Sarà in scena al Teatro Ambra Jovinelli dal 18 al 28 febbraio – dopo aver calcato il palcoscenico del Teatro Ariston in occasione del Festival di Sanremo, l’irresistibile Virginia Raffaele, protagonista assoluta del suo spettacolo "Performance", scritto dalla stessa protagonista insieme a Giampiero Solari, Piero Guerrera, Giovanni Todescan. La regia è di Giampiero Solari che nelle passate stagioni è stato applaudito ed apprezzato dal pubblico dell’Ambra Jovinelli per aver curato la regia di “Penso che un sogno così” con Giuseppe Fiorello.

"I tre moschettieri" di Alexandre Dumas conquistano il palcoscenico, grazie all’associazione culturale MAG - Movimento Artistico Giovanile, con l'adattamento di Flavio Marigliani e la regia di Valeria Nardella. Uno spettacolo adatto a grandi e piccini, che vedrà come indomiti protagonisti di questa avventura "cappa e spada" Luca Laviano, Valeria Nardella, Vincenzo Paolicelli, Fabio Vasco e Giovanni Scognamiglio.

L’Associazione La Città del Sole/Amici del Parco Trotter, l’ISC “Casa del Sole”, il comitato genitori e la Casa della Poesia al Trotter hanno organizzato, in occasione della Giornata della Memoria, una serie di iniziative durante una intera settimana, dal 18 al 26 gennaio, nell'ex Chiesetta del Trotter a Milano. Si sono svolti incontri con Moni Ovadia, Milena Santerini, Leo Visco Gilardi e Salvatore Pennisi; è stato proiettato il film “Train de vie” e cortometraggi di animazione contro la guerra; si è dato spazio alla musica con interventi musicali di Paolo Botti e Mariangela Taddoi; sono stati letti pensieri e brani su Auschwitz degli alunni delle terze medie del Trotter.

Uno spettacolo che intende ammazzarvi...dal ridere! In scena al Teatro L'Aura, dal 4 al 14 febbraio, "Ammazza che...coppia!", diretto e interpretato da Giulio Cancelli, con Giulio Neglia e Danila Stalteri.

Una sfida al labirinto: è così che Italo Calvino definisce il rapporto tra il lettore e la lettura. Un viaggio, un tragitto dell’individuo all’interno della storia, abbandonando il filo di Arianna, ma lasciandosi trasportare dall’emozione e dall’energia dell’intreccio. La lettura in questo senso non rivela la chiave per oltrepassare il labirinto, ma solo l’atteggiamento con cui affrontarlo. Da questa suggestione prende vita il festival LABIRINTO, organizzato dal Gruppo della Creta presso il Teatro Furio Camillo dal 4 al 21 febbraio, in cui tutti gli spettacoli e gli appuntamenti apriranno allo spettatore una vasta scelta di percorsi, nessuno obbligato, ma tutti aperti alla scoperta di nuova drammaturgia e tematiche attuali.

Nell’ambito dei percorsi monografici della stagione Cambiamento Reale 2015 – 2016 del Teatro dell’Orologio, va in scena la Trilogia del Gioco, della compagnia Maniaci d’Amore, che si apre con lo spettacolo Il nostro amore schifo, di e con Francesco d’Amore e Luciana Maniaci, per la regia di Roberto Tarasco, da venerdì 29 a domenica 31 gennaio, continua con Biografia della peste, dal 2 al 4 febbraio, e si conclude con Morsi a vuoto, spettacolo inserito all’interno di Dominio Pubblico | Rassegna 2016, dal 5 al 7 febbraio.

TOP