Piccolo Teatro di Milano: una stagione 2018/2019 alla scoperta delle parole

Scritto da  Domenica, 27 Maggio 2018 

Una vela che naviga in un mare di parole per trovare quelle vere, autentiche, responsabili, capaci di descrivere il viaggio, consolarlo e continuare cosi un racconto umano, sperando che venga condiviso. É questa la “copertina della stagione” 2018/2019 del Piccolo Teatro di Milano offerta al teatro dall'artista Emilio Isgrò. Si intitola “La scoperta delle parole”, ed è un manifesto poetico, che evoca il senso dell'attività del Piccolo Teatro: la responsabilità di interpretare il presente tra l'accatastarsi dei ricordi e la sedimentazione della memoria.

 

La prossima stagione, la settantaduesima, presenta 17 produzioni del Piccolo, di cui sette sono nuove e dieci riprese. Molti spettacoli sono caratterizzati dall'attenzione alla scrittura contemporanea, da una dimensione “europea” e da lunghe teniture che, come ricorda il direttore Escobar, sono anche occasioni per la vera crescita professionale di nuove generazioni di artisti, uscenti dalla scuola del Piccolo e da altre realtà formative.

Apre la stagione l'inglese Declan Donnellan, Leone d’oro alla carriera, che porta in scena “La tragedia del vendicatore”, di Thomas Middleton, con 34 repliche al Teatro Strehler; Giorgio Sangati dirige per 42 repliche Sandro Lombardi e Paolo Pierobon in “Cuore di Cane” di Bulgakov, libro censurato in Russia fino al 1987, in una versione firmata da Stefano Massini; Marco Paolini propone, con la regia di Gabriele Vacis, la sua rilettura del racconto di Ulisse per 31 recite al Teatro Strehler; Jacopo Gassmann dirige un testo di Juan Mayorga, “Il ragazzo dell’ultimo banco” per 25 recite al Teatro Studio. Per rendere omaggio a Fernanda Wittgens, donna di passione e determinazione, Sonia Bergamasco terrà due recite nel Cenacolo Vinciano.

Gli spettacoli internazionali si aprono con “Le Stagioni russe in Italia”, festival promosso dal Ministero russo della Cultura, che vedrà protagonisti Valerij Fokin, Andrij Zholdak, Rimas Tuminas e Anton Okoneshnikov. Milo Rau sarà presente al Piccolo per la prima volta: “La dama duende”, di Calderòn de la Barca, un raffinato classico spagnolo da Madrid ci regalerà tanti colpi di scena. Sempre attesissimo è il ritorno di Slava.

Continueranno le collaborazioni storiche: Compagnia Carlo Colla & Figli, Accademia Teatro alla Scala, Enrico Intra e Civica Jazz Band, Anteo Palazzo del Cinema e altri ancora.

Tra gli spettacoli ospitati vogliamo ricordare: “In nome del padre”, di e con Mario Perrotta, con la consulenza di Massimo Recalcati; “La signorina Else”, di Schnitzler dove Sandro Lombardi firma la drammaturgia; “Si nota all'imbrunire”, un testo scritto e diretto da Lucia Calamaro, con, tra gli altri, Silvio Orlando; “Il Costruttore di Solness”, di Ibsen, diretto da Alessandro Serra, con Umberto Orsini.

 

CALENDARIO DELLA STAGIONE 2018/2019

Festival MITO SettembreMusica
Teatro Grassi
dal 5 settembre al 15 settembre 2018
Si rinnova la collaborazione tra Festival MITO SettembreMusica e Piccolo Teatro. La rassegna è ospite al Teatro Studio Melato e al Grassi con sei concerti che esaltano in particolare la vocazione all’ascolto, in una commistione di linguaggi che appartiene alla storia del Piccolo.

Di forme mutate in corpi nuovi
Teatro Studio Melato
dal 12 settembre al 13 settembre 2018
Dal caos della creazione al diluvio universale, la metamorfosi, interpretata dalla Compagnia di San Patrignano, racconta i cambiamenti necessari per evolversi, rendendola un tema universalmente attuale.

Tramedautore
Teatro Grassi
dal 14 settembre al 23 settembre 2018
La XVIII edizione di Tramedautore – Festival Internazionale delle Drammaturgie diretto da Michele Panella, è stato inserito tra le iniziative dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale e guarda ai giovani artisti da Italia, Francia, Spagna e Germania.

Ci avete rotto il caos
Teatro Studio Melato
dal 25 settembre al 26 settembre 2018
Uno spettacolo duro, toccante, vero, messo in scena - e vissuto - da persone detenute nel carcere di Bollate. Una, mille storie che si intrecciano e obbligano a una riflessione sul significato dell’umanità.

Il miracolo della cena
Teatro Strehler
dal 26 settembre al 27 settembre 2018
Una donna eccezionale e la sua battaglia per sottrarre il Cenacolo alla follia della guerra. Sonia Bergamasco legge Fernanda Wittgens.

Milano Film Festival
Teatro Studio Melato
dal 29 settembre al 3 ottobre 2018
Con la nuova direzione artistica di Gabriele Salvatores, Milano Film Festival torna al Piccolo Teatro con una programmazione che lo conferma polo di ricerca attento alle ultime e più innovative vie della cinematografia contemporanea.

Dio ride. Nish Koshe
Teatro Grassi
dal 2 ottobre al 14 ottobre 2018
A 25 anni dal primo Oylem Goylem, Moni Ovadia mette in scena un nuovo spettacolo che ritrova il vecchio ebreo errante con nuove storie, umorismo e riflessione drammatica, racconto e canzoni, musica e barzellette.

The Yellow Shark
Teatro Studio Melato
dal 6 ottobre al 7 ottobre 2018
I giovani musicisti dell’Accademia, diretti da Peter Rundel, eseguono i brani del leggendario The Yellow Shark di Frank Zappa, ultimo capolavoro dello straordinario e inimitabile artista scomparso nel 1993.

La tragedia del vendicatore
Teatro Strehler
dal 9 ottobre al 16 novembre 2018
Per la sua prima produzione al Piccolo e in Italia, l’inglese Declan Donnellan, maestro della regia shakespeariana, sceglie La tragedia del vendicatoredell’elisabettiano Thomas Middleton: intrighi, corruzione, lussuria, narcisismo e brama di potere in una corte del Seicento spaventosamente contemporanea.

Occident Express
Teatro Grassi
dal 16 ottobre al 21 ottobre 2018
Haifa è un’anziana donna irachena che nel 2015 percorre 5.000 km per sottrarre la nipotina alla guerra. Stefano Massini trasforma quel viaggio in un’epica moderna, affidata all’interpretazione di Ottavia Piccolo e alla musica composta e diretta da Enrico Fink per l’Orchestra multietnica di Arezzo.

Hamletmachine
Teatro Studio Melato
dal 16 ottobre al 20 ottobre 2018
L’incontro tra due differenti genialità, il drammaturgo tedesco Heiner Müller, riconosciuto come il massimo scrittore tedesco del XX secolo dopo Bertolt Brecht, e il regista Robert Wilson, che ne interpretò il testo dando vita a uno spettacolo iconico.

Un ricordo d’inverno
Teatro Strehler
dal 22 ottobre al 24 ottobre 2018
Le situazioni meno verosimili mostrano una straordinaria capacità di attrattiva: “Un ricordo d’inverno” vuole raggiungere ogni tipo di spettatore con una drammaturgia che costruisce innumerevoli ponti con il reale provocando sensazioni, sentimenti e riflessioni condivise e condivisibili.

Finale di partita
Teatro Grassi
dal 23 ottobre al 4 novembre 2018
«Nulla è più comico dell’infelicità» scriveva Beckett. Di Finale di partita Glauco Mauri, che lo interpreta con Roberto Sturno, aggiunge: «È un testo in cui convivono una risata e un arido pianto, una disperazione senza speranza e un insopprimibile sentimento di pietà per l’uomo».

Notturno di donna con ospiti
Teatro Studio Melato
dal 26 ottobre al 28 ottobre 2018
Uno studio condotto sulla versione del 1982 del testo di Ruccello dal giovane regista Mario Scandale trasforma la vicenda dalla casalinga Adriana e del gioco al massacro al quale è sottoposta, nell’incubo creatosi nella mente di un uomo solo alla vigilia dei cinquant’anni.

Avevo un bel pallone rosso
Teatro Studio Melato
dal 30 ottobre al 4 novembre 2018
Un padre, una figlia. Lei è Margherita Cagol, ragazza cattolica nata in una città di montagna, diventata in pochi anni leader delle Brigate Rosse – nome di battaglia Mara –. Lui è suo padre, che la ama di un amore assoluto. Torna in scena il testo di Angela Demattè diretto da Carmelo Rifici.

Alla caccia del Teatro – Benvenuti al Piccolo
Teatro Strehler - Scatola Magica
dal 6 novembre al 9 dicembre 2018
Quale tesoro può nascondere il Piccolo Teatro? È quello che scopriranno i giovani spettori che, guidati da due attori-esploratori, si inoltreranno nei luoghi più nascosti del Teatro Strehler e, al termine di una vera e propria "caccia" arriveranno a... E no, questo non ve lo sveliamo, venite a scoprirlo Alla caccia del Teatro...

La dama duende
Teatro Grassi
dal 8 novembre al 11 novembre 2018
Intrighi, equivoci, scambi di persona, travestimenti e amori appassionati , in una commedia in cui Pedro Calderón de la Barca nel 1629 invitava a riflettere sulla condizione femminile nella Spagna del siglo de oro. Con la Compañía Nacional de Teatro Clásico diretta da Helena Pimenta.

Ritratto di donna araba che guarda il mare
Teatro Grassi
dal 12 novembre al 13 novembre 2018
Un europeo e una ragazza araba in una città del Nordafrica. Culture che si affacciano sullo stesso mare, il Mediterraneo, ma risultano differenti, per valori e sensibilità. Ambigua e contraddittoria, la parola teatrale li racconta in dieci quadri, istantanee di un viaggio in cerca dell’altro e di se stessi.

Uomini e no
Teatro Studio Melato
dal 13 novembre al 23 novembre 2018
In una Milano martoriata dalla guerra civile, un gruppo di partigiani ventenni combatte il nazifascismo. La drammaturgia che Michele Santeramo ha tratto dal romanzo di Elio Vittorini è al Teatro Studio Melato per la seconda stagione consecutiva. Carmelo Rifici dirige un cast di giovani attori.

Io Non Sono un Gabbiano
Teatro Strehler
dal 14 novembre al 15 novembre 2018
Nella drammaturgia di Òyes viene raccontata una società narcisista e basata sulla rappresentazione di sé. Da un simile inganno non può scaturire che la perenne infelicità cui tutti i personaggi paiono condannati, in un intreccio tra realtà e finzione che stravolge qualsiasi rapporto interpersonale.

Il servo
Teatro Grassi
dal 17 novembre al 25 novembre 2018
Un rapporto di dominio e dipendenza di un uomo su un altro uomo, nella Londra degli anni Cinquanta: è Il servo di Robin Maugham, “piccolo capolavoro di abiezione”, acuta analisi di una società ancora omofoba e classista prima che il Sessantotto ne scardinasse le regole.

Baile de Autor
Teatro Strehler
18 novembre 2018
Manuel Liñan, già applaudito al Piccolo negli anni scorsi e insignito dal Ministero di Cultura Spagnolo del prestigioso Premio Nacional de Danza, presenta il nuovo spettacolo che anticipa il tradizionale appuntamento di giugno con Milano Flamenco Festival.

Concerto per Amleto
Teatro Strehler
dal 22 novembre al 25 novembre 2018
Fabrizio Gifuni rende un personale omaggio al Principe di Danimarca in cui le molteplici voci dell’Amleto shakespeariano si intrecciano al potente affresco sonoro di Dmitrij Šostakovič nell’interpretazione dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi diretta da Rino Marrone.

Le stagioni russe in Italia - Your Gogol. The last Monologue
Teatro Studio Melato
dal 27 novembre al 29 novembre 2018
Valerij Fokin dedica uno spettacolo al lato meno noto della personalità di Nikolaij Gogol: non solo straordinario “pittore” dei vizi e delle debolezze dei contemporanei, lo scrittore conobbe nella parte conclusiva della sua esistenza una forte crisi mistica che ne influenzò l’attività letteraria.

Le stagioni russe in Italia - Evgenij Onegin
Teatro Strehler
dal 28 novembre al 29 novembre 2018
Olga, Tatiana, Onegin, Lenskij: a partire dal romanzo di Pushkin, Rimas Tuminas sceglie una chiave originale per raccontare, tra passato e presente, realtà e immaginazione l’intreccio emotivo che lega i quattro personaggi.

Elvira
Teatro Grassi
dal 29 novembre al 22 dicembre 2018
Torna in scena al Teatro Grassi lo spettacolo che Toni Servillo ha tratto dalle sette lezioni di Louis Jouvet all’allieva prediletta Claudia (Petra Valentini), intorno al personaggio di Elvira nel Don Giovanni di Molière.

Le stagioni russe in Italia - On the other Side of the Curtain
Teatro Strehler
1 dicembre 2018
Anno 4.015. Come risultato di un esperimento di reincarnazione, Masha, Irina e Olga, le tre sorelle di Čechov, iniziano una nuova vita in un altro mondo. Ma nelle loro menti affiorano dal passato le stesse speranze e aspirazioni di un tempo... È possibile mutare il proprio destino?

Le stagioni russe in Italia - The Twelve
Teatro Studio Melato
2 dicembre 2018
Anton Okoneshnikov ha studiato un nuovo, originale linguaggio per presentare in chiave contemporanea, con un cast di giovani attori, il poema in cui Aleksander Blok racconta la marcia di dodici (come gli apostoli) soldati bolscevichi attraverso Pietroburgo.

Jazz al Piccolo: MITJazzFestival e Orchestra senza Confini
Teatro Strehler
dal 5 dicembre al 30 aprile 2019
MITJazzFestival e Orchestra senza Confini: torna da dicembre Jazz al Piccolo, due rassegne che guardano agli stili storici ma non solo, con un programma che presenta uno spaccato delle scene jazzistiche più interessanti d’Italia.

Ivan
Teatro Studio Melato
dal 11 dicembre al 16 dicembre 2018
Riprendendo le pagine dei Fratelli Karamazov di Dostoeskij che parlano del ritorno sulla terra di Cristo, nella Spagna infiammata dai roghi dell’Inquisizione, Serena Sinigaglia mette in scena uno spettacolo che parla del libero arbitrio e del senso rivoluzionario del perdono. Protagonista Fausto Russo Alesi.

Cenerentola
Teatro Strehler
dal 13 dicembre al 21 dicembre 2018
Un grande balletto classico, una meravigliosa fiaba che mantiene intatta la magia e l’incanto del racconto di Perrault: è la Cenerentola di Frédéric Olivieri sulle musiche di Sergej Prokof’ev, coreografia commissionata dalla Fondazione Bracco per i giovani allievi della Scuola di Ballo Accademia Teatro alla Scala.

In nome del padre
Teatro Studio Melato
dal 17 dicembre al 22 dicembre 2018
Mario Perrotta, accompagnato da Massimo Recalcati, veste i panni di tre uomini diversi e, usando ironia e sarcasmo, dedica ai padri il primo capitolo di una trilogia sulle mutazioni delle famiglie millennials e su quanto resta in loro di universale ed eterno.

Slava’s snowshow
Teatro Strehler
dal 27 dicembre al 13 gennaio 2019
«Questo spettacolo è come un figlio per me… sa far ridere e commuovere fino alle lacrime. In qualche modo mi ha permesso di conoscere meglio me stesso». Così Slava Polunin parla del suo SNOWSHOW, lo spettacolo con cui da venticinque anni regala gioia al pubblico di tutto il mondo.

La lampada di Aladino
Teatro Studio Melato
dal 27 dicembre al 6 gennaio 2019
Un piccolo grande kolossal per 200 marionette che racconta di un giovane sfaccendato, di una lampada magica, di un mago cattivo e di tutte le peripezie che Aladino deve superare per conquistare l’amore della principessa e arrivare all’immancabile lieto fine.

Il volo di Leonardo
Teatro Strehler - Scatola Magica
dal 7 gennaio al 20 gennaio 2019
Torna al Piccolo lo spettacolo per ragazzi con cui Flavio Albanese si immerge nel mondo del genio da Vinci. «Leonardo mi ha insegnato a non aver paura di volare - sottolinea Albanese - Tutto è sempre sotto i nostri occhi, domande e risposte. È il pensiero che genera la materia, non la materia che genera il pensiero».

La signorina Else
Teatro Studio Melato
dal 8 gennaio al 20 gennaio 2019
Federico Tiezzi mette in scena il capolavoro di Arthur Schnitzler, spietata radiografia della società austriaca negli anni Venti, un misto di superficialità mondana e cupo cinismo, dove una famiglia non esita a sacrificare la figlia sull’altare del dio denaro.

Ragazzi di vita
Teatro Strehler
dal 16 gennaio al 27 gennaio 2019
Una creazione che sprigiona una speciale energia scenica, con 19 interpreti carichi di una verità piena, vivida e dolente. Massimo Popolizio porta in scena – con la drammaturgia di Emanuele Trevi – il romanzo che Pasolini scrisse nel 1955 raccontando la città che vedeva intorno a sé.

Antigone
Teatro Studio Melato
dal 22 gennaio al 27 gennaio 2019
Dopo Sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare, torna al Piccolo in un nuovo spettacolo la compagnia diretta dal regista Giuseppe Scutellà in cui recitano giovani detenuti del carcere minorile Beccaria di Milano con gli attori della compagnia Puntozero.

Cuore di cane
Teatro Grassi
dal 22 gennaio al 10 marzo 2019
Nella Russia di Stalin, un medico trapianta in un cane l’ipofisi di un uomo: l’esperimento avrà conseguenze surreali. Dal romanzo di Bulgakov, Stefano Massini trae un testo teatrale diretto da Giorgio Sangati, con Sandro Lombardi e Paolo Pierobon nei ruoli dello scienziato e della sua “creatura”.

Iliade, mito e guerra
Teatro Studio Melato
dal 29 gennaio al 3 febbraio 2019
Iliade è un poema ambientato durante la guerra di Troia che esalta le passioni e le azioni di eroi e dei che ne hanno preso parte. È la narrazione delle vite di tutte le persone coinvolte. Lo spettacolo percorre – attraverso gli occhi di Heinrich Schliemann, l’archeologo che scoprì i resti di Troia – il filo rosso della storia che collega mito, epica e narrazione al presente.

Don Giovanni
Teatro Strehler
dal 29 gennaio al 10 febbraio 2019
Neo direttore artistico del Teatro di Torino, Valerio Binasco rilegge il “mito” di Don Giovanni portando in teatro la commedia di Molière e raccontando al pubblico contemporaneo la storia del seduttore incallito, assassino, criminale e miscredente più affascinante del teatro occidentale.

Romeo & Juliet (are dead)
Teatro Studio Melato
dal 6 febbraio al 17 febbraio 2019
La storia dei due celebri innamorati shakespeariani raccontata da tre personaggi, Romeo e Giulietta, con Mercuzio, l’amico del cuore di Romeo. Alternando brani dell’originale a parti di raccordo e commento, una “ricetta” divertente e avvincente per addentrarsi tra le parole di Shakespeare nella lingua di Shakespeare.

I Miserabili
Teatro Strehler
dal 12 febbraio al 24 febbraio 2019
Franco Branciaroli è Jean Valjean nella messa in scena teatrale di uno dei capolavori della letteratura: I Miserabili di Victor Hugo. Regia di Franco Però, adattamento di Luca Doninelli.

Milano per Gaber
Teatro Strehler
dal 26 febbraio al 28 febbraio 2019
Torna “Milano per Gaber”, la rassegna voluta dalla Fondazione Giorgio Gaber e nata per mantenere viva la conoscenza e la passione del Signor G per la società italiana, raccontata con ironia ma allo stesso tempo con una profondità e lucidità senza sconti.

Se dicessimo la verità
Teatro Studio Melato
dal 27 febbraio al 3 marzo 2019
Prosegue il percorso drammaturgico di Giulia Minoli ed Emanuela Giordano con il Piccolo. Se dicessimo la verità indaga sui comportamenti collusi, racconta la forza di chi, invece, si oppone e denuncia, sottolinea l’urgenza di progettare insieme nuove forme di aggregazione e di impegno contro la pericolosa filosofia del disincanto.

I giganti della montagna
Teatro Strehler
dal 27 febbraio al 10 marzo 2019
L’ultimo capolavoro pirandelliano, forse il più evocativo anche perché incompiuto: «il finale non scritto – dice Gabriele Lavia nelle note di regia – vorrei che fosse una speranza, meglio, una certezza laica, che la poesia non può morire».

Si nota all’imbrunire
Teatro Grassi
dal 12 marzo al 31 marzo 2019
Silvio Orlando nel ruolo di un uomo che, volontariamente, decide di vivere isolato in un paese spopolato. Ma la solitudine permette a desideri e realtà di confondersi e, senza nessuno che riconduca alla verità oggettiva, la vita può diventare esattamente come uno decide che sia... fino a un certo punto.

Alice nel paese delle meraviglie
Teatro Strehler - Scatola Magica
dal 14 marzo al 24 marzo 2019
La Scatola Magica si trasforma nel paese delle meraviglie in cui, insieme con i piccoli spettatori, si trova improvvisamente proiettata Alice. La protagonista affronta le avventure, gli incontri e i paradossi di un incredibile sogno teatrale giocoso ed emozionante, pieno di immagini sorprendenti in continua trasformazione.

Nel tempo degli dèi
Teatro Strehler
dal 14 marzo al 18 aprile 2019
Per la prima volta protagonista di una produzione del Piccolo, Marco Paolini porta in scena il suo Ulisse. In un tempo di dei ed eroi, Omero raccontava la storia di Ulisse. Oggi assistiamo alle innumerevoli odissee di uomini in balia di dei che non vivono più sull’Olimpo ma hanno assunto le fattezze di un occidente artefice irrazionale e crudele del destino altrui.

Il ragazzo dell’ultimo banco
Teatro Studio Melato
dal 21 marzo al 18 aprile 2019
Finzione o realtà? Dove si situa il confine? Dal contemporaneo spagnolo Juan Mayorga, Jacopo Gassmann mette in scena un testo inquietante, ricco di ambiguità. Fino a che punto l’arte e la scrittura hanno il diritto di addentrarsi nella vita degli altri?

Il Principe Ranocchio swing – Cappuccetto Rosso rock
Teatro Strehler - Scatola Magica
dal 26 marzo al 31 marzo 2019
Stefano de Luca propone un’originale e divertente versione delle due fiabe dei fratelli Grimm. I due coloratissimi protagonisti del Principe Ranocchio swing si affrontano in una giocosa sfida teatrale al ritmo di musica. Con lo stesso sguardo il regista fa attraversare il bosco a Cappuccetto Rosso su elettrizzanti sonorità rock.

La scortecata
Teatro Grassi
dal 2 aprile al 14 aprile 2019
Giambattista Basile alla maniera di Emma Dante, con due attori per tre personaggi: due vecchissime sorelle e il re che s’è innamorato di una di loro credendola ragazza. Si può ingannare l’udito, ma non la vista e se tutte le donne sbagliano ad esser vanitose, le vecchie si rendon pure ridicole…

Il costruttore Solness
Teatro Grassi
dal 16 aprile al 12 maggio 2019
Capolavoro della maturità di Ibsen, è la storia di un uomo, che vorrebbe fermare l’inesorabile scorrere degli anni e avere una nuova occasione di felicità, ma resta vittima della propria ambizione e del senso di colpa.

Essere Leonardo da Vinci
Teatro Studio Melato
dal 2 maggio al 5 maggio 2019
Massimiliano Finazzer Flory porta in teatro la vita di Leonardo da Vinci: un’intervista impossibile condotta da due attori nel ruolo di giornalisti alla scoperta delle mille sfaccettature di un genio che ha saputo coniugare in sé pittura, scienza, invenzione e scoperta.

Scuola di Ballo Accademia Teatro alla Scala
Teatro Strehler
dal 3 maggio al 5 maggio 2019
I giovani talenti della Scuola di Ballo Accademia Teatro alla Scala tornano sul palcoscenico del Teatro Strehler con il tradizionale spettacolo istituzionale, appuntamento di fine anno che idealmente chiude i corsi accademici.

Mitipretese
Teatro Studio Melato
dal 7 maggio al 26 maggio 2019
A dieci anni dal debutto del loro primo spettacolo, le quattro attrici/registe di Mitipretese propongono tre titoli del loro pluripremiato repertorio; sono storie universali che riflettono la quotidianità e la raccontano attraverso la lente privilegiata dei classici.

The Repetition, Histoire(s) du théâtre (I)
Teatro Strehler
dal 8 maggio al 10 maggio 2019
Un’inchiesta in forma di spettacolo sul passato, presente e futuro della più antica forma d’arte dell’umanità, il teatro: con The Repetition, Histoire(s) du théâtre (I) il drammaturgo e regista Milo Rau prosegue nel lavoro di ricerca su uno dei temi fondamentali del suo percorso artistico: la questione della rappresentatività in scena della violenza.

La tempesta
Teatro Strehler
dal 14 maggio al 26 maggio 2019
Roberto Andò rilegge La tempesta di Shakespeare attraverso il fluire, grandiosamente malinconico, della mente di Prospero. Per il ruolo del protagonista sceglie Renato Carpentieri, «un attore che è giunto all’essenza del suo grandissimo talento», affiancato da un cast di eccellenti interpreti del teatro italiano.

Scannasurice
Teatro Grassi
dal 14 maggio al 19 maggio 2019
Un classico del teatro contemporaneo italiano, scritto da Enzo Moscato nel 1982; il racconto di un terremoto reale e metaforico, la discesa agli inferi di Scannasurice, al quale dà vita e corpo una straordinaria Imma Villa, carnale, ironica, tenerissima, magnificamente diretta da Carlo Cerciello.

Arlecchino servitore di due padroni
Teatro Grassi
dal 23 maggio al 9 giugno 2019
È lo spettacolo italiano più visto nel mondo, ha viaggiato dalla Russia gli Stati Uniti, dalla Finlandia alla Nuova Zelanda, dal Brasile al Giappone: l’Arlecchinoche Strehler allestì per la prima volta nel 1947 torna in scena nel segno di un nuovo interprete: Enrico Bonavera.

Matilde e il tram per San Vittore
Teatro Strehler
dal 28 maggio al 9 giugno 2019
Torna in scena dopo il successo della scorsa stagione, Matilde, lo spettacolo in cui Renato Sarti racconta, attraverso le storie di madri, mogli, sorelle e figlie, il destino di 570 lavoratori deportati dai nazifascisti dopo gli scioperi che dal 1943 paralizzarono le grandi fabbriche del Milanese.

Don Giovanni di Mozart secondo l’Orchestra di Piazza Vittorio
Teatro Strehler
dal 29 maggio al 31 maggio 2019
Dopo il Flauto magico mozartiano e la Carmen di Bizet, va in scena la nuova creazione dell’Orchestra di Piazza Vittorio, con un sorprendente Don Giovanni, affidato alla voce di Petra Magoni. Una visione “altra” del protagonista che apre ad una diversa lettura dei rapporti tra i personaggi.

La gioia
Teatro Strehler
dal 4 giugno al 9 giugno 2019
Immersi nelle splendide creazioni floreali di Thierry Boutemy, sull’onda di una colonna sonora potente ed evocativa, il nuovo spettacolo di Delbono e della sua straordinaria compagnia di attori/performer è un viaggio verso la gioia da condividere con il pubblico.

Milano incontra la Grecia
Teatro Studio Melato
dal 11 giugno al 16 giugno 2019
Torna al Piccolo Milano incontra la Grecia, festival che promuove la cultura greca con spettacoli di teatro, danza, musica e arti visive.

L’isola del tesoro
Teatro Grassi
dal 11 giugno al 23 giugno 2019
L’ultima “meraviglia” ideata da Eugenio Monti Colla è tratta da un classico della letteratura per l’infanzia, L’isola del tesoro di Stevenson. Le “teste di legno” sono impegnate a ricreare l’intreccio del romanzo che ruota attorno alle figure di Long John Silver e del giovane Jim, alle prese con un vero e proprio percorso di formazione.

Milano Flamenco Festival
Teatro Strehler
dal 24 giugno al 30 giugno 2019
Tradizionale appuntamento di fine stagione, Milano Flamenco Festival, giunto alla dodicesima edizione, sarà quest’anno preceduto da un’anteprima autunnale, protagonista Manuel Liñan, già applaudito al Piccolo negli anni scorsi e insignito dal Ministero di Cultura Spagnolo del prestigioso Premio Nacional de Danza.

 

Articolo di: Raffaella Roversi
Grazie a: Valentina Cravino e Edoardo Peri, Ufficio stampa Piccolo Teatro di Milano
Sul web: www.piccoloteatro.org

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP