Enrico Bernard

Articoli di Enrico Bernard

Domenica, 08 Febbraio 2015 15:21

Oblivion.Zip - Salone Margherita (Roma)

Oblivion.Zip, l’archivio portatile e compresso degli Oblivion ma con un nuovo “sesto incomodo”: il pubblico. Da fastidio tollerato a malapena (quando ride e applaude contaminando i mirabili sketch dei cinque artisti) a vera e propria risorsa dello show. Ogni spettatore a inizio spettacolo è invitato, infatti, a lasciare il nome del suo cantante preferito in mano al temibile quintetto. E l’imprevedibilità diventa spettacolo.

Dal 15 a 25 gennaio è andato in scena al Teatro Parioli Peppino De Filippo lo spettacolo di Maurizio Panici e Ambrogio Sparagna ”Come vi piace (As you like it)", commedia con musiche dal vivo di William Shakespeare, con la traduzione e l'adattamento di Maurizio Panici e Alice Spisa e le musiche originali dal vivo di Ambrogio Sparagna. Un affascinante viaggio sul tema dell’identità e del doppio, con le musiche di Ambrogio Sparagna eseguite dal vivo da un gruppo che fa parte della sua Orchestra Giovanile di Musica Popolare.

Mercoledì, 14 Gennaio 2015 20:23

Il Caso Braibanti - Teatro dei Conciatori (Roma)

E' in scena al Teatro dei Conciatori di Roma dal 13 al 25 gennaio lo spettacolo "Il Caso Braibanti" di Massimiliano Palmese, regia di Giuseppe Marini. Protagonisti Fabio Bussotti e Mauro Conte; musiche composte ed eseguite dal vivo da Mauro Verrone.

Dall’11 dicembre 2014 all’11 gennaio 2015 al Teatro Parioli Peppino De Filippo, Luigi De Filippo in “La lettera di mammà”, commedia in due atti di Peppino De Filippo, con la regia dello stesso Luigi De Filippo. In scena accanto a lui anche Claudia Balsamo, Stefania Aluzzi, Fabiana Russo, Riccardo Feola, Francesca Ciardiello, Marilia Testa, Stefania Ventura, Michele Sibilio, Giorgio Pinto e Vincenzo De Luca. Una lettera-testamento lasciata dalla madre di nobile casata ad un giovane baroncino provoca spassosi equivoci. “La lettera di mammà” fu rappresentato per la prima volta nel 1933 dai fratelli De Filippo al Teatro Sannazzaro di Napoli.

Mercoledì, 17 Dicembre 2014 21:22

La grande risata - Salone Margherita (Roma)

Mercoledì 10 dicembre ha debuttato in prima nazionale al Salone Margherita di Roma lo spettacolo “La Grande Risata” scritto e diretto da Pierfrancesco Pingitore. Dopo quattro anni, il Maestro Pingitore, torna al Salone Margherita aprendo da protagonista indiscusso la stagione di uno dei teatri più antichi e prestigiosi di Roma rilanciato e rinnovato, grazie all’intervento del nuovo Patron Nevio Schiavone, alla direzione artistica di Enzo Iacchetti e alla consulenza di Demo Mura.

La nuova stagione del Teatro Parioli Peppino De Filippo si apre dal 13 al 23 novembre con “Il fu Mattia Pascal”, nella versione teatrale di Tato Russo, dal romanzo di Luigi Pirandello, con protagonista lo stesso Tato Russo. Scoprire la propria vera identità al di là delle convenzioni che ci hanno formato. Insomma viaggiare a ritroso dei sé o dei risultati di sé abbandonando la scorza delle apparenze per tentare una scoperta definitiva del proprio io. Questo il viaggio di Mattia Pascal, nell’abisso della contraddizione tra essere e apparire.

Dal 5 al 23 novembre. Il giovane attore e regista Pietro Romano sembra essersi specializzato nella riscrittura in chiave di commedia dialettale romanesca dei classici moleriani. Ci aveva provato con buoni risultati di pubblico con l'Avaro, ed ora torna alla carica, in tandem con la simpatica Nadia Rinaldi, manipolando Il malato immaginario.

Una bomba, per fortuna non d'acqua, ma di entusiasmo, allegria e gioia di vivere si sta finalmente abbattendo su una Roma sempre più grigia e intristita: riapre e viene rilanciato alla grande il Salone Margherita che fu rinomato Cafè Chantant agli albori del secolo scorso e che visse rinnovati anni di gloria e successo con la spassosissima e irriverente, caustica e ilare, armata Brancaleone del Bagaglino. Un piccolo esercito di comici agguerriti capitanato dal geniale e sempre troppo poco apprezzato genio comico di Oreste Lionello. Dal quale, diciamolo un volta per tutte a chiare lettere, Paolo Sorrentino ha fotocopiato la maschera romanissima di Andreotti per metterla sul volto del bravo ma napoletanissimo Toni Servillo.

Dal 23 ottobre al 9 novembre. Finora ho pensato che il calcio non fosse un argomento drammaturgicamente valido. Ebbene, dopo aver visto questo "Tommaso Maestrelli, l'ultima partita" di Giorgio Serafini Prosperi, scritto con Pino Galeotti e Roberto Bastanza, mi sono ricreduto.

Sabato, 25 Ottobre 2014 19:18

Il Vizietto - Teatro Sistina (Roma)

Dal 23 ottobre al 2 novembre. Divertentissimo e intelligente. Oltretutto di grande attualità per la tematica, il confronto tra la società tradizionalista e il mondo libero dei gay, "Il vizietto" che già fu un gioiellino del cinema con l'indimenticabile Ugo Tognazzi, torna per la "strana" (esilarante) coppia di attori-comici-show man-cantanti Enzo Iacchetti, al secolo "il signor Enzino", e Marco Columbro.

Pagina 6 di 7
TOP