Chiara Bencivenga

Articoli di Chiara Bencivenga

La voce di Massimo Popolizio ha dato il via alla diciannovesima edizione del Festival “Flautissimo che, con la direzione artistica di Stefano Cioffi, accompagnerà il pubblico, fino al 7 dicembre, in un percorso multidisciplinare che vuole esplorare le varie potenzialità figurative e musicali, con la presenza di protagonisti internazionali.

Lunedì, 30 Ottobre 2017 21:09

La spiaggia - Teatro della Cometa (Roma)

Fino al 12 novembre, al Teatro della Cometa, va in scena il monologo scritto e diretto da Luca De Bei e interpretato da Paola Minaccioni. “La spiaggia” è la riflessione malinconica di una donna che ripercorre il suo vissuto, segnato dalla presenza silenziosa di un padre indecifrabile, un rapporto conflittuale fatto di solitudine e domande mai poste.

Mercoledì, 04 Ottobre 2017 11:42

Macbeth - Silvano Toti Globe Theatre (Roma)

Sono appena giunte al termine al Globe Theatre di Villa Borghese le repliche per il “Macbeth” di Daniele Salvo, versione fedele, sanguinaria e scioccante di una tra le più celebri tragedie shakespeariane. Un cast coinvolgente e di alto livello immerso in un’ambientazione oscura, inquietante, che ricorda le atmosfere dei più disturbanti film di Lynch.

Giovanni Avolio presenta al Roma Fringe Festival il suo “Voglio vedere una balena”, un racconto sognante e spensierato che non ha bisogno di parole per emozionare. Attraverso un lavoro sperimentale che coniuga la clownerie alla tecnologia del looper, l’attore crea in scena un insieme di gag e ritmi coinvolgenti che trascina il pubblico nel dolce e buffo mondo di Ismaele, fino a seguirlo nel suo entusiasmante viaggio.

Nella prima settimana del Roma Fringe Festival, Massimiliano Aceti presenta “Il piccolo guitto”, da lui scritto e interpretato. Un monologo brillante dal ritmo serrato, finalista al Premio Scenario 2015, in cui l’attore rielabora episodi della sua infanzia, animati da buffi compagni di classe, piccoli amori non corrisposti e scoperte di inevitabili dolori.

Il Direttore Artistico del Teatro della Cometa, l’ingegner Giorgio Barattolo, presenta la prossima stagione teatrale, affidando la conduzione della serata a Michela Andreozzi, che, rivelandosi anche un’ottima presentatrice, introduce gli undici spettacoli in cartellone, caratterizzati da una generosa presenza femminile e da ben tre debutti nazionali.

Dopo una stagione che sta per concludersi tra grandi successi, lunedì 8 maggio è stato presentato il nuovo cartellone del Teatro Quirino. Una varietà di generi caratterizzata dall’eccellenza e dal professionismo, che spazia dalla tragedia di Euripide ai romanzi di Agatha Christie passando per Woody Allen, Strindberg e Pierre Chesnot. Tra i protagonisti, i grandi nomi di Monica Guerritore, Gabriele Lavia, Massimo Ranieri e Mariangela D’Abbraccio, e giovani interpreti come Marianella Bargilli, Vanessa Gravina, Ruben Rigillo e Francesco Bonomo.

Claudio Boccaccini porta al Teatro Nino Manfredi di Ostia lo spettacolo da lui scritto, diretto e interpretato che gli è valso, lo scorso settembre, il Premio Speciale Salvo D’Acquisto “per aver onorato la figura del Vice Brigadiere in Teatro”: il monologo è la diretta testimonianza del sacrificio del giovane carabiniere che il 23 settembre 1943 salvò ventidue innocenti, tra cui il padre dell’attore romano. In scena fino al 23 aprile.

Mercoledì, 12 Aprile 2017 20:16

Pina Bausch a Roma - Teatro Argentina (Roma)

Lunedì 10 aprile, in un gremito Teatro Argentina, è stato presentato in anteprima Pina Bausch a Roma, il film documentario di Graziano Graziani sulla residenza romana della danzatrice e coreografa tedesca, in occasione dell’allestimento del suo spettacolo O Dido, del 2000. Il regista si sofferma sul carattere inusuale di questo viaggio, tra periferie, locali notturni e campi rom: uno sguardo, quello della Bausch, che, privo di qualsiasi giudizio, volle investigare l’essenza della città eterna.

Claudio Boccaccini porta nuovamente in scena la sua versione dell’opera pirandelliana, a vent’anni dal debutto: uno dei testi più rappresentativi del pensiero dell’autore siciliano, in un allestimento che esalta il contrasto tra dramma e ironia grottesca. In scena al Teatro Nino Manfredi di Ostia fino al 12 febbraio.

Pagina 1 di 3
TOP