Jesus Christ Superstar inaugura la stagione del Sistina

Scritto da  Giovedì, 18 Settembre 2014 

Lo storico cast del film di Norman Jewison del 1973 si riunisce per dare nuovamente vita alla più grande opera rock di tutti i tempi. Ted Neeley (nel ruolo di Gesù), Yvonne Elliman (Maria Maddalena) e Barry Dennen (Pilato) saranno al Sistina di Roma a partire dal 19 settembre, dove lo spettacolo debutterà in prima mondiale. Il 12 ottobre l’allestimento verrà portato a Verona ed il 16 a Milano.

 

Produzione Peep Arrow Entertainment presenta
Ted Neeley, Yvonne Elliman e Barry Dennen in
JESUS CHRIST SUPERSTAR
di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice
regia Massimo Romeo Piparo


Una particolare reunion per proporre un lavoro entrato nella storia del musical internazionale: Ted Neeley, Yvonne Elliman e Barry Dennen, a quarant’anni dalla realizzazione dello storico film di Norman Jewison, si ritrovano per dare nuovamente vita a "Jesus Christ Superstar", il cui debutto, in prima mondiale, è previsto per il 19 settembre al Teatro Sistina.

Il lavoro diretto da Massimo Romeo Piparo (anche direttore artistico del palcoscenico romano), che riprende la versione originale di Tim Rice e di Andrew Lloyd Webber, vanta una serie di successi traducibili in termini numerici: quattro edizioni prima di quella attuale, undici anni consecutivi in cartellone dal 1995 al 2006, oltre un milione di spettatori e più di mille rappresentazioni in 84 città italiane. Lo spettacolo viene prodotto dalla Peep Arrow Entertainment e rimarrà al Sistina fino al 28 settembre prima di essere portato nella splendida cornice dell’Arena di Verona, dove debutterà il 12 ottobre, e successivamente al Teatro Arcimboldi di Milano (dal 16 ottobre al 2 novembre). "A Verona la struttura dello spettacolo sarà la stessa - ha detto Piparo nel corso della conferenza stampa di presentazione -. Ma sarà lievitata perché lì è tutto più ampio. In sostanza, c’è quello che si trova a Roma, ma più in grande".

Così, a tanti anni di distanza dal primo incontro, Ted Neeley (Gesù), Yvonne Elliman (Maria Maddalena) e Berry Dennen (Pilato) si trovano a condividere quell’affiatamento che confermano di aver sperimentato sin dall’inizio. Ad affiancarli in scena, Feysal Bonciani (Giuda), Paride Acacia (Hannas), Emiliano Geppetti (Simone), Francesco Mastroianni (Caifa), Riccardo Sinisi (Pietro) e Salvador Axel Torrisi (Erode).

"Sono felice e terrorizzato all’idea di essere qui - ha scherzato Berry Dennen -. E mi sembra di conoscere i miei compagni di lavoro da due o tremila anni". "Quando feci il provino per il film mi presentai per il ruolo di Giuda - ha raccontato Ted Neeley -. Ero troppo spaventato per vestire i panni di Gesù. Poi il regista mi disse «sei stato fantastico» e mi propose di tornare il giorno successivo per il ruolo di Gesù". "Ci sono stati lunghi intervalli in cui io, Yvonne e Berry non abbiamo lavorato assieme - ha aggiunto -. Ci siamo incontrati, ma magari ognuno di noi era impegnato in un proprio progetto. Eppure, abbiamo sempre avvertito una forte unione spirituale. Quando ci ritroviamo a recitare insieme è come riprendere un discorso interrotto tempo prima: siamo diventati una grande famiglia. La magia di Jesus Christ Superstar è quella di creare un’atmosfera speciale, mai provata in nessun altro spettacolo".

Massimo Romeo Piparo, dunque, non poteva trovare modo migliore per festeggiare il ventesimo anniversario dell’edizione italiana di questo lavoro che si conferma un successo senza tempo: la scorsa stagione è stato decretato evento teatrale dell’anno con 50 mila spettatori, raccogliendo applausi a scena aperta ad ogni replica. E come ha sottolineato Piparo, Roma accoglie il gruppo storico anche nel ricordo di Carl Anderson, artista scomparso prematuramente nel 2004, che ha dato vita al personaggio del Giuda nero tanto nella versione cinematografica che in quella teatrale.

"Finalmente a Londra hanno riconosciuto la forza della nostra scelta, ossia di lasciare gli stessi interpreti del cast del film - ha concluso Piparo -. Inizialmente c’era diffidenza, perché Gesù doveva avere circa 30 anni. Ma ora hanno riconosciuto la validità della nostra idea".

Fra gli elementi di forza di "Jesus Christ Superstar", oltre allo strepitoso cast, anche la presenza di un’Orchestra dal vivo di dodici elementi diretta dal maestro Emanuele Friello, ed un ensemble di 24 elementi fra acrobati, trampolieri, mangiafuoco e ballerini, coreografati da Roberto Croce. Le scenografie sono di Teresa Caruso, i costumi di Cecilia Betona.

 

Teatro Sistina - via Sistina 129, 00187 Roma
Per informazioni e prenotazioni: telefono 06/4200711, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Botteghino: dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 19.00 - domenica dalle 11.00 alle 19.00
Orario spettacoli: da martedì a sabato ore 21, domeniche e 26/4 ore 17
Biglietti: poltronissima € 55, poltrona e prima galleria € 49.50, seconda galleria € 44, terza galleria € 34

Articolo di: Simona Rubeis
Grazie a: Federica Fresa e Laura Fattore, Ufficio stampa Teatro Sistina
Sul web: www.ilsistina.it - www.facebook.com/teatrosistinaroma - www.twitter.com/teatrosistina

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP