Al via la quinta stagione del Teatro Golden, per ridere e riflettere

Scritto da  Sabato, 20 Settembre 2014 

Divertimento assicurato con la programmazione 2014-2015 del palcoscenico romano diretto da Andrea Maia. Maurizio Casagrande, Tosca D’Aquino, Sebastiano Somma, Gianni Ferreri, Daniela Morozzi, Michele La Ginestra, Euridice Axen, Simone Montedoro e Dado sono solamente alcuni degli artisti presenti in cartellone, fra habitué e new entry. L’apertura di stagione è prevista per il 30 settembre.

  

Si ride e si riflette. Ripetuto come una sorta di refrain per tutta la durata della presentazione, si può ben dire che sia proprio questo il connotato dominante della stagione 2014-2015 del Teatro Golden. Il palcoscenico romano, giunto alla sua quinta stagione, ospiterà come di consueto tante commedie brillanti incentrate su vari argomenti di attualità, ma sempre con un occhio di riguardo per il tema dell’amore.

Ed è in un’atmosfera assolutamente informale che Roberto Ciufoli e Laura Ruocco hanno intrattenuto il pubblico durante la conferenza, cedendo di volta in volta la parola agli artisti che si alterneranno nella struttura di via Taranto. «E’ una magia rinnovata trovarvi tutti qui - ha esordito il direttore artistico Andrea Maia -. Vediamo attori che si sono già esibiti al Golden, ma anche volti nuovi». Fra le novità dell’anno, di rilievo è l’aumento a quattro delle settimane di programmazione degli spettacoli, di cui tre in abbonamento. «È una scelta che deriva dal desiderio di accontentare tutti gli spettatori - ha proseguito Maia -. Ad oggi, gli abbonati sono arrivati a 2.500, ma c’è ancora tempo per averne altri».

L’inaugurazione della stagione è prevista per il 30 settembre con la messa in scena de «Il prigioniero della seconda strada», commedia di Neil Simon rivisitata per una maggiore aderenza alla singolare struttura del Golden. Ad interpretare la pièce saranno Maurizio Casagrande e Tosca D’Aquino, diretti da Giovanni Anfuso. A seguire, dal 28 ottobre al 23 novembre, ci sarà «Incubi d’amore», un testo scritto dalla collaudatissima ensemble di autori, punta di diamante del struttura romana, composta da Augusto Fornari, Toni Fornari, Andrea Maia e Vincenzo Sinopoli. I protagonisti di questo lavoro saranno Sebastiano Somma, Morgana Forcella e Benedicta Boccoli.

Il 25 novembre debutteranno i Favete Linguis, accompagnati da Augusto Fornari, con «Fratelli d’Italia», mentre il 23 dicembre tornerà lo spettacolo, già particolarmente apprezzato dal pubblico, «Chiamalo ancora amore», con Daniela Morozzi, Gianni Ferreri, Emanuele Propizio e Giulia Marinetti, per la regia di Augusto Fornari.

Il 27 gennaio del 2015 arriverà «Uomini senza donne» di Angelo Longoni, portato in scena da Ludovico Fremont e Valerio Morigi. «È un testo che affronta il tema dell’incapacità di amare, uomini che non riescono a relazionarsi - ha raccontato Longoni -. Ho deciso di riprendere questo testo, già molto rappresentato, perché vorrei rimetterci le mani: mi piacerebbe innestare elementi nuovi riferiti all’incapacità e, di conseguenza, all’impossibilità di amare, soprattutto in un periodo come questo».

Un vero e proprio habituè del Golden è Michele La Ginestra, presente nella programmazione della struttura sin dalla prima stagione. Questa volta, affiancato da Elda Alvigini, sarà impegnato con la commedia «Ricominciamo?» (dal 24 febbraio al 22 marzo). La regia verrà curata da Roberto Ciufoli.

Euridice Axen, Simone Montedoro e Stefano Fresi saranno in scena a partire dal 24 marzo con un lavoro di Massimo Natale (anche regista), Ennio Speranza ed Alessandro Tagliacozzo. «Zio Pino» - questo è il titolo della commedia - racconta la storia di due fratelli che vivono affidandosi alla pensione dello zio che, ad un certo punto, verrà meno, mettendo in crisi la stabilità dei due ragazzi. In chiusura di stagione «Ritorno al presente» − pièce dei fratelli Fornari, Andrea Maia e Vincenzo Sinopoli − in scena dal 21 aprile al 17 maggio. Ad interpretare questo testo saranno Luca Angeletti, Elena Di Cioccio, Augusto Fornari e Nicolas Vaporidis.

Particolarmente vasta è anche la carrellata degli spettacoli fuori abbonamento. Tanto per cominciare, riprendono i quattordici appuntamenti (proposti il mercoledì, a settimane alterne) con «Zelig Cabaret. Lab on the road», presentati da Laura Ruocco. Non mancheranno gli ospiti, fra cui Dado, che si esibirà con il suo lavoro «L’uomo più bello del mondo». Danilo De Santis, Roberta Mastromichele, Chiara Canitano, Francesca Milani e Gianluca Cortesi saranno impegnati con «Sali o scendo?» (15 ottobre, 12 e 30 novembre, 10 dicembre). La comicità surreale di Giancarlo Ratti arriverà il 7 dicembre con «Molto ruggito per nulla ¾». Roberto Ciufoli si presenterà il 7 gennaio con il suo monologo «Oh! Diss’Ea», mentre Gaia Gentile sarà presente il 23, il 24 ed 25 gennaio con «Merimia».

Non mancheranno sul palco del Golden i concerti: «Musicalmente», una rassegna di cinque appuntamenti dedicati alle canzoni della storia del teatro musicale internazionale, curata da Massimo Natale ed interpretata da Stefania Fratepietro (12 gennaio, 16 febbraio, 16 marzo, 15 aprile e 11 maggio); «Rewind» di Fabio Frizzi che consiste in una carrellata di canzoni amate o composte dall’artista (il 18 febbraio e il 18 marzo). «Retropalco», invece, è un viaggio attraverso la musica che si concretizza nella ripresa della fortunata trasmissione radiofonica di RTR99. A condurre, saranno Fabio Martini e Guido Tognetti nelle serate del 3 novembre, 1° dicembre, 5 gennaio, 2 febbraio, 13 aprile e 4 maggio.

Finalizzato alla raccolta di fondi per la creazione del Parco Giochi della casa «Seconda Stella» dell’associazione Peter Pan è il lavoro «Si fa presto a dire amore», di Max e Giulia Maglione (19 ottobre, 9 novembre e 14 dicembre alle ore 21; 20 dicembre e 17 gennaio alle 17; 15 febbraio, 8 marzo, 12 aprile e 10 maggio, ore 21). L’impegno sociale è presente al Golden con «Una storia bandita» di Antonio Turco, un lavoro incentrato sul brigantaggio portato in scena dagli attori della Casa di Reclusione di Rebibbia.

La rassegna «Domenica dei Piccoli» prevede infine l’allestimento di sei lavori: «Viaggio all’isola che non c’è» (9 novembre); «Mago Cucciolo Show» (14 dicembre); «Stecchetto…e la Piramide» (18 gennaio); «Io…Peter Pan» (22 febbraio); «Mago Gigi Speciale in Caraibi» (15 marzo); «La magia del Riciclaggio» (12 aprile).


Teatro Golden - via Taranto 36, 00182 Roma
Per informazioni e prenotazioni: telefono 06/70493826, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Prezzi degli abbonamenti: intero 144 euro; ridotto 128 euro
Prezzi dei biglietti: intero 27 euro; ridotto 22 euro
Orario spettacoli; martedì, giovedì, venerdì e sabato ore 21; sabato e domenica ore 17.

Articolo di: Simona Rubeis
Grazie a: Daria Delfino, Ufficio stampa Teatro Golden
Sul web: www.teatrogolden.it

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP