Se bussa coi piedi, Marzo 2015 al Teatro Tordinona di Roma

Scritto da  Lunedì, 16 Marzo 2015 

Domenica 8 marzo, il Teatro TdIX Tordinona ha presentato gli spettacoli del mese secondo la ormai collaudata formula denominata “Se bussa coi piedi”: ogni compagnia porta un piatto da mangiare e lo racconta al pubblico. Nel mentre viene cronometrato il tempo che viene impiegato per l’illustrazione del piatto. Lo stesso tempo che è stato utilizzato per descrivere il piatto la compagnia potrà sfruttarlo per presentare il proprio spettacolo. Alla fine delle presentazioni pubblico e compagnie condividono il piacere di gustare i piatti descritti, oltre al vino con cui brindare alla bellezza del teatro.



Nell’ordine, insieme a piatti appetitosi e ricercati, sono stati presentati, in modo simpatico e creativo, i seguenti spettacoli:

Dal 10 al 15 marzo
LA MONGOLFIERA EDIZIONI / MARIA INVERSI
"Assenzio. Artemisia Gentileschi e Marietta Tintoretto al bar"
Testo e regia di Maria Inversi, con Maria Inversi, lena Almone, Giulia Rupi.
S'incontrano oggi, in un caffè a Trastevere, Artemisia Gentileschi e Marietta Tintoretto, che in vita non si conobbero. Le due giovani donne tra incontro, scontro, e diversa visione artistica, divengono speculari della complessa relazione tra le donne d’oggi capaci di confrontarsi ma non abili a costruire complicità. L’autrice, nell’immaginare un incontro tra le due pittrici, ci parla di libertà, madri e padri, sensi di colpa e scelte, amore e passioni, arte e colori.

Dal 17 al 22 marzo
I BEATLES A ROMA
"I Beatles a Roma 50 anni fa"
Beatles a Roma è un gruppo di showmen che insieme pensano, scrivono, producono e interpretano, rigorosamente live, ogni spettacolo o esibizione, accompagnati, quando in formazione completa, da Francesco Cavalluzzo e Francesco Pradella. Collaborano regolarmente con diversi attori, tra i quali Lenni Lippi, Raffaele La Pegna e Lorenzo Monaco. Un nuovo spettacolo in cui, attraverso la storia e la musica dei Beatles eseguita rigorosamente dal vivo, si viene coinvolti in un’avventura, a tratti surreale, sempre divertente ed emozionante, in cui non mancheranno racconti e aneddoti sulla storia dei mitici Fab Four!

Dal 19 al 22 marzo
COMPAGNIA POLIS PAPIN
"Indubitabili Celesti Segnali"
"Indubitabili Celesti Segnali" è la rielaborazione in chiave atemporale e, in qualche modo astratta, dell’opera “Festa al celeste e nubile santuario” del drammaturgo napoletano Enzo Moscato. In uno spazio e un tempo ics che hanno del “vascio napoletano” non la forma o gli oggetti, ma solo la condizione esistenziale, si muovono tre figure enigmatiche, tre sorelle, tre donne, tre emblemi della femminilità carnale e virginale al tempo stesso. Tre assurde solitudini di cui lo spettatore non potrà fare a meno di ridere e insieme di piangere...

Dal 24 al 29 marzo
SYCAMORE T COMPANY
"Safari Live - Work in progress"
scritto e diretto da Emanuela Liverani, con Gabriele Sabatini, Emilia Scarpati Fanetti.
Si tratta dello spin-off di un progetto di cortometraggio ancora da realizzare. Una forma live in progress. Un uomo si trova in un territorio oltre la frontiera, spinto dall'inaccettabile condizione di una vita di soprusi. Da questo luogo mentale e fisico l'Uomo, divenuto Cacciatore, ci racconta il processo che lo ha condotto a quotidiane azioni di rivolta, attraverso letture, suggestioni, esperienze di vita e le riflessioni che ne sono nate.

Dal 26 al 29 marzo
I PATAS ARRIBA TEATRO
"Il pasto degli schiavi"
drammaturgia di Adriano Marenco con squarci di Alessandra Caputo
con Francesca Di Vincenzo, Simone Fraschetti, Barbara Greco, Barbara Nucci, Chiara Pavoni.
Un potente decaduto si ritira in una gabbia. Il Capo è un tiranno che parla senza inibizioni al suo popolo che lo sbircia nella sua prigione dorata. Egli porta con sé le sue ancelle più care, le sue più fedeli schiave per continuare a celebrare gli antichi fasti. La Cagna, la Scimmia, il Serpente e la Colomba, quattro donne, quattro bestie che assecondano i suoi desideri. Ognuna a suo modo, partecipa al banchetto, arraffa le briciole, condivide i giochi del Capo, si concede, lo cura. Ma tutto precipita e, lontano dagli obblighi sociali, degenera. I ricordi si trasformano in collera, la collera in tragedia, la tragedia in aneddoto. Gli schiavi si ribelleranno. Riusciranno a liberarsi dal male o smarriranno anche l’ultima luce di umanità?

L'originale formula ha reso la serata molto piacevole e confidenziale, dando l’opportunità di conoscere la simpatia e la bravura degli attori e di capire più da vicino la costruzione e la consistenza di ciascuno spettacolo.

 

Teatro TdIX Tordinona - via degli Acquasparta 16, 00186 Roma
Per informazioni e prenotazioni: telefono 333/5891955
Orario spettacoli: da martedì a sabato ore 21.15, domenica ore 18

Articolo di: Enrico Vulpiani
Sul web: www.teatrotordinona.com

TOP