Settimana della Memoria al Trotter - Ricordare Auschwitz, costruire il futuro

Scritto da  Mercoledì, 03 Febbraio 2016 

L’Associazione La Città del Sole/Amici del Parco Trotter, l’ISC “Casa del Sole”, il comitato genitori e la Casa della Poesia al Trotter hanno organizzato, in occasione della Giornata della Memoria, una serie di iniziative durante una intera settimana, dal 18 al 26 gennaio, nell'ex Chiesetta del Trotter a Milano. Si sono svolti incontri con Moni Ovadia, Milena Santerini, Leo Visco Gilardi e Salvatore Pennisi; è stato proiettato il film “Train de vie” e cortometraggi di animazione contro la guerra; si è dato spazio alla musica con interventi musicali di Paolo Botti e Mariangela Taddoi; sono stati letti pensieri e brani su Auschwitz degli alunni delle terze medie del Trotter.

 

In realtà, precisano gli organizzatori, preservare la memoria del genocidio degli ebrei, serve per custodire le tante memorie dei diversi soprusi. Ricordare quindi non solo per non dimenticare, ma per cambiare il presente e costruire un futuro. Ricordare per non chiudere gli occhi sugli eccidi quotidiani. Il giorno della memoria non può essere quindi intriso di retorica; l'unico modo per onorare la memoria è impedire che si continui ad uccidere, a discriminare, a non salvaguardare i deboli.

Questo anche il monito di Moni Ovadia, invitato a parlare nella ex chiesetta del Trotter. Egli sottolinea come questo giorno sia entrato in una sua dimensione celebrativa e come le celebrazioni possano diventare ricettacoli delle false coscienze.

Pur con la sua origine ebraica, l'intellettuale non vuole, in questo giorno, porre l'accento solo sul genocidio del suo popolo. Vorrebbe per esempio che si ricordassero i crimini fascisti in Italia, in Libia, in Yugoslavia. E ricordare che non ci sono guerre umanitarie. Le guerre in Irak, in Afghanistan, in Cecenia, sono crimini di guerra che si basano su informazioni mendaci. Così come lo sono la discriminazione dei Rom, o il far morire nel Mediterraneo i profughi.

 

Programma della settimana:

lunedì 18 gennaio – ore 20.45: incontro con MONI OVADIA
“A che serve ricordare Auschwitz”

venerdì 22 gennaio – ore 18: proiezione del film TRAIN DE VIE

sabato 23 gennaio:
ore 9.30: incontro con Milena Santerini (Università Cattolica) Leo Visco Gilardi (Aned Milano), Salvatore Pennisi (Gariwo-La Foresta dei Giusti) che discutono di “Schindler, Perlasca, gli operai sestesi in sciopero … riflessioni sulla disobbedienza di fronte al male” - interventi musicali di Paolo Botti e Mariangela Taddoi
ore 15.30: Cinetrotter Memoria – piccoli tesori del cinema di animazione contro la guerra, il pregiudizio e la discriminazione. Per bambini dai 5 ai 95 anni.

martedì 26 gennaio – ore 14.30: “Per non dimenticare”
Pensieri e letture su Auschwitz degli alunni delle terze medie del Trotter


Ex Chiesetta del Trotter - via Giacosa 46, via Padova 69, Milano
Per informazioni e prenotazioni: telefono 320/1761809

Articolo di: Raffaella Roversi
Grazie a: Ufficio stampa Maurizia Leonelli
Sul web: www.parcotrotter.org - www.genitoritrotter.com - www.casadelsoleonline.it

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP