Gianluigi Cacciotti

Articoli di Gianluigi Cacciotti

Al Teatro Olimpico è tornato in scena “Supermagic”, il Festival Internazionale della Magia, giunto alla sua 16ª edizione. Grandi illusionisti e prestigiatori, provenienti da ogni angolo del pianeta, pronti ad esibirsi tra colombe che si moltiplicano, scarpe che cambiano colore e apparizioni inaspettate. Otto incredibili talenti sul palco, tra gradite conferme e nuove conoscenze, uno staff di oltre 20 artisti, 2 ore di indimenticabile spettacolo, 80 operatori, tutti con un unico obiettivo: lasciare gli spettatori letteralmente esterrefatti, ricordando loro che con una bacchetta magica tutto è possibile.

Dal 29 marzo al 2 aprile è andato in scena al Teatro L' Aura “La Baita degli spettri”. Sul palco ad interpretare il testo di Claudio Gregori sono Katia Leardi, Elisa Nichelli, Simone Buffa, Giulio Pierotti, Paolo Russomanno e Alessandro Capone diretti da Valentina Maselli.

Supermagic è il più grande spettacolo di magia dal vivo in Italia, l'unico a poter vantare 60 grandi artisti di fama mondiale applauditi da oltre 100.000 spettatori nelle precedenti edizioni. L'anno scorso fu la Meraviglia la protagonista assoluta del palcoscenico di magia del Teatro Olimpico. Nell'edizione 2016 invece, eccezionalmente ospitata dall'Auditorium della Conciliazione, è il Sogno il leitmotiv dei 6 artisti nazionali e internazionali che si sono passati la bacchetta magica sul palco. Continue sorprese, atmosfere fantastiche e momenti comici e poetici riempiono gli occhi e il cuore di grandi e bambini. I migliori illusionisti, trasformisti, prestigiatori, manipolatori, fantasisti, tutti campioni e talenti dell’arte magica danno vita ad un memorabile e irripetibile spettacolo. Con un nuovo allestimento ricco di effetti visivi innovativi, luci e proiezioni eccezionali, capaci di risvegliare la voglia di sognare e lo stupore insiti in ognuno di noi. Dall'inizio dello spettacolo i limiti iniziano a sparire, le possibilità diventano illimitate e la realtà inizia a cambiare. Supermagic consente a tutti di sognare ad occhi aperti e di vivere momenti solo apparentemente impossibili fino ad un attimo prima.

Domenica, 01 Maggio 2016 15:39

La Strana Coppia - Teatro Hamlet (Roma)

Oscar Madison e Felix Ungar sono amici da anni, così diversi tra loro eppure così indissolubilmente legati da un profondo rispetto. L'uno è un giornalista sportivo dal carattere scorbutico e introverso, divorziato da qualche mese dalla moglie Blanch e inerte sostenitore di una vita da scapolo indomabile e inaffidabile. L'altro è il suo contrario: maniacalmente preciso e ordinato, ossessionato dalla pulizia e dal controllo. Anch'egli appena lasciato dalla moglie Franches. Così diversi eppure sempre pronti ad incoraggiarsi e farsi forza l'un l'altro, fin quando la vita stessa non li costringe a condividere lo stesso tetto. Entrambi in rotta di collisione con le prospettive di un tempo, dovranno mediare tra l'inerzia esistenziale di Oscar e l'ordine maniacale di Felix. Si preannuncia all'orizzonte una vera e propria guerra di caratteri... ma che accompagnerà lo spettatore sino alla conclusione finale, ossia che l'amicizia non è come il matrimonio, che va e che viene, ma piuttosto come lo spettacolo o come una partita di scacchi...deve continuare!

Se i nostri amici più fedeli ci potessero giudicare cosa penserebbero di noi, delle nostre abitudini e delle nostre nevrosi? Apprezzerebbero i nostri maldestri tentativi di ricambiare il loro incondizionato affetto o ci guarderebbero comunque in "cagnesco"? Il collaudato duo formato da Andrea Perrozzi e Alessandro Salvatori, rinforzato in quest'occasione da un coraggiosissimo Bernardino De Bernardis (intervenuto last second in sostituzione dell'infortunato Andrea Pirolli) torna sul palco del Teatro Sette con un nuovo spettacolo che, tra colpi di coda e zampate di affetto, si prefigge di aiutare anche i nostri fedeli compagni di viaggio. A metà strada tra il musical e la commedia, con attori "cani" e musiche più che umane, con il nobile scopo di raccogliere fondi per adottare, nel mondo reale, degli amici sfortunati nati e cresciuti in canile. Anche solo per questo meriterebbe di essere visto e diffuso.

Venerdì, 08 Gennaio 2016 21:26

Gente di facili costumi - Teatro Belli (Roma)

Antonio Salines e Francesca Bianco, sempre diretti da Carlo Emilio Lerici, tornano a divertire il pubblico del Teatro Belli con "Gente di facili costumi", commedia scritta a quattro mani da Nino Manfredi e Nino Marino. Andato in scena per la prima volta nel 1988, con lo stesso Nino Manfredi nei panni del protagonista, questo testo è considerato ancora oggi uno dei testi più eclatanti apparso sulle scene teatrali italiane negli ultimi anni. Protagonisti della pièce sono Anna, nome d’arte sul lavoro “Principessa”, una prostituta che rincasa tardi la notte, disordinata e rumorosa che, ovviamente, disturba l’inquilino del piano di sotto, che soffre d’insonnia. E Ugo, un intellettuale che vivacchia scrivendo per la tv e per il cinema, inquilino del piano di sotto, che sogna di fare un film d’arte, che cerca di essere un intellettuale e avrebbe bisogno di un po’ di tranquillità per concentrarsi. Ma che ovviamente non riesce a dormire a causa di Anna...

Martedì, 08 Dicembre 2015 20:04

Sanremo Story - Teatro Golden (Roma)

Dal 24 novembre al 20 dicembre. Trasformare il palco del Teatro Golden nel ben più celebre Teatro Ariston di Sanremo è possibile. A questo ambiscono i Favete Linguis, il trio di radiofonica tradizione e teatrale crescita, ormai accasato presso lo spazio culturale di via Taranto a Roma. Una serata all'insegna del bel canto e della buona musica, durante la quale Emanuela Fresi, Stefano Fresi e Toni Fornari raccontano, a modo loro, tra virtuosismi vocali, sketches e parodie musicali, grazie al loro talento indiscusso, la storia del Festival di Sanremo.

“Indietro di un’ora” è un’opera musicale moderna scritta e diretta dal regista Andrea Donatiello e dall’artista Giorgia Reggimenti. Silenzio. Penombra. Un luogo dove il tempo ha cessato di esistere. E' qui che si trova Ics, noto artigiano di orologi ossessionato dall'impadronirsi del segreto del Tempo. Una figura si scorge nel buio oltre la sua: un essere con testa di coniglio, dal fare grottesco, senza nome e al quale Ics si rivolgerà chiamandolo "MyFriend". Ics non comprende dove si trovi, ma sarà MyFriend a fargli luce: un antro al di fuori del tempo, dal quale l'orologiaio non può fuggire malgrado i suoi sforzi, nonostante tutte le sue ostinazioni di tornare da sua moglie che a dir suo è da qualche parte sola, che lo attende. Ma è ancora il coniglio a rivelargli la realtà dei fatti: sua moglie è morta, non ha nessuno da cui tornare, e per il suo bene farebbe meglio ad andare dove è invece lui a volerlo portare. Permettendo così al Tempo di poter ripartire...

Sabato, 07 Marzo 2015 20:13

Mind Juggler - Teatro Vittoria (Roma)

"Ognuno di noi è molto più di ciò che pensa di essere, e sa molto più di ciò che pensa di sapere" diceva il celebre psichiatra e psicoterapeuta statunitense Milton Erickson. Una semplice affermazione che ci dà la misura di quanto la mente umana abbia risorse e potenzialità straordinarie. Il mentalista d'Italia Francesco Tesei sale sul palco per dimostrare quanto le più moderne ed efficaci tecniche di comunicazione subliminale, di mentalismo e di illusionismo psicologico possano guidarci attraverso mondi affascinanti, misteriosi e in continua evoluzione: i mondi della mente e della comunicazione. Nello spettacolo di Francesco Tesei il pubblico non è semplice spettatore, ma diventa il vero protagonista, giocando assieme a lui con i cinque sensi, con il pensiero, con la percezione, l’immaginazione e la comunicazione. Tesei, come un vero e proprio “Giocoliere della mente” (da cui il titolo dello show: "Mind Juggler"), compie “evoluzioni ed acrobazie” con i nostri pensieri, per poi confondere sensi e percezioni, sfiorando in maniera provocatoria temi eterni e comuni ad ogni uomo. “Cosa so di me stesso? Quanto sono libero? Cosa mi lega agli altri? Che cos’è la Realtà?”

Dal 29 gennaio all'8 febbraio. La grande magia dal vivo di Supermagic è, ormai, un appuntamento imperdibile per il pubblico romano. Il nuovo spettacolo "Meraviglia" è un viaggio emozionale tra continue sorprese, momenti inattesi e straordinari, per riscoprire la capacità di lasciarsi stupire. Un’occasione unica per ammirare otto grandi stelle della magia provenienti da tutto il mondo. Supermagic "Meraviglia" è la 12ª edizione del festival internazionale della magia, un vero e proprio evento che negli anni ha visto esibirsi più di cinquanta grandi artisti di fama mondiale con eccezionale successo di pubblico.

Pagina 1 di 2
TOP