Enrico Bernard

Articoli di Enrico Bernard

"Il mistero della camera gialla", tratto dal romanzo del 1908 di Gaston Leraux, possiede il senso dell'imprevisto, delle personalità doppie e di tutte quelle coincidenze che risultano quasi incredibili; rappresenta il più brillante e insuperato enigma della camera chiusa (cioè un romanzo poliziesco la cui trama è imperniata su una stanza chiusa), dove le sorprese che attendono il lettore e/o spettatore creano una vera sfida alla logica: è il caso in cui la detection viene superata dal mistero.

Sabato, 08 Dicembre 2018 14:21

La Straniera - Barnum Seminteatro (Roma)

Un percorso frammentario come uno specchio rotto, un puzzle dell'esistenza le cui tessere vengono rimontate con sensibilità e passione da Melania Fiore con un flusso di coscienza che attraversa la vita della grande scrittrice Anna Maria Ortese, un fiume carsico di madeleine che confluisce in una valigia in cui il tempo si ferma e da cui scaturisce la figura di una donna bambina sospesa tra sogno e nostalgia.

Sabato, 17 Novembre 2018 18:39

Il fu Mattia Pascal - Teatro Quirino (Roma)

Dal 6 al 18 novembre. Il capolavoro letterario di Pirandello suscita sempre interesse e viene riproposto al Teatro Quirino da Daniele Pecci in una versione necessariamente riduttiva ma scorrevole, che apre interrogativi sulla possibilità della trasposizione sulla scena di opere narrative senza intaccarne la complessità e le potenzialità.

Domenica, 30 Settembre 2018 12:53

Ridi con me - Teatro Olimpico (Roma)

Dal 26 al 30 settembre. Un varietà moderno, un unicum del genere, nel quale l’artista si rinnova nel linguaggio e nel ritmo senza tradire la tradizione del grande avanspettacolo italiano, approfondendo le sue performance di cantante e ballerino, di attore comico e di showman, che per due ore trascina e coinvolge il pubblico. In scena i personaggi che hanno reso noto Antonello Costa, come Don Antonino lo zio siculo, Tony Fasano figlio degli anni '70, Rocco il lookmaker gay, Hamed e il suo kebar, il Kitmancula famosa danza russa e il salsero che canta magari salsa.

Sabato, 01 Settembre 2018 15:40

La pianista perfetta - Teatro Comunale (Todi)

Il Pianoforte, al centro della scena, è il protagonista assoluto suonato dal vivo da Guenda Goria che, in una progressiva rarefazione di tempo e spazio, racconta sin nel profondo la forza vitale di Clara, donna che ha tradotto in arte la sua intera esistenza in un momento preciso, il pomeriggio prima di un importante concerto che potrebbe cambiare le sorti della sua carriera; un pomeriggio sbagliato in tutto sembra far presagire il primo insuccesso della vita di Clara. L’accordatore che non arriva, il baule smarrito, le lettere che sopraggiungono ad annunciare l’ internamento del marito Robert Schumann in ospedale psichiatrico offrono l’ affresco di una donna che a trent’anni è già madre di otto figli e leggenda della musica mondiale.

Sabato, 01 Settembre 2018 14:44

Sulle vie di Borges - Teatro Comunale (Todi)

Uno spettacolo che offre la magia dell’incontro tra letteratura e musica. Un evento che ha come protagonisti Massimo Popolizio e il jazzista argentino Javier Girotto per ricreare l’atmosfera evocata dalle pagine straordinarie di un maestro del fantastico come Borges. “Il libro di sabbia” raccoglie tredici, memorabili, racconti di incontri: incontri, tutti, destinati a ramificarsi nell’ospitale immaginazione di chi li legge, quasi fossero originati miracolosamente dai suoi stessi sogni.

Giovedì, 30 Agosto 2018 20:02

Generazione XX - Teatro Comunale (Todi)

L’opera prima di Anton Giulio Calenda, con la regia di Alessandro Di Murro, è una ricerca sulla comprensione delle dinamiche post-moderne di produzione di immagini e stereotipi comportamentali che plasmano l’esistenza delle nuove generazioni. È il risultato della riflessione fatta da una giovane compagnia teatrale che intende indagare e comprendere la propria identità storica e il proprio essere nel mondo contemporaneo. “Generazione XX” ha debuttato al Teatro Comunale di Todi nell’ambito della XXXII edizione del Todi Festival.

In una notte astratta e sospesa sul nulla come su un ponte spezzato, due donne corrono apparentemente per allenarsi per partecipare alla maratona di New York, ma superano il fatidico passaggio a livello della vita oltre il quale non c’è più ritorno. “Maratona di New York” di Edoardo Erba, nella regia di Andrea Bruno Savelli con protagoniste Fiona May e Luisa Cattaneo, debutta in prima assoluta al Todi Festival, inaugurando la XXXII edizione della rassegna.

Domenica, 03 Giugno 2018 16:43

Veni Vici Domini - Teatro Vascello (Roma)

Uno spettro si aggira sul palcoscenico: è lo spettro di Nicola Vicidomini. Tra esaltazione lirica e masturbazione genitale, tra sputacchi in faccia a se stesso e provocazioni blasfeme supportate però da un contesto letterario e filosofico, il trascinante e "ripugnante" comico sembra ispirarsi a quel monaco e grande filosofo, Giordano Bruno, al quale dovettero inchiodare la lingua per farlo tacere prima di bruciarlo sul rogo a Campo de' Fiori.

Una sofferta rinascita attraverso un'amicizia speciale, che riscatta il desiderio di spiritualità e di fede in qualcosa, garantisce un’evoluzione e racconta del perenne, quotidiano conflitto tra Vita e Morte, tra Razionale e Irrazionale, tra vita etica e vita estetica, tra l'Anima e il Fuoco. “Il prete e la fanciulla”, scritto, diretto e interpretato da Melania Fiore, un assolo che è in realtà un dialogo con la parte scissa del proprio Sé. Che quelle due Voci siano la Stessa Voce? Un incontro dai risvolti sorprendenti, un viaggio che cambierà profondamente la vita di entrambi.

Pagina 1 di 8
TOP