Teatro Carcano di Milano: una ricchissima stagione 2011/2012 tra prosa tradizionale e innovazione drammaturgica

Scritto da  Domenica, 26 Giugno 2011 
Teatro Carcano

Al via la nuova stagione dello storico teatro milanese Carcano, in corso di Porta Romana 63. Da sempre apprezzato dal pubblico più esigente per la scelta di qualità delle proposte del cartellone, della prosa più tradizionale o dell’innovazione della scena, elementi che non mancano neanche in questa programmazione di cui vi proponiamo qualche suggerimento.

 

 

Quest’anno si contano diciannove spettacoli: tredici titoli di prosa, due balletti, un'operetta e tre iniziative culturali.

Da una di queste s’inaugura la programmazione 2011-2012. Si tratta di Aldo Cazzullo del Corriere della Sera che il 4 ottobre alle 20.30 presenta “Viva l'Italia!” Uno spettacolo nato dal suo omonimo libro che, da tre momenti storici come il risorgimento, la grande guerra e la resistenza - ricerca i motivi per cui essere orgogliosi della nostra nazione.

Ci sarà “Sogno di una notte di mezza estate” di Shakespeare diretta da Andrea Battistini, dal 12 al 23 ottobre, e l'omaggio a Goldoni di Franco Però con “L'uomo prudente”, dal 26 ottobre al 6 novembre. Poi Pirandello: “Il berretto a sonagli” diretto da Mauro Bolognini (dal 9 al 20 novembre), “L'uomo dal fiore in bocca” dal 12 al 22 dicembre per la regia di Enzo Vetrano e Stefano Randisi e “Sei personaggi in cerca d'autore” con Antonio Salines dal 12 al 22 aprile.

Dal 23 novembre al 4 dicembre è tempo di omicidi misteriosi. Il Carcano si tinge di giallo con “Trappola per topi” di Agatha Christie con la compagnia Attori & Tecnici.

E poi, come ogni stagione, il balletto. Due scuole a confronto, prima il Balletto di Mosca - La Classique con “Gala Ciaikovskij” (31 dicembre e 1 gennaio), poi il Balletto di Milano con “Pierino e il lupo” in scena dal 13 al 15 gennaio.

Non mancano i grandi nomi del teatro al femminile. Lella Costa con il nuovo spettacolo “Arie”, un omaggio alla musica dal 18 al 29 gennaio e Ottavia Piccolo protagonista della versione teatrale di Stefano Massini di “L'arte del dubbio”, opera letteraria di Gianrico Carofiglio, dal 29 febbraio all'11 marzo.

Non mancano neppure i graditi ritorni. Dall'8 al 19 febbraio il consueto appuntamento con “La bottega del caffè” di Goldoni per la regia di Giuseppe Emiliani e dal 15 al 18 marzo torna per la nona volta al teatro Carcano “Il piccolo principe” di Antoine de Saint-Exupéry, diretto da Italo Dall'Orto. Tra le curiosità, la cantante Irene Grandi sarà la voce della colonna sonora.

Henrik Ibsen regala al teatro un’intensa opera dallo sfondo sociale. Si tratta di “Il nemico del popolo”, dal 21 marzo all'1 aprile con Gianmarco Tognazzi, sulla responsabilità civile e la corruzione.

In ultimo, non si può non andare allo spettacolo che concluderà la stagione. La commedia dell'americano Mayo Simon “Guida alla sopravvivenza delle vecchie signore”. Per ridere sopra alla vecchiaia, cosa sarà mai. Acciacchi, cecità, scarsa autosufficienza, queste le condizioni di due simpatiche nonnine, Marina Bonfigli e Isa Barzizza, che saranno l’una la spalla dell’altra, salvo imprevisti.  Dal 2 al 13 maggio.

 

Articolo di: Andrea Dispenza

Sul web: www.teatrocarcano.com

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP