Teatro Golden: commedia e leggerezza, con lo sguardo rivolto al sociale, la stagione 2016/2017

Scritto da  Martedì, 21 Giugno 2016 

È prevista per il 27 settembre l’inaugurazione della settima stagione del Teatro Golden. Tanti i temi dal deciso impatto emotivo che verranno affrontati nei vari spettacoli, presentati però con leggerezza allo scopo di veicolare il messaggio in modo semplice e delicato. Uno spazio speciale è poi riservato al sociale con l’impegno volto a raccogliere i fondi per sostenere le iniziative dell’associazione Peter Pan. Fra le novità del cartellone, anche un lavoro su Tangentopoli.

 


Si sa, quando si parla del Teatro Golden, la presentazione della stagione teatrale diventa occasione per fare festa. Tanto più se la conduzione della conferenza viene affidata ad un artista come Roberto Ciufoli che, affiancato dalla brava Claudia Campagnola, si diverte a stuzzicare i protagonisti approntando assieme a loro dei simpatici ed estemporanei siparietti.

Ma al di là della battuta e della risata rimane il fatto che la struttura di via Taranto conserva forte la sua vocazione di realtà attenta al sociale, così anche per il futuro mantiene l’impegno volto a sostenere la Onlus Peter Pan, l’associazione che aiuta ed ospita le famiglie dei piccoli ricoverati nei reparti di oncologia del Policlinico Umberto I e del Bambin Gesù. E dunque, oltre ad invitare sera dopo sera gli astanti a donare anche pochi spiccioli per tale scopo, nel corso della programmazione ospiterà «Vado al Massimo», l’allestimento musicale ideato da Max Maglione per raccogliere i fondi finalizzati alla realizzazione di due ulteriori stanze della casa di accoglienza e per il mantenimento della ludoteca e del parco giochi già realizzati. Ecco le date di questa importante iniziativa: 16 ottobre, 13 novembre, 11 e 18 dicembre, 15 gennaio, 12 febbraio, 8 marzo, 9 aprile e 14 maggio.

Il cartellone 2016-2107 del palcoscenico romano prende ufficialmente avvio il 27 settembre con «L’inquilina del piano di sopra» di Pierre Chesnot che vede impegnata Gaia De Laurentiis al fianco di Ugo Dighero, diretti da Stefano Artissunch. A seguire, dal 25 ottobre al 20 novembre, ci sarà «L’amore migliora la vita» di Angelo Longoni, interpretato da Edy Agelillo, Ettore Bassi, Giorgio Borghetti ed Eleonora Ivone. «Due coppie si incontrano per parlare di un problema: i loro figli sono stati sospesi dalla scuola perché sorpresi a fare sesso - ha spiegato Edy Angelillo, new entry nel cast di questa pièce già presentata con grande consenso di pubblico -. I ragazzi in questione, però, sono entrambi maschi». «Il tema dell’omosessualità viene raccontato da quattro eterosessuali molto ipocriti - ha aggiunto con garbo l’attrice. I personaggi sono orrendi, però il tutto è divertente e si ride tanto».

Simone Montedoro debutterà il 22 novembre con «L’albero di Natale», testo scritto dall’affiatato quartetto - i due fratelli Fornari, Andrea Maia e Vincenzo Sinopoli -, autore anche di «Divorzio d’amore» (dal 18 aprile al 14 maggio) con Stefano Fresi ed Augusto Fornari.

Il simpatico Danilo De Santis sarà alle prese con «Il tesoro di mamma», lavoro di cui è ideatore, dal 27 dicembre all’8 gennaio. Lo spettacolo racconta dell’incontro–scontro fra Antonio e Cesare, due fratelli abituati a considerarsi degli estranei, salvo poi trovarsi costretti a confrontarsi a causa di un evento doloroso.

«Ho adottato mio fratello» è invece la commedia scritta ed interpretata da un gruppo di giovani attori usciti dalla scuola del teatro Golden - Mirco Cannella, Nicolò Innocenzi, Michele Iovane e Jey Libertino - che il direttore artistico Maia ha voluto premiare ritagliandogli uno spazio nel cartellone, nello specifico, dal 10 al 22 gennaio. Successivamente, dal 24 gennaio al 12 febbraio, Paola Tiziana Cruciani dirigerà «Il conto è servito» di Sara Vannelli, con Andrea Roncato, Gigi Sammarchi, Marta Zoffoli e Roberta Garzia.

Marco Falaguasta, Claudio Gregori e Gianluca Giugliarelli con il loro «Di fatto una coppia» parlano di una storia di amicizia, condita da tanto odio che, attraverso l’elogio della diversità vuole presentare le differenti visuali di una stessa esperienza di vita, nessuna delle quali può essere definita giusta ma, al contempo, nemmeno sbagliata. In scena, dal 21 febbraio al 19 marzo, ci sarà lo stesso Falaguasta assieme a Marco Fiorini e Claudia Campagnola. La regia è di Tiziana Foschi.

Un esperimento che si preannuncia davvero interessante è «Tangentopoli» (di Sinopoli e Maia) che ispirandosi a fatti di cronaca immagina il ritorno di Bettino Craxi da Hammamet per farsi processare e prova a ricostruire l’evoluzione che avrebbe potuto avere l’incontro−scontro con Antonio Di Pietro. Una lotta giudiziaria che diventa il momento del confronto umano fra due uomini caratterizzati da una personalità tanto decisa quanto diversa. A dare voce e volto ai due personaggi che, in modo dissimile, hanno segnato alcune pagine della storia del nostro paese sono Sebastiano Somma e Augusto Zucchi. Dal 21 marzo al 16 aprile.

Continua poi al Teatro Golden la rassegna «Zelig Cabaret Lab on the road» prevista a settimane alterne, nella serata del mercoledì, per un totale di quattordici appuntamenti. Il 17 settembre, la competizione internazionale di breakdance «Battle of the year» farà tappa nella struttura di via Taranto mentre varie sono le serate inserite nel progetto «Open. Indipendent Hip Hop Theatre».

«Tarzan», «Il Principe ranocchio», «Frozen» e «Peter Pan» sono le rappresentazioni per i più piccoli, mentre Dado sarà il protagonista dello show «Canta la notizia» ogni domenica pomeriggio e Stefania Fratepietro di «Musicalmente». Il format teatrale interattivo verrà proposto con «Giallo. Delitto in salsa rosa. Delitto a passo di tango», mentre «Sfogliando le pagine» è la rubrica dedicata all’incontro con il libro attraverso un percorso di lettura-spettacolo condotto da Fabrizio Dafano.

 

Teatro Golden - via Taranto 36, 00182 Roma
Per informazioni e prenotazioni: telefono 06/70493826, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Prezzi degli abbonamenti: intero 144 euro; ridotto 128 euro
Prezzi dei biglietti: intero 27 euro; ridotto 22 euro
Orario spettacoli; martedì, giovedì, venerdì e sabato ore 21; sabato e domenica ore 17.

Articolo di: Simona Rubeis
Grazie a: Daria Delfino, Ufficio stampa Teatro Golden
Sul web: www.teatrogolden.it

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP