"Presidenti" Storia e costumi della Repubblica nell’Italia democratica a cura di Maurizio Ridolfi

Scritto da  Domenica, 01 Febbraio 2015 

Martedì 3 febbraio 2015, ore 17.00 presso la Biblioteca di storia moderna e contemporanea, Palazzo Mattei di Giove (Via Michelangelo Caetani 32, Roma), verrà presentata l’opera Presidenti. Storia e costumi della Repubblica nell’Italia democratica a cura di Maurizio Ridolfi, Viella, 2014. Intervengono: Paola Carucci, Guido Melis. Coordina: Marzio Breda.

L’importanza del ruolo del presidente della Repubblica nell’equilibrio dei poteri emerge fin dalla nascita dell’Italia democratica – ben presente nel dibattito in Assemblea costituente e poi nel testo della Costituzione – e tuttavia la storiografia solo recentemente ha «scoperto» la centralità di questo tema per analizzare le trasformazioni dei costumi repubblicani nel secondo dopoguerra, vale a dire il tessuto civico del paese nel rapporto tra istituzioni e cittadini.

Le ricerche che qui si presentano si propongono dunque una prima ricognizione per osservare i comportamenti dei presidenti della Repubblica e decifrarne i codici di comunicazione nell’esercizio delle loro prerogative, nel tentativo di cogliere il diverso «stile» politico con cui si impersona il potere. Ecco allora delinearsi altrettanti terreni di ricerca: le relazioni tra il capo dello Stato e i cittadini; l’uso dei rituali civili e dei simboli nella costruzione dell’identità nazionale; l’immagine (istituzionale e privata) dei presidenti nell’opinione pubblica; il ruolo dei media (stampa, fotografia, radio, cinema, televisione, Internet); l’influenza esercitata dal Quirinale nel delineare l’immagine internazionale dell’Italia. La riflessione storica deve inoltre dare qualche risposta a pressanti questioni di attualità: la personalizzazione della politica, le retoriche populistiche, la crisi di legittimazione del potere nelle democrazie occidentali.

Maurizio Ridolfi è professore ordinario di Storia contemporanea presso l’Università della Tuscia. Tra le sue pubblicazioni più recenti: Nel segno del voto. Elezioni, rappresentanza e culture politiche nell’Italia liberale (Carocci 2000), Le feste nazionali (il Mulino 2003); Storia dei partiti politici. L’Italia dal Risorgimento alla Repubblica (Bruno Mondadori 2008).

Paola Carucci è Sovrintendente dell'Archivio storico della Presidenza della Repubblica.

Guido Melis insegna Storia delle istituzioni politiche alla Sapienza Università di Roma.

Marzio Breda, inviato speciale del Corriere della Sera, si occupa di politica italiana dall’osservatorio del Quirinale.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP