“C’era una Volta...Un Jeans e Una Maglietta” è il grande “one man show” autobiografico di Nino D’Angelo, legato proprio a “’Nu Jeans e ‘Na Maglietta”, la canzone che, agli inizi degli anni ’80, lo lanciò facendo letteralmente scoppiare il “fenomeno Nino D’Angelo”. Lo spettacolo torna a Roma dopo le repliche dello scorso febbraio al Teatro Ambra Jovinelli, in quei giorni che furono di’“emergenza neve” in città: allora, per rispetto della compagnia e del pubblico, Nino non si fermò e fu tra i pochi artisti in teatro a lavorare.

Martedì 11 dicembre i Teatri di Cintura dedicano una serata alla memoria di una guerra quasi dimenticata. Uno sguardo sul conflitto che sconvolse l’ex Jugoslavia, ricordato attraverso due spettacoli di estrema attualità. Due momenti per conoscere e confrontarsi con paesi tanto vicini quanto lontani. Al Teatro Biblioteca Quarticciolo l’attrice autrice Roberta Biagiarelli porta in palcoscenico “A come Srebrenica”, per ricordare uno dei capitoli più duri e vergognosi della lunga e tragica vicenda dei Balcani, la strage di Srebrenica. Mentre al Teatro Tor Bella Monaca  Duccio Camerini presenta “La donna fine del mondo”, uno spettacolo ispirato a racconti tradizionali serbi e agli scritti di Ivo Andrić.

La Provincia in Scena (dicembre 2012 – marzo 2013). Artisti, critici, drammaturghi a confronto sui temi della scena contemporanea e del rapporto con il territorio. La nuova edizione di "La provincia in scena" si concentra nella città di Roma, riunendo quelli che sono stati i temi e le linee guida delle sei precedenti annualità dislocate in vari comuni provinciali: riflessione sui linguaggi del contemporaneo, lavoro sul territorio, sostegno ai giovani drammaturghi. Tre aree tematiche per una ricognizione “nel fare” dell’attuale scena teatrale, sollevando interrogativi, mostrando pratiche, intercettando nuovi percorsi.

I Premi Ubu 2012, promossi per la prima volta dalla neonata Associazione Ubu per Franco Quadri, sono in vista del traguardo. Giunti alla trentacinquesima edizione, saranno consegnati a Milano lunedì 10 dicembre alle 18.30 'precise' presso il Piccolo Teatro Grassi di Via Rovello 2. Su SaltinAria.it avevamo recensito lo spettacolo "The Coast of Utopia", candidato a diversi premi, parlando, per il terzo episodio della Trilogia, proprio di Fabrizio Parenti come della vera 'perla interpretativa' del lavoro.

Promette splendore, leggerezza e lo sfavillio tipico dei grandi Musical, il nuovo allestimento di “My Fair Lady” di Massimo Romeo Piparo, pronto a debuttare il 12 dicembre al Teatro Sistina di Roma (con un’anteprima l’11 dicembre) e presentato ieri a Roma. Lo spettacolo, uno dei classici più amati della storia del musical, qui interpretato da Vittoria Belvedere e Luca Ward, sarà in scena per tutte le feste di Natale fino al 6 gennaio per regalare al pubblico un’immortale favola di riscatto, trasformazione e amore.

Al Teatro Parioli Peppino De Filippo, da martedi 4 a domenica 9 dicembre, “La donna di garbo”, di Carlo Goldoni, elaborazione di Marco Messeri e Emanuele Barresi, regia di Emanuele Barresi con Debora Caprioglio e Marco Messeri e con Antonella Piccolo, Emanuele Barresi, Cristina Cirilli, Riccardo De Francesca, Fabrizio Brandi, Eleonora Zacchi. “La donna di garbo” è la prima commedia a cui si fa risalire l’incipit di quella che sarà la grande riforma teatrale del Goldoni. Nella versione attuale, “snellita”, rispetto all’originale, molto rilievo va ad uno degli elementi della commedia: il racconto di una famiglia borghese, i cui membri sono posseduti da vizi e manie incontrollabili.

TOP