Carissimi Padri, il progetto ideato e diretto da Claudio Longhi, sbarca a Cesena!

Scritto da  Sabato, 11 Aprile 2015 

Proseguono incessanti e a pieno ritmo le attività del progetto Carissimi Padri. È già on line sul sito www.carissimipadri.it il secondo numero del periodico “Il Sonnambulo - l’Almanacco d’inizio Secolo” che riporta le numerose iniziative, correlate al progetto, previste per il mese di aprile e non solo.

 

Due le grandi novità da porre subito in evidenza.

La prima, importantissima, nuova iniziativa vede lo “sbarco” del progetto in una nuova realtà territoriale, la città di Cesena.

Prendendo spunto dalla doppia ricorrenza centenaria della Prima Guerra Mondiale e della morte del cittadino più illustre di Cesena, lo scrittore di fama internazionale Renato Serra, si racconteranno gli anni che hanno preceduto la Grande Guerra tra idee di neutralità e interventismo. Prezioso, a questo proposito, uno dei capolavori della letteratura italiana del Novecento, "Esame di coscienza di un letterato”, testimonianza di grande spessore intellettuale scritto da Serra in piena guerra, prima di venire ucciso durante un combattimento sul Monte Podgora nel luglio del 1915.

Qui a Cesena, nella meravigliosa cornice della Biblioteca Malatestiana, la Compagnia di Carissimi Padri al completo terrà la serata inaugurale (sabato 11 aprile) dal titolo “Qui comincia l’avventura.. Sogni, incubi e capricci di primo Novecento”, una serata di letture e musica.

Questo sarà soltanto il primo incontro con Cesena, dove gli appuntamenti proseguiranno con altre due imperdibili iniziative che si svolgeranno a luglio: una serata di letture dal titolo “Orizzonti di Guerra! Gli Albori del cinema all’ombra del grande conflitto” (13 luglio) a cui seguirà la proiezione del film Orizzonti di Gloria di Stanley Kubrick, ed una mise en espace dal titolo “Viaggio verso l’abisso – Gli intellettuali dell’Europa al tramonto” (18 luglio).

Gli appuntamenti con Cesena culmineranno ad ottobre con un Atelier che si svolgerà sabato 24 al Teatro “A. Bonci”, dove i cittadini saranno invitati, guidati dalla regia di Claudio Longhi, a recitare insieme agli attori nel consueto spirito di condivisione e di partecipazione al progetto che, come afferma Daniele Gualdi - Presidente di Ert Fondazione, “ha come obiettivo quello di coinvolgere comuni cittadini in un progetto che è insieme artistico e culturale.”

Sei mesi, dunque, di letture, musiche, mise en espace, lezioni-spettacolo nelle scuole e, nel finale, un grande Atelier per raccontare – come afferma il regista e ideatore del progetto Claudio Longhi – “l’immensa e tragica farsa che un secolo fa condusse gli uomini d’Europa, come sonnambuli persi in un incubo, alla più tremenda delle ‘mattanze’…”

La seconda novità riguarda un ciclo di letture dedicate al tema “guerra e letteratura”. L’iniziativa, denominata “Parole in Guerra”, si svolgerà a Modena presso la Fondazione San Carlo con un trittico di letture che vedrà avvicendarsi “La Guerra del Peloponneso” di Tucidide (il 10 aprile), “Il Segno rosso del coraggio” di Stephen Crane (il 17 aprile), e “Le vicende del bravo Soldato Svejk” di Jaroslav Hasek (il 23 aprile).

Prosegue intanto con altri due appuntamenti in aprile, la lettura del romanzo di Thomas Mann “La Montagna Incantata” presso la Biblioteca Delfini a Modena. Anche in questo mese due ospiti d’eccezione, Laura Marinoni (l’11 aprile) e Marco Martinelli (il 17 aprile). Dalla viva voce degli attori ci si potrà avvicinare a quello che è considerato il romanzo per eccellenza della belle époque. Per chi volesse curiosare di più sull’argomento è a disposizione, sul sito del progetto, il dossier sulla Montagna Incantata, un interessante approfondimento. Questo il link per poterlo scaricare:
http://www.carissimipadri.it/wp-content/uploads/2015/02/MontagnaInc_dossier.pdf

E poi ancora, il 12 aprile il “Tour de Mòdna, alla scoperta dei luoghi conosciuti e dimenticati … in volata” una gara panoramica per scoprire e riscoprire luoghi storici - a piedi o in bicicletta - grazie ai racconti di Stefano Bulgarelli (Museo Civico d’Arte di Modena) e di Fabio Montella (Istituto Storico) e in compagnia degli attori di Carissimi Padri Donatella Allegro, Nicola Bortolotti, Eugenio Papalia e Simone Tangolo.

Non mancherà in aprile (il 20) la ormai consueta cena-spettacolo, che si terrà questa volta al Caffè delle Passioni. Dal titolo “1905-1906: tutto è relativo! In Occidente si festeggia, in Oriente si guerreggia” la serata sarà allietata da Nicola Bortolotti, Diana Manea e Simone Tangolo con un menù (letterario, s’intende!) davvero accattivante. Al menù vero e proprio penseranno i partecipanti, ognuno con una portata o portando anche solo qualcosa da bere.

Infine, una breve anticipazione delle iniziative previste a maggio: un nuovo Atelier con la partecipazione di 150 cittadini che si svolgerà nel Palazzo Comunale di Modena alla vigilia del centenario dell’entrata in guerra dell’Italia, il 23 maggio; le Olimpiadi… del 1912 (il 9 maggio); una nuova cena-spettacolo (il 14 maggio); una lettura-fotografica (il 23 maggio); un tour (un altro!) in città (il 24 maggio) e infine, nella fatidica serata del 24 maggio un grande concerto-spettacolo. Proseguiranno poi i nuovi appuntamenti per la lettura della Montagna Incantata, con Luca Lazzareschi (il 15 maggio) e Ivano Marescotti (il 30 maggio).
Tutte le iniziative del progetto CARISSIMI PADRI, lo ricordiamo, sono ad INGRESSO GRATUITO!

Ma vediamo ora nel dettaglio dell’Almanacco Il Sonnambulo n. 2 tutti gli appuntamenti previsti per il mese in corso e per il mese prossimo, con le informazioni sugli eventi, le date, i luoghi, gli orari.

 

I CARISSIMI PADRI A CESENA!
Dall’11 aprile al 24 ottobre il progetto sbarca a Cesena!

Si parte con una serata in grande stile con tutta la compagnia al completo che, assieme alla partecipazione speciale degli archi del Conservatorio “B. Maderna”di Cesena concertati dal Maestro Paolo Chiavacci, darà vita ad una serata di letture e musica dal titolo
Qui comincia l’avventura… Sogni, incubi e capricci di primo Novecento.
Nella splendida cornice della Biblioteca Malatestiana di Cesena, rivivranno gli antichi fasti della belle époque, un tempo d’oro in cui regnava l’incoscienza dell’incubo e il fremito del sogno.
Poi, con un gran balzo, sarà già un’estate incandescente: prima il 13 luglio con Orizzonti di Guerra, una lettura sul cinema — dai Lumière alle fatiche degli operatori inviati al fronte — ad opera dei soldati semplici Nicola Bortolotti, Simone Francia, Diana Manea, seguita dalla proiezione di Orizzonti di gloria di Stanley Kubrik e, poi, I Carissimi Padri a Cesena!
Dall’11 aprile al 24 ottobre il progetto sbarca a Cesena!
il 18 luglio con Viaggio nell’abisso, mise-en-espace che racconterà le rocambolesche vicende degli intellettuali dell’Europa al tramonto; infine, il 24 ottobre, 150 cittadini- attori e nuovamente gli allievi del Conservatorio “B. Maderna” daranno vita all’atelier Il gran valzer dei sonnambuli…

DOVE/QUANDO/QUANTO?
Sabato 11/04 ore 21, Biblioteca Malatestiana
Lunedì 13/07 ore 21.15, Piazza Amendola
Sabato 18/07 ore 21, Chiostro di San Francesco
Sabato 24/10 ore 21, Teatro “A. Bonci”
Ingresso gratuito per tutte le serate!

 

PAROLE IN GUERRA
Il trittico Tucicide, Crane e Hasek per una staffetta bellica.
Un ciclo di letture vedrà avvicendarsi, presso la Fondazione San Carlo, La guerra del Peloponneso di Tucidide, Il segno rosso del coraggio di Stephen Crane e Le vicende del bravosoldato Svejk di Jaroslav Hasek. Ovvero, rispettivamente, la guerra con occhi antichi, moderni e contemporanei raccontata dal gruppo di attori del progetto Carissimi Padri... Come in una sorta di staffetta, con visione pomeridiana e serale, gli atleti-attori si passeranno il testimone narrando, ora con uno stile di prosa asciutta e aulica il conflitto tra Sparta ed Atene, ora la Guerra Civile Americana, attraverso una scrittura intrisa di realismo per poi, infine, tagliare il traguardo con un linguaggio grottesco e dissacrante sulla PrimaGuerra Mondiale. Unico collante lei: la “guerra-testimone”, che attraversa i secoli rimanendo immutata per crudeltà e insensatezza.
La gara, che avrà luogo nel Teatro della Fondazione San Carlo, è a cura di Claudio Longhi, i testi sono scelti da Carlo Altini, le immagini sono curate da Riccardo Frati e l’assistenza alla competizione è a cura di Giacomo Pedini. E i contendenti? Beh, gli attori e musicisti del progetto Carissimi Padri... Donatella Allegro, Nicola Bortolotti, Michele Dell’Utri, Simone Francia, Olimpia Greco, Lino Guanciale, Diana Manea, Eugenio Papalia, Simone Tangolo!

DOVE/QUANDO/QUANTO?
Venerdì 10/4 ore 17.30 e ore 21.00
Tucidide — La Guerra del Peloponneso
Venerdì 17/4 ore 17.30 e ore 21.00
Stephen Crane — Il segno rosso del coraggio
Giovedì 23/4 ore 17.30 e ore 21.00
Jaroslav Hasek — Le vicende del buon soldato Svejk
Teatro della Fondazione Collegio
San Carlo, via San Carlo 5, Modena.
L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria!
Per info sulle prenotazioni: www.fondazionesancarlo.it
Il ciclo è a cura della Fondazione Collegio San Carlo e di ERT Fondazione.

 

LE TOUR DE MÒDNA
Alla scoperta dei luoghi conosciuti e dimenticati…in volata!
Fasi concitate per questi ultimi km di gara panoramica della città di Modena per scoprire o riscoprire alcuni dei luoghi storici che sono le fondamenta di ogni attenta analisi del presente: tirano la volata — sia a piedi che in bici — Stefano Bulgarelli (Museo Civico d’Arte di Modena) e Fabio Montella (Istituto storico) ma subito dietro le maglie rosa, vediamo staccarsi dal gruppo l’infaticabile Allegro che avanza parlandoci dell’Accademia Militare seguita da uno stoico Nicola Bortolotti incalzante su Palazzo Santa Margherita da dove spunta di gran carriera l’impareggiabile Papalia che trascina a sorpresa verso il Comitato di Difesa Civile in via San Vincenzo e qui un quantomai sfinito Tangolo chiude direttamente all’ Ospedale di Piazzale San Francesco!
Il tour a piedi sarà interamente in centro città — anf anf anf — mentre il tour in bicicletta attraverserà la città fino al cimitero di San Cataldo — anf anf anf — e chi — anf — si ferma — anf— è — anf — perduto. Uffff.

DOVE/QUANDO/QUANTO?
12/4 ore 10 e 10.30 o 15 e 15.30
Per info e prenotazioni +39 059 2033122 (negli orari: lunedì e giovedì 8.30-17, martedì, mercoledì e venerdì 8.30-13).
Ingresso libero!
Evento a cura di Museo Civico d’Arte di Modena e Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea, in collaborazione con FIAB — Amici della Bicicletta di Modena ed ERT Fondazione

 

EEEEDIZIONE STRAORDINARIAAAAAA!
Non perdetevi i nuovi incontri alla Delfini

Proseguono gli appuntamenti con la lettura integrale del romanzo di Thomas Mann La Montagna Incantata.
Dopo aver ospitato il Gruppo di Lavoro del progetto, Alberto Bertoni, Gabriele Lavia, Renata Palminiello ed Ottavia Piccolo è la volta di due altri ospiti d’eccezione che si alterneranno nel mese di aprile, ovvero: Laura Marinoni (Un ritratto,11 aprile, ore 17.30) e Marco Martinelli (Un’enciclopedia, 17 aprile, ore 17.30)! Attraversati dalla viva voce degli attori, avvicinatevi a quello che è considerato “il romanzo” per eccellenza della belle époque ed al suo straordinario autore. E per i più curiosi: non dimenticate di approfondire sfogliando il Dossier Montagna incantata, scaricabile nel sito internet del progetto Carissimi Padri...

DOVE/QUANDO/QUANTO?
Sabato 11/4 e venerdì 17/4, ore 17.30
Biblioteca Civica Antonio Delfini, Corso Canalgrande 103, Modena
Ingresso libero

 

LIBIAMO NE’ LIETI CALICI!
Tutti a cena appassionatamente tra portate musicate e libagioni letterate.

Dopo aver salutato in gennaio il 1900 con l’Esposizione Universale di Parigi, dopo aver attraversato in febbraio il 1901, per dare l’addio alla Regina Vittoria, dopo aver assistito, con il 1902, all’avvento del fordismo e dopo il Kabarett à la carte sul Panaro Felice del 1903-1904, ecco la prossima cena-spettacolo, nuovamente a Modena, Caffè delle Passioni, con Nicola Bortolotti, Diana Manea e Simone Tangolo. Titolo: 1905-1906: tutto è relativo! In Occidente si festeggia, in Oriente si guerreggia.
Il menù prevede:
- Delucidazioni in salsa agrodolce sulla guerra russo giapponese
- Brasato sulla nascita della CGIL
- Transiberiana con contorno dell’affaire Dreyfus
- Dolce “relativo” di Einstein.
Come sempre siete invitati a portare una portata, o a farvi portare con una portata, o portando anche solo da bere porterete il vostro apporto.
DOVE/QUANDO/QUANTO?
Lunedì 20/4, ore 21
Caffè delle Passioni c/o Teatro delle Passioni, viale Carlo Sigonio 382
Ingresso libero! Ma su prenotazione obbligatoria...
Per info e prenotazioni: 059 2136031 — Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
La cena-spettacolo è realizzata in collaborazione con Caffè delle Passioni

 

VERSO LE “RADIOSE GIORNATE” DI MAGGIO
E per maggio tenetevi pronti, perché i Carissimi Padri... hanno parecchie sorprese in serbo!
Un nuovo atelier, per 150 cittadini che potranno tornare a recitare con gli attori: prove il 16 e 17/5, andata in scena il 23/5 sera, vigilia dei cent’anni dall’entrata in guerra dell’Italia. E poi, il 9/5, portatevi dietro i pantaloncini: vi aspettano le Olimpiadi, del 1912 però...
E ancora una nuova cena-spettacolo (giovedì 14/5), per salutare il biennio 1907-1908, una lettura-fotografica in Piazza (venerdì 23/5), i primi esiti dei laboratori condotti con le scuole (mercoledì 20/5), un altro tour in città (domenica 24/5) e, infine, un grande concerto-spettacolo la sera “fatidica” del 24/5... Insomma, parecchia storia e vicende numerose da scoprire...
E naturalmente i nuovi appuntamenti con La montagna Incantata alla Biblioteca Delfini, venerdì 15/5 (17.30) con Luca Lazzareschi e sabato 30/5 (17.30) con Ivano Marescotti.

 

LINK UTILI E CONTATTI
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.carissimipadri.it
facebook.com/carissimipadri
twitter.com/CarissimiPadri
flickr.com/photos/carissimipadri

 

Articolo di: Isabella Polimanti
Sul web: www.carissimipadri.it

TOP