Il Ritorno, di Carlotta Clerici, in scena al Teatro Franco Parenti di Milano dal 28 marzo

Scritto da  Domenica, 25 Marzo 2012 
Il Ritorno

Da anni ormai il Teatro Stabile di Bolzano investe nella drammaturgia italiana contemporanea, dando la possibilità a nuovi autori di vedere il proprio testo rappresentato e di crescere artisticamente nel confronto con registi, attori e spettatori. Quest’anno Marco Bernardi cura personalmente la regia de Il ritorno, ospitato dal Teatro Franco Parenti dal 28 marzo al 5 aprile.

 


«È una sorta di Grande freddo, ma c’è anche Cechov», così Bernardi definisce la commedia di Carlotta Clerici, nata a Como ma parigina d’adozione. Ad affascinare il direttore dello Stabile di Bolzano è proprio l’anima cechoviana del testo e l’idea di teatro che ne sta alla base: rappresentazioni realistiche che parlano dell’umanità e della profondità dei sentimenti, storie di uomini e donne alle prese con la vita. Non mancano la tematica del tempo, evidente nella coesistenza e nel confronto tra generazioni diverse, e la struttura corale della storia che rende ogni personaggio ugualmente importante. Ma il confronto tra la scrittura della Clerici e il grande autore russo prosegue in una serie di parallelismi ancor più specifici: come ne Il gabbiano anche ne Il ritorno assistiamo ad amori irrisolti e alla centralità di un “lago stregone” e, come ne Il giardino dei ciliegi, i personaggi ruotano intorno a una proprietà che sta per essere venduta.
Dopo vent’anni Anne, Yann, Matthieu e i loro amici si ritrovano per salvare l’albergo dov’erano soliti riunirsi da giovani e, proprio come ne Il grande freddo, accade di tutto: ripartono amori, si recuperano ricordi, si guarda alle possibilità di un tempo e a ciò che si è diventati. Gli incontri e i dialoghi spingono a riflettere sui sentimenti, sull’amore, sull’amicizia, sull’importanza delle scelte, ma anche sull’arte e sul suo significato: Anne è un’attrice che crede nel valore etico del proprio lavoro e nella possibilità di cambiare il mondo, mentre Yann è un pittore che ha rinunciato alla propria brillante carriera artistica e non crede più in niente.
Tutto avviene in cinque giornate e si svolge all’aperto, sulla terrazza dell’albergo affacciata su un lago che, nell’interessante scelta registica di Bernardi, prende vita nel pubblico. I protagonisti si rivolgeranno a questo bacino umano con domande che, come nei grandi classici, non avranno risposte. Senza soluzione sarà anche il brusco finale che lascerà agli spettatori l’arduo compito di immaginare cosa avverrà ai personaggi dopo la quinta giornata.

 

28 marzo - 5 aprile 2012

IL RITORNO

di Charlotte Clerici

con Sara Bertelà, Roberto Zibetti, Corrado D’Elia,

e con Aide Aste, Valentina Bardi, Fabrizio Martorelli,
Giovanna Rossi, Roberto Tesconi,
Angelo Zampieri 

regia di Marco Bernardi

scene Gisbert Jaekel

costumi Roberto Banci

luci Lorenzo Carlucci

Produzione Teatro Stabile di Bolzano

 

Informazioni

Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo, 14 - Milano

Sala Grande

Mart, giov, ven, h 21.15 merc, sab h 19.30 dom  h 16.30;

Prezzi: da 40€ a 10€

Orari biglietteria: lun - dom 10.00 -19.00   02.59995206 

 

Articolo di: Serena Lietti,

Grazie a: Francesco Malcangio, Ufficio stampa Teatro Franco Parenti

Sul web: www.teatrofrancoparenti.it

 

TOP