Il Teatro Quirino presenta, con vivido orgoglio e tutto l'entusiasmo di riaprire nuovamente il sipario, la sua stagione dei 150 anni. Anticipata tra settembre ed ottobre da un "prologo" all'insegna di ricerca, nuova drammaturgia, musica e grande prosa, la stagione ufficiale prenderà il via a inizio novembre: venti spettacoli con la drammaturgia più ricercata ed i protagonisti più amati dal pubblico, pronti a festeggiare assieme questo importante compleanno!

Attesissimo evento per la prima nazionale al Teatro Antico di Segesta nell’ambito delle Dionisiache 2021, del "Romeo e Giulietta" di William Shakespeare, con la regia di Nicasio Anzelmo. In scena Eleonora De Luca nel ruolo di Giulietta e Simone Coppo in quello di Romeo. Lo spettacolo è una produzione CTM Centro Teatrale Meridionale in esclusiva per Dionisiache. Una produzione imponente e coraggiosa, che in un momento storico particolare si impegna a coinvolgere un grande numero di attori e maestranze; un segnale di sostegno concreto e reale a chi continua a subire quotidianamente sulla sua pelle le dure conseguenze economiche della pandemia in un settore da sempre in difficoltà.

“… di nuovo insieme”. È questo il claim scelto dal Teatro Olimpico di Roma per presentare la Stagione 2021–2022. I valori della condivisione e della socializzazione come motore dell'accrescimento culturale, incontro di arti, scambio di emozioni e nascita di sinergie sono al centro di una Stagione che non vede l'ora di ripartire.

Dopo sette anni di lavoro stratificato per la città di Roma IF/INVASIONI (dal) FUTURO_NEW ERA*2021 torna quest’anno dal 23 al 29 agosto al Teatro India.

Nella suggestiva cornice di Palazzo Rospigliosi a Zagarolo (RM), venerdì 27 agosto va in scena "INDAGINE SU ALDA MERINI: NON FU MAI UNA DONNA ADDOMESTICABILE", una vera e propria conferenza spettacolo, a cura di Antonio S. Nobili e tratta dall’omonimo libro di Margherita Caravello, con la stessa Margherita Caravello affiancata da Giorgia Trasselli a dare corpo, voce e passione alla celebre poetessa.

Al via la seconda edizione di BUFFALO, finestra sulla danza e la performance contemporanea - curata da Michele Di Stefano per il Teatro di Roma, in co-realizzazione con il Palaexpo - che sconfina oltre la ‘scena’ per approdare negli spazi museali del MACRO, con un’anteprima all’Istituto Svizzero, superando l’univocità dei concetti di “museo” e di “teatro” e la specificità dei rispettivi luoghi per liberarne potenzialità inesplorate tra arti performative e arte visiva.

Pagina 1 di 74
TOP