Alessandra Quintavalla

Articoli di Alessandra Quintavalla

Una storia che si racconta da sola, come una delicata magia. Uno spettacolo che prima di tutto rappresenta “un atto d’amore verso il teatro” (Sergio Escobar). “La barca dei comici” di Stefano de Luca, tratto dall’autobiografia di Goldoni Mémoires, in scena al Piccolo Teatro Studio Melato di Milano dal 6 al 26 febbraio, non è una commedia solo per piccoli. È la scoperta di una vocazione che porta Carlo Goldoni, il commediografo veneziano del ‘700, ad attraversare il mare… fino ad arrivare al teatro.

All’Elfo Puccini, dentro ad una giungla addomesticata, dal 20 gennaio al 1 febbraio è tornato in scena “Improvvisamente, l’estate scorsa” di Tennesee Williams con la regia di Elio De Capitani, il quale per la seconda volta, dopo l’avventura di Un tram chiamato desiderio, interroga l’universo di Williams. “Qui ho messo in scena Williams da un punto di vista molto interno della sua scrittura teatrale, esasperandone e portandone fino in fondo il lirismo disperato” scrive il regista.

Nata a Roma. Classe 1968. Elda Alvigini rimane Elda e “Inutilmente figa” al Teatro Cometa Off di Roma fino al 14 gennaio, per il terzo anno di repliche. Un monologo divertente, scritto con Natascia Di Vito in cui Elda si dimena tra ciò che è stato e ciò che rimane. Dove il lieto fine di tanti racconti si trasforma ironicamente in una coraggiosa domanda: ma quei personaggi tanto fantasiosi, vissero davvero tutti felici e contenti?

Dal 9 al 14 dicembre al Teatro Elfo Puccini di Milano va in scena "Still Life (2013)" di ricci/forte nato in occasione del ventennale del festival "Garofano Verde, scenari di Teatro omosessuale". Lo spettacolo rappresenta una denuncia contro il bullismo omofobico; in particolare desidera ricordare il suicidio di un adolescente romano impiccatosi con una sciarpa rosa. Ma diventa anche una promessa: quella di spezzare l’illusione che rimanere immobili ad aspettare, in fondo, possa servire a qualcosa. "Still Life (2013)" porta via il silenzio, senza accontentarsi neppure della parola, fino a rifiutare con rabbia l’opprimente attesa di chissà quale sfolgorante deus ex machina che compia la rivoluzione. “Siamo qui stasera a seppellire la dignità dell’uomo”. O forse siamo qui a richiamarla la dignità umana (?).

Dal 20 al 23 novembre il Teatro della Contraddizione ha proposto una nuova “Serata Doppio Spettacolo”. Perciò non uno, bensì due bei momenti di teatro, una scommessa su come la diversità estetica ed artistica possa nascere da germi comuni e produrre relazioni inaspettate. Filo conduttore della serata è il tema dell’identità femminile raccontato attraverso linguaggi e strumenti differenti.

Un modo creativo per accorciare le distanze, poiché forse è diventato necessario avvicinarci. Ma avvicinarsi tra chi? Dove? E soprattutto, in che modo? Il Teatro della Contraddizione di Milano il 18 novembre ha presentato La Camminata Archemica - “Deviazioni”, una passeggiata nel quartiere di Porta Romana dedicata ad un massimo di 30 partecipanti (progetto che riprenderà il prossimo maggio con il Festival ExPolis 2015). Ad avvicinarsi qui sono gli artisti, gli spettatori, gli abitanti, la città. Si avvicinano mentre camminano per la strada, tra i luoghi urbani di ogni giorno; mentre sostano davanti e dentro ai negozi, in metro, per le scale, all’interno di un appartamento sconosciuto, sotto un arco all’aperto. Percorrendo insieme gli spazi. Creando un’altra città solo attraverso un nuovo sguardo: in fondo è sufficiente quello per cambiare le cose.

Giovedì, 30 Ottobre 2014 22:03

Passione - Piccolo Teatro Grassi (Milano)

Una storia che sembra inscrivibile ancora mentre viene scritta. Un racconto che deve essere indicibile se desidera dar voce a chi non ce l’ha. Giovanni Testori nel 1975 trasformava in versi questa realtà nel suo romanzo "Passio Laetitiae et Felicitatis". Oggi Daniela Nicosia lo porta in scena con lo spettacolo "Passione", al Piccolo Teatro Grassi di Milano dal 28 ottobre al 2 novembre.

Dopo aver fatto un giro panoramico per i teatri del mondo, lo spettacolo “Dirty Dancing - The Classic Story On Stage” arriva anche in Italia. Verrà ospitato fino a dicembre dal Barclays Teatro Nazionale che per l’occasione gli riserva uno sfavillante benvenuto con tanto di tappeto rosa shocking. Lo spettacolo trasporta per la prima volta il mitico film su di un palco e su quello del Teatro Nazionale lo fa promettendo una replica fedele alla versione internazionale.

Dal 3 al 5 ottobre, al Piccolo Teatro Grassi di Milano, è andato in scena “Quando il tiro si alza”, scritto, diretto e interpretato da Guido Ceronetti e dagli attori del Teatro dei Sensibili. “Si avvisa il gentile pubblico che durante lo spettacolo verranno esplosi tre colpi di pistola in platea.”

Sabato, 04 Ottobre 2014 10:21

Ghostbusters live - Teatro Nuovo (Milano)

Dal 28 al 30 settembre al Teatro Nuovo di Milano si festeggia un compleanno speciale, quello del successo di "Ghostbusters". In occasione del trentesimo anniversario dall’uscita del film nelle sale americane, Live Theatre presenta la prima versione teatrale ispirata al film originale: "Ghostbusters Live – The Eighties Rock Musical".

Pagina 3 di 4
TOP