"Are you jewish?", alla Casa delle Culture di Roma dal 13 al 15 marzo

Scritto da  Lunedì, 09 Marzo 2015 

“Are You Jewish” è uno spettacolo kosher in tre portate, metaforicamente servite da Anna Clemente Silvera e Maurizio Palladino - che firma anche la regia - con la partecipazione di Giulio Cancelli e l'accompagnamento live dalla musica klezmer di Carlo Cossu al violino. Un'occasione per affrontare il tema dell'identità ebraica usando toni leggeri e malinconici, con picchi di tragicommedia intrisa di autentico umorismo yiddish.

 

ARE YOU JEWISH?
testi di Bruce J. Bloom, Julianne Bernstein
con Anna Clemente Silvera, Maurizio Palladino e Giulio Cancelli
al violino Carlo Cossu
regia di Maurizio Palladino
con il patrocinio della Fondazione Museo della Shoah

 

Ed ecco il “menù” della serata: Hors d'oeuvre, WITZ - una selezione di alcune storielle ebraiche, o witz (barzelletta in yiddish), tra le tante raccolte da Ferruccio Fölkel, lo scrittore triestino che ha diffuso in Italia l’umorismo yiddish. Tipica espressione del cosiddetto umorismo ebraico, fortemente autoironico e paradossale, queste “witz” partono dal nonsense per divertire ma soprattutto per suggerire, evocare e far meditare, attraverso una sorta di filosofia surreale, disarmata e disarmante. Portata principale, LA MIGLIOR ULTIMA CENA DELLA STORIA di Bruce Bloom - Avram e Netti sono gli ultimi ebrei rimasti dopo il rastrellamento del ghetto di Cracovia. Tutto sembra perduto e l'orda nazista incombe, finché non fa la sua comparsa un personaggio inaspettato, un cuoco cinico e vanesio che con la connivenza di un alto ufficiale delle SS ha preparato alla coppia un'ultima cena coi fiocchi. Peccato non sia un pasto kosher, e che quello potrebbe essere prosciutto! Dessert, FINCHÈ MORTE NON LI SEPARI di Julianne Bernstein - I novelli divorziati di mezza età Art e Lucille si ritrovano costretti a passare l'eternità insieme in una bara a due piazze. Una buona occasione per appianare le divergenze di un matrimonio finito male.

La produzione, affiancata dal patrocinio della Fondazione Museo della Shoah, è dell'associazione culturale Chai Teatro: un gruppo di artisti e creativi, sorto per realizzare progetti culturali nei settori dello spettacolo, con particolare attenzione per la cultura ebraica e la grande letteratura internazionale. Chai (traslitt. Hay), è una parola composta da due lettere dell'alfabeto ebraico: Chet ( ח) e Yod ( י) che nella “Ghimatriah”, la numerologia ebraica, corrispondono al numero 18. Il suo significato è “vita”, "vivo","vivente".

INFO: cell. +39 333 8785 381 www.chaiteatro.it

BIOGRAFIE
Anna Clemente Silvera
Ha frequentato Il Conservatorio La Scaletta diretto dal M° Giovanni Battista Diotajuti. Segue laboratori condotti da Giorgio Albertazzi. Approfondisce il metodo Strasberg attraverso laboratori condotti da Francesca De Sapio presso il Centro Duse di Roma e seminari su drammaturghi contemporanei condotti da Pierpaolo Sepe. Si perfeziona a Parigi presso l’Ecole Acteur Côté Cour sotto la direzione di Jean Baptiste Berthon. Frequenta seminari di recitazione cinematografica condotti da Georges Walker (Insegnante de “La Fémis”). È protagonista di Greek di Steven Berkoff per la regia di Jean Baptiste Berthon al Teatro Côté Cour di Parigi. Interpreta Gitta Sereny nello spettacolo I Giorni di Treblinka che ha aperto la settimana della Memoria 2013 presso la Casa della Memoria e della Storia con il Patrocinio del Comune di Roma. È nel cast di Cenere d’uomo di Ettore Franzini e protagonista nel ruolo di Marguerite Duras nello spettacolo Duras Mon Amour presso il Teatro Cometa Off di Roma. Nel 2014 è protagonista di “Are You Jewish?”, un trittico di atti unici di autori ebrei contemporanei che ha debuttato a Roma con il patrocinio della Fondazione Museo della Shoah.

Maurizio Palladino
Attore e regista. Ha frequentato la Scuola del Teatro Stabile di Genova e si è diplomato nel 1985 alla Bottega Teatrale di Firenze, diretta da Vittorio Gassman. Da allora è stato diretto da Gigi Proietti, Meme’ Perlini, Giancarlo Sepe, Pino Quartullo, Giancarlo Nanni, Roberto Guicciardini, Nuccio Siano, Giuseppe Marini. Ha Recitato con Milva, Arnoldo Foa’, Eros Pagni, Carla Gravina, Giorgio Tirabassi, Ida Di Benedetto, Pino Micol, Manuela Kustermann, spaziando dai classici del teatro tragico a Shakespeare, dal teatro comico e contemporaneo fino al musical, con tournée nei più importanti teatri d’Italia e all’estero nei teatri di Russia, Colombia, Stati Uniti, Egitto, Giappone, Ucraina, Brasile. E’ doppiatore e cantante. Da cinque anni è insegnante di recitazione presso la Scuola di Musica e Teatro “Antonio Vivaldi” di Ciampino (RM).

13, 14, 15 marzo
CASA DELLE CULTURE DI ROMA
via San Crisogono , 95 (piazza Sonnino)
orario: ven/sab h 21.30 – dom h 18
biglietti: € 8,00 / € 15,00
info: 06 58157182
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Ufficio stampa Marzia Spanu

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP