Teatro Quirino: "Lasciati Sedurre", presentata la stagione 2017/18

Scritto da  Lunedì, 08 Maggio 2017 

Dopo una stagione che sta per concludersi tra grandi successi, lunedì 8 maggio è stato presentato il nuovo cartellone del Teatro Quirino. Una varietà di generi caratterizzata dall’eccellenza e dal professionismo, che spazia dalla tragedia di Euripide ai romanzi di Agatha Christie passando per Woody Allen, Strindberg e Pierre Chesnot. Tra i protagonisti, i grandi nomi di Monica Guerritore, Gabriele Lavia, Massimo Ranieri e Mariangela D’Abbraccio, e giovani interpreti come Marianella Bargilli, Vanessa Gravina, Ruben Rigillo e Francesco Bonomo.


Dopo l’introduzione dell’Amministratore delegato Rosario Coppolino, i responsabili artistici, Geppy Gleijeses e Guglielmo Ferro, iniziano la presentazione degli spettacoli in cartellone, preceduta da sentite e provocatorie osservazioni sulla triste situazione attuale dei teatri italiani riguardo ai finanziamenti pubblici. La stagione che si sta concludendo ha registrato notevoli successi per il teatro Quirino che, a quanto dimostrato dai dati SIAE, sarebbe da considerarsi il primo teatro di prosa della capitale e secondo teatro privato d’Italia.

Dopo il trionfo di pubblico e critica dello scorso anno, torna “Filumena Marturano”, con Mariangela D’Abbraccio e Geppy Gleijeses (Premio Flaiano come migliore interprete nella stagione 2016/17) per la regia di Liliana Cavani, qui al suo battesimo nella prosa.

Anche la tradizione siciliana torna protagonista con Enrico Guarneri diretto da Guglielmo Ferro: dopo le opere verghiane della passata stagione, quest’anno verrà celebrato il centocinquantesimo anno dalla nascita di Pirandello, con i due atti unici “La giara” e “La patente” e, in chiusura, con “Il piacere dell’onestà”, anch’esso diretto dalla Cavani, con Gleijses, Vanessa Gravina e Magda Mercatali.

Ad aprire la stagione, invece, saranno Massimo Ghini e Francesco Bonomo con il debutto teatrale di “Ciao” di Walter Veltroni, con la regia di Piero Maccarinelli. Arrivano al Quirino anche “Medea” di Ronconi, con la regia ripresa da Daniele Salvo e con l’interpretazione di Franco Branciaroli, “Il padre” di Strindberg nella visione di Gabriele Lavia, Adriana Asti e il suo “Memorie di Adriana”, con la regia di Andrée Ruth Shammah e “Intrigo e amore” di Schiller, diretto da Marco Sciaccaluga.

Tra gli altri attesi spettacoli “Sorelle Materassi”, l’adattamento teatrale di Ugo Chiti dal romanzo di Palazzeschi, con la regia di Gleijeses e l’interpretazione di Lucia Poli, Milena Vukotic e Marilù Prati, e ancora “Mariti e mogli”, dal film omonimo di Woody Allen, scritto e diretto da Monica Guerritore, qui anche attrice insieme a Francesca Reggiani, Pietro Bontempo e Antonio Zavatteri.

Ricard Reguant dirige “Dieci piccoli indiani… e non ne rimase nessuno”, portando per la prima volta sul palco il vero finale del romanzo di Agatha Christie: il progetto, ideato da Gianluca Ramazzotti, vede in scena, tra gli altri, Ivana Monti, Mattia Sbragia, Luciano Virgilio e Carlo Simoni.

Matteo Tarasco presenta al Quirino la sua versione de “La signora delle camelie”, con Marianella Bargilli, Ruben Rigillo e Silvia Siravo, mentre Patrick Rossi Gastaldi dirige Debora Caprioglio e Gianfranco Iannuzzo nella commedia del francese Chesnot “Alla faccia vostra”.

Altro appuntamento imperdibile, “Malìa”, progetto di Massimo Ranieri che coinvolge cinque grandi musicisti jazz, Enrico Rava (tromba e flicorno), Stefano Di Battista (sax alto e sax soprano), Rita Marcotulli (pianoforte), Riccardo Fioravanti (contrabbasso) e Stefano Bagnoli (batteria), in un’interessante rivisitazione di canzoni napoletane a cavallo tra gli anni Cinquanta e Sessanta.

Un altro progetto interessante è “Il lago dei cigni (ovvero il canto)”, diretto da Fabrizio Monteverde che elabora, con il Balletto di Roma, una coreografia che unisce le musiche di Čajkovskij alla drammaturgia čhecoviana de “Il canto del cigno”.

 

10.22 ottobre
Fondazione Teatro della Toscana
in collaborazione con Q Academy
MASSIMO GHINI
FRANCESCO BONOMO
CIAO
di Walter Veltroni
scene e costumi Maurizio Balò
luci Umile Vainieri
regia PIERO MACCARINELLI

24 ottobre 5 novembre
CTB Centro Teatrale Bresciano
Teatro de Gli Incamminati
Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa
FRANCO BRANCIAROLI è
MEDEA
di Euripide
traduzione Umberto Albini
con Alfonso Veneroso, Antonio Zanoletti, Tommaso Cardarelli, Livio Remuzzi, Elena Polic Greco, Elisabetta Scarano, Serena Mattace Raso, Arianna di Stefano, Francesca Mària, Odette Piscitelli, Alessandra Salamida, Raffaele Bisegna, Matteo Bisegna
scene Francesco Calcagnini riprese da Antonella Conte
costumi Jaques Reynaud ripresi da Gianluca Sbicca
luci Sergio Rossi riprese da Cesare Agoni
regia LUCA RONCONI ripresa da Daniele Salvo

7.19 novembre
Associazione Culturale ABC
ENRICO GUARNERI
LA GIARA E LA PATENTE
di Luigi Pirandello
cast in via di definizione
scene Salvo Manciagli
costumi Dora Argento
regia GUGLIELMO FERRO

21 novembre 3 dicembre
Gitiesse Artisti Riuniti
in collaborazione con Festival Teatrale di Borgio Verezzi
LUCIA POLI e MILENA VUKOTIC
con MARILÙ PRATI
SORELLE MATERASSI
libero adattamento di Ugo Chiti
dal romanzo di Aldo Palazzeschi
con Gabriele Anagni, Sandra Garuglieri, Gian Luca Mandarini, Roberta Lucca
scene Roberto Crea
costumi Ilaria Salgarella Clara Gonzalez Liz Ccahua
coordinate da Andrea Viotti
(Accademia Costume&Moda, Roma - 1964)
luci Gigi Ascione
musiche Mario Incudine
regia GEPPY GLEIJESES

5.17 dicembre
Artisti Associati - Pierfrancesco Pisani – Parmaconcerti
MONICA GUERRITORE, FRANCESCA REGGIANI, PIETRO BONTEMPO e ANTONIO ZAVATTERI
MARITI E MOGLI
tratto dall’omonimo film di Woody Allen
e con Alice Spisa, Enzo Curcurù, Lucilla Mininno e Angelo Zampieri
scene Giovanni Licheri e Alida Cappellini
costumi Valter Azzini
luci Paolo Meglio
adattato e diretto da MONICA GUERRITORE

18.31 dicembre
Rama 2000 International
MASSIMO RANIERI
MALÌA
Enrico Rava tromba e filicorno
Stefano Di Battista sax alto e sax soprano
pianoforte Rita Marcotulli
Riccardo Fioravanti contrabbasso
Stefano Bagnoli batteria
light designer Maurizio Fabretti
organizzazione generale Marco De Antoniis

2.7 gennaio
Gitiesse Artisti Riuniti
in coproduzione con “Spoleto 59”
MARIANGELA D’ABBRACCIO e GEPPY GLEIJESES
FILUMENA MARTURANO
di Eduardo De Filippo
con Nunzia Schiano e Mimmo Mignemi
e con Fabio Pappacena, Ylenia Oliviero, Elisabetta Mirra, Agostino Pannone, Gregorio Maria De Paola ed Eduardo Scarpetta
scene e costumi Raimonda Gaetani
musiche Teho Teardo
luci Gigi Ascione
assistente alla regia Marina Bianchi
regia LILIANA CAVANI

9.21 gennaio
Gianluca Ramazzotti per Ginevra
DIECI PICCOLI INDIANI
… E NON RIMASE NESSUNO!
due atti di Agatha Christie
traduzione Edoardo Erba
progetto artistico di Gianluca Ramazzotti e Ricard Reguant
con in ordine di apparizione
Giulia Morgani, Tommaso Minniti, Caterina Misasi, Pietro Bontempo, Leonardo Sbragia, Mattia Sbragia, Ivana Monti, Luciano Virgilio, Alarico Salaroli e Carlo Simoni
scene Alessandro Chiti
costumi Adele Bargilli
luci Stefano Lattavo
direzione tecnica Stefano Orsini
regia RICARD REGUANT

23 gennaio 4 febbraio
Fondazione Teatro della Toscana
GABRIELE LAVIA
IL PADRE
di August Strindberg
con Federica Di Martino
cast in via di definizione
scene Alessandro Camera
realizzate nei Laboratori del Teatro della Pergola
costumi Elena Bianchini
luci Michelangelo Vitullo
musiche Giordano Corapi
regia GABRIELE LAVIA

6.11 febbraio
Teatro Stabile di Genova
INTRIGO E AMORE
di Friedrich Schiller
versione italiana Danilo Macrì
con Roberto Alinghieri, Alice Arcuri, Enrico Campanati, Andrea Nicolini, Orietta Notari, Tommaso Ragno, Simone Toni, Mariangeles Torres, Marco Avogadro, Daniela Duchi, Nicolò Giacalone
scene e costumi Catherine Rankl
musiche Andrea Nicolini
luci Marco D’Andrea
regia MARCO SCIACCALUGA

13.18 febbraio
Direzione Artistica Roberto Casarotto
Luciano Carratoni presenta
BALLETTO DI ROMA
IL LAGO DEI CIGNI
ovvero Il canto
liberamente ispirato al balletto Il lago dei cigni
e all’atto unico di Anton Čechov Il canto del cigno
musiche P. I. Čajkovskij
costumi Santi Rinciari
light designer Emanuele De Maria
allestimento scenico Fabrizio Monteverde
assistente alle coreografie Sarah Taylor
costumi realizzati da Opificio della Moda e del Costume
maschere realizzate da Crea FX effetti speciali
video realizzati da Matteo Carratoni e Michele Innocente
coreografia e regia FABRIZIO MONTEVERDE

20.25 febbraio
Teatro Franco Parenti
in collaborazione con Festival di Spoleto 60
ADRIANA ASTI
MEMORIE DI ADRIANA
un’idea di Andrée Ruth Shammah
di Adriana Asti
tratto dal libro Ricordare e dimenticare, conversazione tra Adriana Asti e René De Ceccatty
drammaturgia Federica Di Rosa
con Andrea Soffiantini e Andrea Narsi
scene e costumi Gian Maurizio Fercioni
adattamento teatrale e regia ANDRÉE RUTH SHAMMAH

27 febbraio 11 marzo
Gitiesse Artisti Riuniti
MARIANELLA BARGILLI, RUBEN RIGILLO e SILVIA SIRAVO
con CARLO GRECO
LA SIGNORA DELLE CAMELIE
da Alexander Dumas fils
costumi Accademia Costume&Moda, Roma - 1964
diretta da Andrea Viotti
musiche Mario Incudine
luci Gigi Ascione
adattamento scene e regia MATTEO TARASCO

13.25 marzo
Compagnia Molière
GIANFRANCO JANNUZZO e DEBORA CAPRIOGLIO
ALLA FACCIA VOSTRA
di Pierre Chesnot
con Antonella Piccolo
e con Roberto D’Alessandro, Antonio Rampino, Erika Puddu, Antonio Fulfaro
scene Andrea Bianchi
light designer Mirko Oteri
costumi Valentina De Merulis
traduzione adattamento e regia PATRICK ROSSI GASTALDI

3.22 aprile
Gitiesse Artisti Riuniti
Fondazione Teatro della Toscana
GEPPY GLEIJESES
con VANESSA GRAVINA
e con MAGDA MERCATALI
IL PIACERE DELL’ONESTÀ
di Luigi Pirandello
scene Leila Fteita
costumi Lina Nerli Taviani
luci Gigi Ascione
assistente alla regia Marina Bianchi
regia LILIANA CAVANI


Articolo di: Chiara Bencivenga

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP