti altri spettacoli in scena a Roma, non c’è che da scegliere all’interno di questo articolo. Buona visione con SaltinAria!

Settimana ricchissima di ottime offerte teatrali sui palcoscenici di Roma.

Debutta oggi, domenica 5 marzo, e rimarrà in scena fino al 12 marzo, un’interessante rilettura di “NOTTURNO DI DONNA CON OSPITI” di Annibale Ruccello, saggio di diploma di Mario Scandale, allievo regista presso l´Accademia Nazionale d´Arte Drammatica "Silvio d´Amico"; protagonista d’eccezione al Teatro Studio Eleonora Duse sarà Arturo Cirillo, docente dell’Accademia.

Torna, dopo lo straordinario successo registrato di recente al Teatro Cometa Off, “MUMBLE MUMBLE… OVVERO CONFESSIONI DI UN ORFANO D’ARTE” con Emanuele Salce e Paolo Giommarelli. Un racconto ironico, intimo e irriverente sul rapporto con due figure paterne importanti e ingombranti: Luciano Salce e Vittorio Gassman. Sarà in scena al Teatro Tor Di Nona. Da non perdere.

Per il secondo anno consecutivo torna la rassegna tutta al femminile “UNA STANZA TUTTA PER LEI”, un’iniziativa per raccontare le donne del terzo millennio. Con la direzione artistica di Daniele Salvo, e in collaborazione con Marioletta Bideri e Melania Giglio, la rassegna si svolgerà al Teatro Brancaccino dal 9 marzo al 14 maggio. Saranno otto le attrici che si avvicenderanno negli spettacoli in rassegna. Si comincia, questa settimana, con Michela Andreozzi in “L’AMORE AL TEMPO DELLE MELE”, un viaggio a ritroso per tornare al periodo in cui si iniziano a capire le prime tragiche, irresistibili e divertentissime conseguenze dell’amore. La regia è di Paola Tiziana Cruciani.

Dopo quasi vent’anni, dedicati al cinema e alla televisione torna al palcoscenico Raoul Bova che sarà in scena in coppia con Chiara Francini, al Teatro Ambra Jovinelli, con lo spettacolo “DUE”: un viaggio nei meandri della diversa visione della vita insieme che emerge prepotentemente nelle differenze fra maschile e femminile.

Al Teatro delle Muse sarà in scena la divertentissima commedia di Mimmo Strati “ROMEO E GIULIETTA… PACCAVANO ECCOME!”. Ambientata tra i banchi di scuola dove un gruppo scalmanato di ragazzi e ragazze si trova a dover mettere in scena “Romeo e Giulietta” del Bardo William Shakespeare. Si passerà con disinvoltura dalla magia della poesia e del teatro alla realtà quotidiana fatta di battute e gag, e ai ricordi dolorosi che inevitabilmente il teatro fa riaffiorare.

Al Teatro Ghione continuano con successo le repliche di “SEI PERSONAGGI IN CERCA D’AUTORE” con l’adattamento e la straordinaria regia di Daniele Salvo, e un gruppo di attori di grande talento. Da vedere!

I dettagli, e tutti gli altri spettacoli in scena, qui di seguito.
Buona visione con SaltinAria!

Apriamo la nostra Agenda settimanale con una buona notizia. Avevamo parlato la scorsa settimana della vicenda del Teatro dell’Orologio, chiuso su disposizione delle autorità per la mancanza di un’uscita di sicurezza. Un’iniziativa improvvisa, ed imposta con il provvedimento del sequestro dei locali, che ha portato disorientamento e problematiche di varia natura alle Compagnie in programmazione nel fitto calendario della stagione del Teatro. Profetico, evidentemente, fu il claim scelto ad inizio stagione per la campagna di comunicazione “Nessun Teatro si salva da solo”: il Teatro di Roma corre in soccorso. Grazie alla disponibilità ed alla collaborazione del direttore Antonio Calbi, andranno in scena al Teatro India gli spettacoli che erano stati programmati all’Orologio: sette spettacoli per sette giorni. Un gesto simbolico, culturale e politico che da un lato risolve un’emergenza e dall’altro sancisce la proficua collaborazione tra un teatro “nazionale” e un teatro “off”.

Sempre al Teatro India, nell’ambito del progetto Ritratto d’Artista, va in scena una “personale” del lavoro della coppia d’artisti Elvira Frosini e Daniele Timpano che presenteranno ben quattro dei loro spettacoli prodotti a partire dal 2012. Saranno in scena dal 28 febbraio al 5 marzo con: “Acqua Di Colonia”, “Aldo Morto”, “Digerseltz”, “Zombitudine” (tutti i dettagli all’interno dell’articolo).

Torna al Teatro Brancaccino, nell’ambito della rassegna lo Spazio del Racconto, la storia d’amore che ha fatto emozionare tantissimi spettatori durante la scorsa stagione: “Le scoperte geografiche”, testo scritto da Marco Morana e messo in scena dalla regista Virginia Franchi, con protagonisti Michele Balducci e Daniele Gattano.

Al Teatro Quirino-Vittorio Gassman Neri Marcorè sarà il protagonista di “Quello che non ho”, uno spettacolo che si ispira a due straordinari personaggi del nostro recente passato: Pier Paolo Pasolini e Fabrizio De Andrè.

Al Teatro Trastevere un interessante omaggio all’autore de “La classe morta”, Tadeusz Kantor, “La Casta Morta” con la regia di Simone Fraschetti. Uno spettacolo nuovo, un'opera originale ispirata alla sua concezione dell'arte come libertà, continuo dissenso e "salvezza". Quelli che erano i vecchi-bambini de “La classe morta” sono ora ministri e deputati, l'aula scolastica diviene aula parlamentare. Il potere da una parte, l'arte come "realtà del rango più basso" dall'altra. Da vedere.

Moltissime altre opportunità nel ricco calendario degli spettacoli in scena questa settimana a Roma. Qui di seguito tutti i dettagli.

Buona visione con SaltinAria!

Mandiamo in pubblicazione la consueta Agenda settimanale con una notizia che ci lascia attoniti, e costretti a depennare - speriamo solo momentaneamente! - gli spettacoli che avrebbero dovuto essere in scena al Teatro dell’Orologio (peraltro tre progetti di assoluto interesse come “Faust Marlowe Burlesque” di Massimo di Michele, “Ophelìa” di Giacomo Sette con la regia di Gianluca Merolli e “Le buone maniere” di Michele Di Vito, diretto e interpretato da Michele Di Giacomo).

La chiusura coatta del Teatro getta un’onda di sconforto e di tristezza su tutti coloro che credono nel valore della cultura, della creatività e dell’arte. Riteniamo di esprimere la massima solidarietà a coloro che sono gli artefici del continuo ed incessante processo di rinnovamento, di ricerca e di sperimentazione teatrale di cui il Teatro dell’Orologio si è reso protagonista nella scena romana. Al di là delle pur rispettabili ragioni che hanno portato al sequestro dei locali - si parla di assenza di uscite di sicurezza, dunque giusto non sottovalutare la questione - auspichiamo che le istituzioni vogliano finalmente assumere responsabilmente iniziative che portino verso una costruttiva evoluzione della faccenda.

Nel frattempo il Direttore del Teatro di Roma Antonio Calbi ha deciso di accogliere negli spazi del Teatro India le compagnie e gli artisti che, in programmazione all’Orologio, si sono visti chiudere improvvisamente la possibilità dell’andata in scena. Un segnale gradito ed apprezzabile contro la rassegnazione all’impoverimento culturale. Il Teatro dell’Orologio, e le straordinarie persone che lo conducono con passione e competenza rendendolo - anche per scelte artistiche - uno degli spazi più vivaci e più innovativi del panorama artistico romano, chiedono una risposta. Alla città e alle forze politiche. Noi di SaltinAria ci uniamo con forza alla loro richiesta, che non può e non deve rimanere inascoltata in una capitale europea che dovrebbe vivere di cultura e sostenerla in ogni modo.

Ci auguriamo che, come auspicato dal direttore Calbi, con l’impegno di tutti ma soprattutto in una prospettiva che guardi “alla creazione di un sistema culturale articolato e dinamico”, le forze politiche assumano gli impegni e impieghino le opportune risorse per una soluzione tempestiva e concretamente favorevole al ripristino delle attività di uno spazio che in pochi anni si è connotato come una realtà di punta del sistema culturale capitolino. Intanto, negli spazi del Teatro India vanno in scena i due spettacoli la cui programmazione è stata così bruscamente interrotta: “Madama Bovary” (andato in scena sabato 18 febbraio) e “Combustibili” (in scena stasera, domenica 19 febbraio, alle ore 20).

Per la programmazione della prossima settimana, ecco a seguire qualche consiglio.

Il Teatro di Roma, nel ricordo di Luca De Filippo scomparso il 27 novembre del 2015, ripropone il suo ultimo successo, uno dei testi più noti della prima drammaturgia eduardiana. L’indimenticabile arte di Luca De Filippo sarà protagonista sul palcoscenico del Teatro Argentina con “Non Ti Pago”, sua ultima memorabile regia.

Al Teatro Ghione sarà in scena un classico della drammaturgia pirandelliana, “Sei Personaggi In Cerca d’Autore”, nell’imperdibile versione adattata e diretta da Daniele Salvo.

Marco Falaguasta, Marco Fiorini e Claudia Campagnola sono i protagonisti, al Teatro Golden, dello spettacolo “Prima di [ri]fare l’amore”, “racconto autobiografico” scritto da Marco Falaguasta e Alessandro Mancini per la regia di Tiziana Foschi.

Continuano, dopo il successo al Teatro Ghione, le repliche di “Certe Notti”. Lo spettacolo di Antonio Grosso diretto da Giuseppe Miale Di Mauro sarà in scena al Teatro Nino Manfedi di Ostia.

Tutti gli spettacoli nel dettaglio della nostra agenda SaltaInTeatro.

Buona visione con SaltinAria!

Cosa offre di interessante la scena teatrale romana nei prossimi sette giorni? Come di consueto moltissime opportunità, tutte da cogliere al volo dopo aver consultato la dettagliatissima agenda teatrale di SaltinAria!

Il nostro itinerario questa settimana prende avvio dal suggestivo RIVELAZIONE. SETTE MEDITAZIONI INTORNO A GIORGIONE che, dopo la data unica tenutasi la scorsa estate a Palazzo Venezia nell'ambito della rassegna Il Giardino Ritrovato, ritorna in scena nella cornice del Teatro India dal 14 al 19 febbraio; in questo progetto la Compagnia Anagoor insieme a Laura Curino si interroga sulla misteriosa figura del Giorgione in un affascinante viaggio tra storia, arte e poesia.

Due attesi spettacoli approdano invece all'Eliseo: nella sala Grande il ROMEO E GIULIETTA di KHORA.Teatro, diretto da Andrea Baracco, debutta proprio a San Valentino per incantare la platea romana con la più classica tragedia d'amore concepita dal genio scespiriano, portata in scena da un cast straordinario che vede come protagonisti Lucia Lavia, Antonio Folletto e Alessandro Preziosi; al Piccolo Eliseo è invece in scena IL LAVORO DI VIVERE di Hanoch Levin, con l'adattamento e regia di Andrée Ruth Shammah e Carlo Cecchi a raccontare una storia d’amore fra due persone di mezza età, in cui l’amore appare a barlumi folgoranti in mezzo a un mare di insulti, parole durissime e rimpianti. 

Ciò di cui avete bisogno è invece una bella commedia spensierata e brillante? Se siete amanti degli animali e per una sera volete provare ad immergervi nel loro universo per scoprire il "punto di vista" di una scanzonata combriccola di spassosi abitanti di un canile, allora l'appuntamento è al Teatro Sette, dove torna in scena dal 14 al 26 febbraio IO NON POSSO ENTRARE con Andrea Perrozzi e Alessandro Salvatori, diretti da Paola Tiziana Cruciani; se invece a divertirvi sono le machiavelliche disavventure che costellano il nostro destino, allora la bussola dovrà puntare il suo ago sul Teatro dell'Orologio dove, tra le numerose proposte al debutto in questa settimana, troviamo LIBERI TUTTI di Elda Alvigini e Natascia Di Vito, un atto unico per ridere delle separazioni che un essere umano è costretto ad affrontare nella vita, in scena dal 14 al 19 febbraio.

Ma questa è solamente la punta dell'iceberg di una settimana ricca di debutti, spettacoli in data unica e spettacoli che continuano la loro tenitura dopo gli applausi mietuti nelle scorse settimane. Che aspettate a scoprirli tutti in questo nuovo appuntamento di SaltaInTeatro?

Torna al Teatro Argentina l’estro istrionico di Filippo Timi che sarà in scena con una insolita edizione del capolavoro di Henrik Ibsen, UNA CASA DI BAMBOLA, nell’intrigante versione diretta da Andrée Ruth Shammah.

Dopo il felice esito di Calderón, Premio Ubu 2016 per la migliore regia dell’anno, spettacolo che anche sulle pagine della nostra rivista abbiamo votato come migliore spettacolo dell’anno 2016, Federico Tiezzi porta in scena al Teatro India L’APPARENZA INGANNA, già rappresentato con successo nel 2000, aggiudicandosi il Premio Ubu per la regia, e molto apprezzato da pubblico e critica.

A distanza di un anno ritorna al Teatro Vascello di Roma LE BACCANTI - Dionysus il dio nato due volte un progetto di Daniele Salvo sulle Baccanti di Euripide, pièce teatrale orchestrata dalla incisiva regia di Salvo in un ensemble di voci e di corpi che portano l’opera di Euripide nel nostro presente.

Continuano con successo, al Teatro Cometa Off, le repliche de IL GIOCO di Franca De Angelis con la regia di Christian Angeli e con protagonisti Anna Cianca, Alessia Sorbello e Andrea Trovato. Un noir, un intrigo tragicomico a tre, uno spettacolo che coinvolge in una tensione emotiva che cresce man mano che sale la posta in gioco. Avete tempo fino a domenica 12 febbraio per goderne, il consiglio è di non perderlo!

Al Teatro Piccolo Eliseo, in un’unica serata, lunedì 6 febbraio, un ricordo di Giuseppe Patroni Griffi nello spettacolo ad ingresso libero METTI UNA SERA A CENA CON PEPPINO, il ritratto di un autore versatile, considerato tra i più grandi commediografi del Novecento, firmato dal giovane regista napoletano Antonio Castaldo. Interverrà il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali Dario Franceschini.

Tutti gli altri spettacoli, in dettaglio, qui di seguito.

Buona visione con SaltinAria!

TOP