Giovanni Graziano Manca

Articoli di Giovanni Graziano Manca

Giovane saggista, critico letterario e scrittore, Andrea Caterini esce con un nuovo libro che ha poco di critico e molto di filosofico.

Mercoledì, 27 Aprile 2016 09:46

NIENTE - Mete (La Fame dischi, 2016)

"Mete", il nuovo disco di Mirko Paggetti (alias Niente, nome del progetto pop rock tutto italiano anche nei testi) non è, musicalmente parlando, originalissimo

Esce per i Saggi pop di effequ un interessante volume il cui titolo non ha bisogno di essere commentato, concernendo tematiche e argomenti specifici di stringente attualità.

E’ un libriccino che contiene un saggio suddiviso in sei sezioni, “Il giornalista”, e viene riproposto oggi dalle Edizioni Ensemble di Roma (collana pamphlet), a trent’anni di distanza dalla sua prima pubblicazione avvenuta per la prima volta nel 1986 per i tipi di Laterza.

Il catalogo Donzelli si arricchisce di un ulteriore volume di approfondimento sul cinema italiano. Si tratta di Peplum – Il cinema italiano alle prese col mondo antico, un libro di Francesco Di Chiara, docente universitario di discipline cinematografiche, che esce in co-edizione con il Centro sperimentale di cinematografia di Roma.

In "Di fronte al lago", loro ultimo lavoro, i Gli occhi degli altri aprono a un universo fatto di frammenti di vita emarginata e a un mondo dipinto a tinte fosche

Tanto interessante quanto opportuno, in tempi in cui l’evoluzione dell’informazione multimediale appare incomprimibile, questo saggio di Davide Ludovisi edito da effequ nel mese di Gennaio di quest’anno.

"Dirty Boulevard" dei General Stratocuster and the Marshals è un'indovinatissima miscela di “tipi” inglesi e americani

Mercoledì, 27 Gennaio 2016 15:44

THE WINSTONS - The Winstons (AMS, 2016)

Da due membri degli Afterhours arriva il side project The Winstons, che esordiscono con il disco omonimo

Nonostante da molti anni il cinema italiano non sia più, qualitativamente parlando, quello di una volta, esso tuttavia continua a calamitare l’attenzione di addetti ai lavori, critici e studiosi esteri. L’uscita, dell’interessante volume “Divi – La mascolinità nel cinema italiano”, di Jacqueline Reich e Catherine O' Rawe (Donzelli 2015, in coedizione con il Centro sperimentale di cinematografia) costituisce una ulteriore conferma della circostanza citata.

Pagina 4 di 6
TOP