Tramedautore, dal 18 al 28 settembre al Piccolo Teatro di Milano

Scritto da  Martedì, 16 Settembre 2014 

Il Piccolo Teatro di Milano, da giovedì 18 a domenica 28 settembre, ospita la XIV edizione del Festival internazionale della nuova drammaturgia: Tramedautore. 15 spettacoli, autori italiani e internazionali, un concerto di musica rom, conferenze e tavole rotonde ad ingresso libero; tutto incentrato sulla crisi vista da autori appartenenti all’Eurasia. È curato da Outis, Centro Nazionale di Drammaturgia Contemporanea con la direzione artistica di Angela Calicchio e Tatiana Olear.

 

Outis, lungi dall’essere un acronimo, significa “Nessuno” in greco e vuole essere sia un riferimento al celebre episodio dell’ Odissea dove Ulisse per sfuggire a Polifemo gli dice di chiamarsi Nessuno, che un omaggio al lavoro del teatro musicale scritto da Luciano Berio e dal grecista Dario Del Corno. “Nessuno” contiene quindi una duplice accezione: la condizione di emarginazione degli autori d’oggi, per lo più misconosciuti, e la volontà di esplorare, andare oltre confini stabiliti, mettersi in viaggio per conoscere, interrogarsi, dubitare, trovare nuove risposte ad un’irrequietezza latente.

Ed il Festival si pone infatti come “agitatore di coscienze”, perché si cominci a pensare, percepire, interpretare il mondo in modo diverso, non per uscire dalla crisi, ma per uscire dal sistema che l’ha generata.

Pur essendo un progetto unitario, è stato suddiviso per comodità, in mini cicli.

Si apre con il progetto Europa PIIGS, primo festival di teatro sul dramma della crisi, istituito a Barcellona da Perpetuummobile e Espai de creaciò Nau Ivanow, che hanno commissionato cinque testi ad altrettanti autori residenti nei paesi coinvolti (Portogallo, Italia, Irlanda, Grecia, Spagna). Piigs è infatti l’acronimo con accezione dispregiativa, creato dalla stampa inglese per designare questi 5 paesi più colpiti dalla crisi, quasi che siano i numeri, le cifre, responsabili della differenza e non il sistema malato. A inaugurare sarà, giovedi 18 settembre, alle ore 19.00 il testo di Davide Carnevali (Italia) "Confessione di un ex presidente che ha portato il suo paese sull’orlo della crisi"; poi Maria Tranou (Grecia) con "Roof - Il tetto" ; Armando Nascimento Rosa (Portogallo), autore di "Resgate" (Riscatto); Darren Donohue (Irlanda) con "Dayshift" e Ferran Joanmiquel Pla (Spagna) chiude con "La Crida – L’appello".

I cinque autori, presenti a Tramedautore, si confronteranno in apertura del festival giovedì 18 alle ore 18.00, in una conversazione coordinata da Ira Rubini nel Chiostro Nina Vinchi.

Domenica 21 settembre sarà dedicata al conflitto tra nomadismo e stanzialità, con "Remulus", nuova produzione francese con un cast di 12 attori, in una drammaturgia collettiva, che riunisce autori italiani, rumeni, tedeschi e francesi. Alle ore 18.00, il Chiostro Nina Vinchi ospiterà il concerto gratuito del fisarmonicista rom, Jovica Jovic.

Lunedì 22 settembre il festival sposta l’attenzione su due dei quattro Asian Tigers: Corea del Sud, con un lavoro di Kim Kwang-Lim, "Confessions of Mr. Kim, Lee and Park"; e Singapore, con Haresh Sharma con "Best Of". Entrambi i lavori raccontano di arcaismi e futurismi di queste società .

La sezione italiana offre un omaggio a Dario Fo, con il primo studio del suo testo inedito e mastodontico "Storia di Qu"; la regia è di Massimo Navone e vi partecipano oltre 25 giovanissimi attori e musicisti provenienti dalle migliori scuole di formazione artistica in Italia (in scena al Piccolo Teatro Studio Melato, mercoledì 24 e giovedì 25 alle ore 20.30). Continua poi con la prima milanese de "Il partigiano Franca", scritto e interpretato da Marina De Juli, storica attrice della Compagnia Fo – Rame; "La mia massa muscolare magra", di Tobia Rossi; "Fiorirà la mandragola", di Massimo Sgorbani; la produzione teatrale di Emergency: "Stupidorisiko", testo e regia di Patrizia Pasqui con Mario Spallino per ricordare quanto sia ridicola la “geografia della guerra”; e per finire, Elisa Porciatti con "Ummonte" (menzione speciale al premio Scenario 2013), personalissima visione sullo scandalo del Monte dei Paschi e il divertimento amaro di "Taddrarite (Pipistrelli)", miglior spettacolo al Roma Fringe Festival 2014, scritto e diretto da Luana Rondinelli.

 

Outis – Centro Nazionale di Drammaturgia Contemporanea
Tel. 02.39257055 | 393.8761766 | www.outis.it | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LUOGHI DEL FESTIVAL
PICCOLO TEATRO GRASSI E CHIOSTRO NINA VINCHI
Via Rovello, 2 Milano (MM Cordusio)
PICCOLO TEATRO STUDIO MELATO
Via Rivoli, 6 Milano (MM Lanza)

BIGLIETTI
Intero Platea 25 € - Intero balconata 22 €
Ridotto* platea 16 € - Ridotto* balconata 14 €
*(Giovani Under 25, Anziani over 65, Abbonati Piccolo Teatro, Feltrinelli)
Riduzione speciale Associazioni aderenti al Forum della Città Mondo 10 €

Spettacoli a 10 €
Festival PIIGS: ognuno degli spettacoli del 18 e 19 settembre (ad esclusione de La Crida, nel Chiostro, a ingresso libero)
Focus “Asian Tigers”: ognuno degli spettacoli del 22 e 23 settembre
Produzione Emergency: Stupidorisiko

PASS TRAMEDAUTORE
Quattro spettacoli a scelta (escluso Studio per Storia di Qu) 40 €

INGRESSO LIBERO
Tutte le conferenze, tavole rotonde, il concerto di Jovica Jovic e lo spettacolo spagnolo La Crida, che si svolgeranno nel Chiostro Nina Vinchi, sono ad ingresso libero.

RIDUZIONI
Le riduzioni sono disponibili presso la biglietteria del Teatro Strehler (per gli orari di apertura vedi Prenotazioni e Biglietteria) e da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo presso la biglietteria del Piccolo Teatro Grassi (via Rovello, 2).

ACQUISTI E PRENOTAZIONI
Teatro Strehler (L. Greppi, 1)
Lu – Sa 9.45-18.45 continuato; Do 13.00-18.30.
Nelle serate di spettacolo, la prevendita dei biglietti è sospesa a partire da un’ora prima della rappresentazione.

Biglietteria telefonica 848.800.304 (max 1 scatto urbano da telefono fisso)
Lu – Sa 9.45-18.45; Do 10.00-17.00
Nelle serate di spettacolo, la prevendita dei biglietti è sospesa a partire da un’ora prima della rappresentazione. Per chi chiama dall’estero Tel: + 39 02 42411889

Biglietteria on-line www.piccoloteatro.org | www.vivaticket.it

 

Articolo di Raffaella Roversi
Grazie a: Ufficio stampa Maddalena Peluso
Sul web: www.outis.it - www.piccoloteatro.org 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP