Sellerio Editore, le novità di gennaio 2014

Scritto da  Redazione Cultura Mercoledì, 08 Gennaio 2014 

Le uscite editoriali di Sellerio per il mese di gennaio 2014

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Antonio Manzini
La costola di Adamo
«Rocco Schiavone, vicequestore, romano di strettissima osservanza, scaraventato nella Vallée per motivi disciplinari. Un poliziotto preferibilmente fuorilegge» (Bruno Quaranta, Ttl)
Secondo caso per il controverso vicequestore Schiavone nella gelida Aosta. Scontroso, irritabile, trasgressivo al limite del lecito, ma con un senso della giustizia tutto suo, Schiavone ignora le procedure pur di raggiungere il suo scopo.
E nell’indagine segue un suo filo logico e va controcorrente, mette il naso nella vita di Ester Baudo, le amicizie, il matrimonio monotono con Patrizio, rappresentante di articoli sportivi, e arrivato a un passo dalla verità ne rimane lui stesso spiazzato.
La memoria


Kyung-sook Shin
Io ci sarò
Il nuovo romanzo dell’autrice di Prenditi cura di lei, un grande successo in Italia e nel mondo.
Squilla il telefono della scrittrice Chong Yun. È il fidanzato dei tempi dell’università: il loro adorato professor Yoon è in fin di vita. In un istante, il passato la travolge con le emozioni del periodo più intenso, traumatico ed eccitante che abbia mai vissuto.
Anni addietro quattro studenti di Seoul avevano condiviso il momento di maggiore travaglio politico della Corea. A mostrargli la strada c’era il professor Yoon che li incoraggiava a rischiare e a sostenersi a vicenda nella lotta. I quattro ragazzi fecero proprio il motto «Io ci sarò».
Il contesto


Marco Steiner
Il corvo di pietra
Un’avventura di mare del giovane Corto Maltese, la ricerca di un tesoro nascosto, un viaggio per acqua e per terra. Il romanzo del più stretto collaboratore di Hugo Pratt, come lui appassionato di vita e letteratura e capace di perdersi fra atlanti, mappe e piatti fumanti, rivivendo le atmosfere di Stevenson e Conrad.
Il padre di Corto Maltese, braccato, affida il figlio quindicenne al comandante Kee. Kee prende il mare, e infine approda in Sicilia. Sulla nave, viaggia anche una statuetta misteriosa, un corvo di pietra, che nasconde formule occulte. Sull’isola, il giovane Corto e i suoi amici scoprono un mondo inaspettato. Qui iniziano un gioco che li condurrà in una spirale peripezie, fra le vertigini barocche di Scicli e una Venezia di maschere e inganni.
La memoria


Gian Mauro Costa, Alicia Giménez-Bartlett, Marco Malvaldi, Antonio Manzini, Francesco Recami
Carnevale in giallo
«Una scuola italiana di giallisti come quella Sellerio propone raccolte stagionali di racconti mistery in occasione delle principali festività… c’era una volta il bestseller di qualità, ora abbiamo il best Sellerio di qualità» (Antonio D’Orrico, Corriere della Sera).
Tra rito di rigenerazione e desiderio di trasgressione Carnevale è la festa che ogni anno sconvolge l’ordine delle cose, scompagina la gerarchia sociale, sospende ogni regola. Niente di più adatto perciò del Carnevale alla scena di un delitto: maschere dietro cui nascondersi, costumi per assumere un’altra identità sembrano, infatti, ingredienti perfetti per la scena di un «caso», grave o lieve che sia. Gli investigatori di casa Sellerio - ormai sono una dozzina che si alternano in giornate clou dell’anno, Natale, Capodanno, Ferragosto…
La memoria


Lorenza Mazzetti
Diario londinese
«Cesare Zavattini mi dice: “Lorenza mi pare che il tuo film sia molto piaciuto, ma non dirlo a nessuno perché è un segreto”».
Lorenza Mazzetti venne risparmiata nell’eccidio di Rignano sull’Arno del ’44, tragedia che ritroviamo nello straordinario Il cielo cade. Finita la guerra, si rifugia a Londra. Sola e orfana, si scopre anche povera. Alla scuola d’arte incontra il cinema. Vuole fare un film tratto dalle Metamorfosi. Il direttore vede il girato, e decide di produrlo. Da questa esperienza nasce il Free Cinema, movimento che ha rivoluzionato cinema, teatro, musica dando voce a una cultura popolare. Nel ’56 infatti Lorenza girerà Together, con il quale vincerà il palmares dell’avanguardia a Cannes.
Diario londinese racconta tutto questo.
La memoria

 

Info: Ufficio Stampa Sellerio

 

TOP