Short Theatre

Short Theatre

West End

Roma, settembre 2012

5-8 settembre Teatro India

11-15 settembre La Pelanda

22 settembre Teatro Argentina

Short Theatre è un luogo, e un tempo anche, che accoglie una comunità composita di attori, registi, performer, spettatori, operatori, studiosi. Short Theatre cerca di offrire un diritto di cittadinanza temporanea, spesso negata, ad alcuni percorsi artistici legati alla drammaturgia contemporanea, alle sue derive post-organiche e post-drammatiche, alla scrittura scenica in tutte le sue declinazioni più o meno contaminate di generi e formati, alla ricerca di un senso dello stare in scena oggi.

 

Manifestazione di idee, di modalità, di temi, di strategie, Short Theatre a cura di AREA06, in questa settima edizione si consolida come uno fra gli appuntamenti più interessanti dedicati alla scena contemporanea grazie al sostegno di Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù; Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione generale per lo spettacolo dal vivo; Regione Lazio; Roma Capitale - Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico; in collaborazione con Teatro di Roma; Zètema Progetto Cultura.

10 giorni di programmazione in cui Short Theatre, modulando gli spazi a seconda delle creazioni, sperimentando filoni artistici, disegna un percorso di visione in modo che il Teatro India (dal 5 all’8 settembre) e La Pelanda (dall’11 al 15 settembre) diventino luogo di incontro, ricerca e dialogo ospitando spettacoli di teatro e danza, eventi performativi e musicali. Inoltre in questa edizione Short Theatre sarà ospitato anche nella sede del Teatro Argentina (22 settembre) con la dimostrazione del lavoro diretto dal regista e scrittore argentino Rafael Spregelburd, maestro della ventunesima edizione dell’Ecole des Maîtres, l’atelier internazionale itinerante di formazione teatrale avanzata fondato da Franco Quadri nel 1990 e promosso in Italia dal CSS Teatro Stabile di innovazione del FVG con la partecipazione di MIBAC.

Short Theatre quest’anno è WEST END: due parole per dire di noi, occidentali alla fine. La fine infinita dell’occidente – che, appunto, non finisce mai.

 

Proteso alla messa in relazione di artisti, al di là delle differenze generazionali e delle attitudini linguistiche, Short Theatre sviluppa e ospita progetti, realizzando focus sui diversi linguaggi artistici ed aprendo una finestra sulla produzione internazionale in collaborazione con Festival, Ambasciate e Istituti culturali.

In coproduzione con l’Instituto Cervantes de Roma e con il sostegno dell’Institut Ramon Llull di Barcellona, presenta la seconda edizione del progetto “IBERSCENE - sguardi sulla creazione contemporanea nell’area iberica” nel quale sono stati coinvolti Juan Dominguez/Los torreznos (La Pelanda, 15 settembre) e Kamikaze producciones con La función por hacer (La Pelanda, 14 settembre) che nel 2011 ha vinto 7 premi Max, il massimo riconoscimento per il teatro in Spagna e due compagnie rappresentative della effervescente scena catalana: Sonia Gómez e Jorge Dutor/Guillem Mont de Palol (entrambi a La Pelanda, 13 settembre).

Con il sostegno di Ambasciata di Portogallo, Instituto Camoes, Fundacao Calouste Gulbenkian, Short Theatre stringe una collaborazione con il progetto PALCO OVEST per la promozione della scena contemporanea portoghese in Italia. Gli artisti scelti per questa edizione sono il coreografo Luis Guerra, riconosciuto tra i migliori danzatori 2010/2011 dalla rivista Dance Europe, con un solo (Teatro India, 7 settembre) e con Tânia Carvalho (Teatro India, 8 settembre) e, inoltre, il regista Miguel Loureiro con A vida de Juanita Castro (La Pelanda, 12 settembre).

In collaborazione con l’Institut français e la Fondazione Nuovi Mecenati, e in rete con Finestate festival, Short Theatre presenta un focus relativo ad alcune compagnie francesi che si muovono tra generi teatrali con delle proposte artistiche ibride, per la prima edizione del progetto TRANSARTE. Nel programma: Jonathan Capdevielle (Teatro India, 5 settembre), Vivarium Studio/Philippe Quesne (Teatro India, 5 settembre) e il collettivo W (La Pelanda, 12 settembre).

Dal 2010 AREA06 è partner di IYMT – International Young Makers in Transit, progetto europeo nell’ambito del programma Educazione e Cultura, un network di festival europei di teatro e danza che si propone di sostenere il lavoro di giovani formazioni. Collettivo di artisti provenienti da vari paesi, John the Houseband propone una performance-concerto pensata appositamente per Roma (Teatro India, 5 settembre), mentre la danza precipita nella tortura in Por Sal y Samba di Carles Casallachs (Teatro India, 8 settembre).

Inoltre tra gli artisti stranieri ospitati, 2 outsider della scena contemporanea, agli antipodi come espressione linguistica: Franko B con il provocatorio mondo onirico ispirato ai giochi dei bambini nella performance I’m thinking of you (Teatro India, 5 e 6 settembre) - l’artista curerà anche il workshop Chi sei tu?, e l’irriverente e imprevedibile Leo Bassi con Utopia ispirato al mondo della finanza (La Pelanda, 11 settembre).

Molti gli artisti italiani coinvolti nelle giornate di Short Theatre, dalle giovani generazioni a formazioni più note al pubblico, in un ideale circuito di scambio di competenze e linguaggi.

Nella sezione DANZA, il non-sense e l’ironia di Bis di Ambra Senatore e Antonio Tagliarini (Teatro India, 6 settembre) si contrappongono alla possibilità di rivolta di un corpo immerso nell’ordine per Fake For Gun No You di Kinkaleri (Teatro India, 6 e 7 settembre). Sono 5 i movimenti necessari per liberarsi di Bela Bartok nel lavoro di Immobile Paziente ispirato al quartetto d’archi (La Pelanda, 13 e 14 settembre) ed è una composizione bizzarra di espressioni corporee No tengo Dinero di Cristina Rizzo (La Pelanda, 15 settembre).

La compagnia Pathosformel presenterà 2 lavori nella sezione PERFORMANCE tra un allenamento di basket ininterrotto in An afternoon love (La Pelanda, 11 settembre) e corpi privati di fisionomia in La prima periferia (La Pelanda, 12 settembre). Si ispira all’arte contemporanea Voce di Paolo Musìo e Thorsten Kirchhoff (La Pelanda, 11 settembre) mentre ha una matrice letteraria Your girl di Alessandro Sciarroni (La Pelanda, 12 settembre) su Madame Bovary.

Tensioni drammaturgiche diverse nutrono la sezione TEATRO, che ospita giovani generazioni come Teatro Sotterraneo con Homo Ridens esperimento sul pubblico di Roma (Teatro India, 5 settembre), il vincitore del Premio Scenario 2011 Matteo Latino con Infactory (Teatro India, 8 settembre), Compagnia Capotrave e Pierfrancesco Pisani con il secondo studio di Misterman con Alessandro Roja, il Dandi nella miniserie Romanzo Criminale (La Pelanda, 11 settembre), Punta Corsara con Petitoblok (La Pelanda, 12 e 13 settembre), ma anche artisti con percorsi più consolidati come Teatri di Vita e L’omosessuale o la difficoltà di esprimersi di Copi con Eva Robbins (Teatro India, 5 e 6 settembre), Teatro della Tosse con Generazioni componibili (Teatro India, 6 e 7 settembre), Le belle bandiere con Autobiografie di ignoti di e con Elena Bucci (Teatro India, 7 settembre) e Claudio Morganti con il progetto Una lettura del Woyzeck (Teatro India, 8 settembre).

Di matrice poetica il concerto recitato Pulp dedicato a Bukowski del trio PAD (Teatro India, 6 settembre) e l’installazione 8 di Bluemotion, un vero e proprio accampamento al Teatro India il 7 e 8 settembre. Dedicato ai Mattia Bazar, all’album Tango nell’anniversario della pubblicazione, il concerto-performance di Mauro Sabbione Nel fango di Rabelais (La Pelanda, 11 settembre).

Vanno inoltre segnalati due progetti difficilmente connotabili tra generi. Pensato come un’invasione della città in cui il pubblico diventa protagonista, Missione Roosevelt di Tony Clifton Circus (12 e 13 settembre) è un gioioso percorso urbano. Mezzo di trasporto da utilizzare: una sedie a rotelle.

Diviso in 3 parti, 3 momenti di dialogo con e tra il mondo teatrale, W. 3 atti pubblici di Motus prevede la succesione di un Atto-assemblea tra operatori teatrali: Where; un Atto-solitario tra regista e performer: When; un Atto-corale nel confronto fra performer e pubblico: Who (La Pelanda, 14 e 15 settembre).

West End, tema di questa edizione di Short Theatre, fornirà lo spunto per una particolare sezione segnata dalle istallazioni di MP5 West End Bum (La Pelanda) e dal Corso di orientamento per chi ha perso la bussola  – “dov’è finito l’occidente?”, conversazioni, indicazioni, racconti, riflessioni in pillole quotidiane, coordinate da Graziano Graziani, con artisti, filosofi, scrittori, giornalisti, spettatori (tutti i giorni, ore 21 ca.)

Nelle giornate di Short Theatre saranno presenti anche le installazioni di Franko B, con le opere realizzate durante il workshop Chi sei tu?; il cortometraggio di Thorsten Kirchhoff Teletrasporto e i disegni di Cristina Gardumi Quaderni_Notebooks.

Short Theatre West End è: 46 TRA ARTISTI E COMPAGNIE DI CUI 16 STRANIERI, 19 SPETTACOLI, 10 PERFORMANCE, 6 SPETTACOLI DI DANZA, 3 CONCERTI-SPETTACOLO, 1 PERCORSO URBANO 1 LETTURA,

3 INSTALLAZIONI, 10 INCONTRI, 3 WORKSHOP, 4 DJSET, 14 PRIME NAZIONALI.

Inoltre rivolto al pubblico i percorsi di visione a cura della Casa dello spettatore (info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) e il laboratorio di critica teatrale a cura di Teatroecritica (info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).

 

AREA06 nasce nel 2001 come strumento progettuale e come piattaforma di artisti e operatori attivi nel territorio della Regione Lazio. Il percorso di AREA06 ha attraversato programmi formativi, organizzazione di festival e rassegne, produzione di spettacoli. Negli anni l’attività si è strutturata in un duplice percorso: un sistema di accompagnamento produttivo a diverse realtà artistiche indipendenti e l’ideazione e la realizzazione di SHORT THEATRE.

AREA06 è membro dell’Associazione Scenario, che favorisce un monitoraggio sulle giovani generazioni attraverso l’istituzione dell’omonimo Premio.

La creazione e la diffusione di pensiero sono le linee guida dell’attività di AREA06, in un’attenzione costante al percorso artistico, alla formazione come momento di scambio e condivisione, alla cura di quei progetti da sostenere e produrre.

 

Info 060608; 06 49385619

www.shorttheatre.org; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Teatro India

Lungotevere Vittorio Gassman – Roma

Apertura biglietteria ore 18

La Pelanda Centro di Produzione Culturale

Piazza Orazio Giustiniani, 4 – Roma

www.museomacro.org

Apertura biglietteria ore 17.30

Teatro Argentina

Largo di Torre Argentina 52 – Roma

www.teatrodiroma.net

Biglietteria tel. 06 684000311

Orario 10-14 / 15-19

Biglietti:

singolo spettacolo 7€

tessera giornaliera 15€

Teatro Argentina ingresso libero su prenotazione presso la biglietteria

Missione Roosevelt di Tony Clifton Circus – prenotazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Teatro India / 5-8 settembre 2012

Mercoledì 5 settembre

19.00 / sala A bis / teatro / 40’     Teatro Sotterraneo Homo ridens_Roma

20.00 / sala B / teatro / 1h15’- Nell’ambito di TransARTE         Philippe Quesne / Vivarium Studio (FR) L’effet de Serge

21.15 / foyer / performance / 20’ ca. – ingresso gratuito        Franko B (IT/UK) I’m thinking of you

22.00 / sala A / performance / 50’ - Nell’ambito di TransArte   Jonathan Capdevielle (FR) Adishatz / Adieu – spettacolo in francese con sovratitoli in italiano

22.15 / esterno canneto / teatro / 1h       Teatri di vita L’omosessuale o la difficoltà di esprimersi

23.00 / esterno bar / concerto-performance / 1h10’ - Nell’ambito di IYMT – ingresso gratuitoJohn The Houseband / Alma Söderberg (SWE) John Quixote – Prima Nazionale

Giovedì 6 settembre

19.30 / sala A / danza / 50’ Ambra Senatore e Antonio Tagliarini Bis

20.30 / sala B / teatro / 1h25’       Teatro della Tosse Generazioni componibili

22.30 / sala A bis / danza / 40’      Kinkaleri Fake For Gun No You

22.45 / esterno canneto / teatro / 1h       Teatri di vita L’omosessuale o la difficoltà di esprimersi

23.00 / foyer / performance / 20’ ca. – ingresso gratuito        Franko B (IT/UK) I’m thinking of you

23.30 / esterno bar / concerto recitato / 45’ – ingresso gratuito         P.A.D. Pulp

Venerdì 7 settembre

19.30 / sala A bis / danza / 40’      Kinkaleri Fake For Gun No You

20.30 / sala B / danza / 12’ - Nell’ambito di Palco Ovest – ingresso gratuito   Luis Guerra (PT) 3 interlúdios e o galope do nariz – Prima Nazionale

21.00 / sala A / teatro / 1h Le belle bandiere Autobiografie di ignoti

21.30 / spazio esterno / installazione / 2h – fruizione libera      Bluemotion 8

22.15 / sala B / teatro / 1h25’       Teatro della Tosse Generazioni componibili

23.30 / esterno bar/ djset - ingresso gratuito      dj AKA Il cd a 45 giri

Sabato 8 settembre

19.30 / sala A / teatro / 50’          Claudio Morganti Una lettura del Woyzeck

20.45 / sala B / danza / 45’ - Nell’ambito di Palco Ovest          Tânia Carvalho (PT) Olhos caídos – Prima Nazionale

21.30 / spazio esterno / installazione / 2h – fruizione libera      Bluemotion 8

21.45 /sala A bis / teatro / 45’ - Nell’ambito di IYMT      Matteo Latino T/S Teatrostalla Infactory

22.45 / sala A / danza / 25’ - Nell’ambito di IYMT          Carles Casallachs (SP/NL) Por Sal y Samba

23.30 / esterno bar / djset - ingresso gratuito     a cura di Bluemotion, Forni the cowboy

La Pelanda Centro di Produzione Culturale / 11 – 15 settembre 2012

Martedì 11 settembre

19.00 / teatro 2 / teatro / 1h50’ Leo Bassi (SP) Utopia

21.00 / foyer 2 / performance / 40’ Paolo Musìo / Thorsten Kirchhoff Voce – Prima Nazionale

22.00 / teatro 1 / teatro / 1h Compagnia CapoTrave / Alessandro Roja / Pierfrancesco Pisani Misterman – secondo studio

23.15 / foyer 1 / performance / 40’ - Nell’ambito di IYMT Pathosformel An afternoon love

23.45 / teatro 2 / performance-concerto / 40’ Mauro Sabbione Tango... nel fango di Rabelais – ingresso gratuito

Mercoledì 12 settembre

18.45 / percorso urbano / 1h30’ - prenotazione obbligatoria - max 20 partecipanti    Tony Clifton Circus Missione Roosevelt – Prima Nazionale

19.00 / teatro 1 / teatro / 1h10’    Punta Corsara Petitoblok

20.15 / teatro 2 / teatro / 40’ - Nell’ambito di Palco Ovest        Miguel Loureiro (PT) A vida de Juanita Castro – Prima Nazionale – spettacolo in inglese di facile comprensione

21.15 / foyer 2 / performance / 40’ - Nell’ambito di IYMT        Pathosformel La prima periferia

22.15 / teatro 1 / performance / 50’ ca. - ingresso gratuito - Nell’ambito di TransARTE       W (FR) Générique– Prima Nazionale

23.15 / foyer 1 / performance / 25’ Alessandro Sciarroni Your girl

Giovedì 13 settembre

18.45 / percorso urbano / 1h30’ - prenotazione obbligatoria - max 20 partecipanti    Tony Clifton Circus Missione Roosevelt – Prima Nazionale

19.00 e 23.45 / meeting room / danza / 25’ – max 20 spettatori Immobile Paziente Come liberarsi di Bela Bartok in cinque movimenti – Prima Nazionale

19.30 / palco esterno / lettura / 20’ - Nell’ambito di Fabulamundi        – ingresso gratuito Fattore K Gospodin di Philipp Löhle

20.00 / teatro 2 / teatro-danza / 50’ - Nell’ambito di Iberscene Jorge Dutor y Guillem Mont de Palol (SP) Y Por Qué John Cage? – Prima Nazionale - spettacolo in spagnolo con sovratitoli in italiano

21.15 / foyer 2 / 30' presentazione-incontro + 20' performance  site specific - Nell’ambito di Iberscene Sonia Gómez (SP) Experiencias con un desconocido – Prima Nazionale

22.30 / teatro 1 / teatro / 1h        Punta Corsara Petitoblok

Venerdì 14 settembre

18.30 / foyer 1 / atto-assemblea / 1h – ingresso gratuito Motus W. 3 atti pubblici – Where

19.30 e 23.30 / meeting room / danza / 25’ – max 20 spettatori Immobile Paziente Come liberarsi di Bela Bartok in cinque movimenti – Prima Nazionale

20.00 / teatro 2 / danza / 45’ - Nell’ambito di IYMT Pieter Ampe & Guilherme Garrido (BE/PT) Still Standing You

21.00 / teatro 1 / atto-solitario / 45’ Motus W. 3 atti pubblici – When

22.00 / foyer 2 / teatro / 1h30’ - Nell’ambito di Iberscene Kamikaze Producciones (SP) La Función Por HacerPrima Nazionale - spettacolo in spagnolo con sovratitoli in italiano

23.45 / rimessini / atto-corale / 30’ – ingresso gratuito Motus W. 3 atti pubblici – Who

24.00 / palco esterno / liveset – ingresso gratuito Royal Rambo

Sabato 15 settembre

18.30 / foyer 1 / atto-assemblea / 1h – ingresso gratuito Motus W. 3 atti pubblici – Where

20.00 / teatro 2 / teatro-danza / 1h05’ - Nell’ambito di Iberscene Juan Dominguez/Los Torreznos (SP) Ya Llegan Los Personajes – Prima Nazionale

21.15 / teatro 1 / atto-solitario / 45’  Motus W. 3 atti pubblici – When

22.15 / foyer 2 / danza / 35’  Cristina Rizzo NO TENGO DINERO or the unpredictable technology of my mind Prima Nazionale

23.00 / rimessini / atto-corale / 30’ – ingresso gratuito  Motus W. 3 atti pubblici – Who

24.00 / palco esterno / djset – ingresso gratuito Silvia Calderoni

11-15 settembre

atelier e spazio esterno / mostre e installazioni

Cristina Gardumi Quaderni_Notebooks

Franko B - esposizione delle opere prodotte nel workshop

MP5 West End Bum

Thorsten Kirchhoff Teletrasporto

Teatro Argentina

Sabato 22 settembre

20.30 / teatro / ingresso libero su prenotazione

CELLULE TEATRALI: MACCHINE PER PRODURRE CATASTROFI

dimostrazione finale aperta al pubblico dell’École des Maîtres 2012

Corso internazionale itinerante di perfezionamento teatrale

maestro Rafael Spregelburd

 

3>7 settembre Chi sei tu?, workshop di Franko B

info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Percorsi di visione a cura di Casa dello Spettatore

info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Laboratorio di critica teatrale

info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Teatro India e La Pelanda - ESTERNO BAR / tutti i giorni ore 21.00 c.a.

Dov’è finito l’occidente? Corso di orientamento per chi ha perso la bussola coordinato da Graziano Graziani

 

Fonte: Emanuela Rea, Ufficio stampa AREA06

 

Il Ritorno

Da anni ormai il Teatro Stabile di Bolzano investe nella drammaturgia italiana contemporanea, dando la possibilità a nuovi autori di vedere il proprio testo rappresentato e di crescere artisticamente nel confronto con registi, attori e spettatori. Quest’anno Marco Bernardi cura personalmente la regia de Il ritorno, ospitato dal Teatro Franco Parenti dal 28 marzo al 5 aprile.

Danze Persiane

Per la prima volta dall’Iran giunge in Italia uno spettacolo di Danze Classiche Persiane. L’occasione è veramente eccezionale per una forma d’arte che in Iran, per secoli, non ha potuto esprimersi pubblicamente. Lo dirige la grande coreografa Farzaneh Kaboli accompagnata dal suo corpo di ballo e andrà in scena al Teatro Ghione di Roma il 12 marzo, al Teatro Piccini di Firenze il 13 marzo, all’Auditorium Candiani di Venezia il 15 marzo, al Teatro Dal Verme di Milano il 16 marzo, per concludersi infine a Caerano di San Marco, in provincia di Treviso, il 24 marzo.

Leo Bassi

Irrompe nelle strade la Settima Edizione del Milano Clown Festival, in concomitanza col Carnevale Ambrosiano dal 22 al 25 febbraio. Gli oltre cento appuntamenti tra spettacoli, eventi speciali, concerti, incontri dedicati alla formazione e alle scuole, tutti ad ingresso libero, sono stati presentati lunedì a Palazzo Marino. Ne hanno parlato Maurizio Accattato, direttore artistico del Festival, alcuni rappresentanti delle istituzioni ma soprattutto alcuni tra i più celebri clown e artisti di strada mondiali che hanno accettato di partecipare a questa kermesse. Senza dimenticare la presenza silenziosa e sorridente di una dozzina di PIC, giovani e meno giovani rappresentanti del Pronto Intervento Clown.

I Legnanesi

Vedere a Milano i Legnanesi per le feste invernali e per Capodanno è come tagliare il panettone e versare lo spumante: una tradizione piacevole e immancabile. Così rassicura ritrovarli in scena con il loro nuovo spettacolo al Teatro Smeraldo, dal 30 dicembre e fino al 12 febbraio 2012, intitolato “Sem Nasù Par Patì…Patem!”.

Sister Act

Milano si riconferma la città del musical. Dopo “La Bella e la Bestia” e il successo di “Mamma Mia”, il teatro Nazionale ospita “una svitata in abito da suora”, come recita il sottotitolo del noto film da cui è tratto lo show che debutta giovedì 27 ottobre.

TOP