Presentazione libro "Autonomia femminile e dignità del lavoro. Le postelegrafoniche" di Laura Savelli, Felici, 2012

Scritto da  Redazione Cultura Domenica, 16 Marzo 2014 

Giovedì 27 febbraio 2014, ore 17.00 presso la Biblioteca di storia moderna e contemporanea - Palazzo Mattei di Giove (Via Michelangelo Caetani 32 – 00186 Roma), verrà presentata l’opera Autonomia femminile e dignità del lavoro. Le postelegrafoniche di Laura Savelli, Felici, 2012. Ne discutono con l’autrice: Marco De Nicolò, Alessandra Pescarolo. Coordina: Rosanna De Longis.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il volume ricostruisce la vicenda professionale e politica di un gruppo di lavoratrici, le postelegrafoniche, tra le prime donne a entrare negli uffici, e tra le prime alle dipendenze dello stato. La storia del rapporto tra donne e amministrazione di poste e telegrafi è caratterizzata dal tentativo delle lavoratrici di vedere riconosciuto il loro ruolo all'interno del servizio, e il loro contributo al buon funzionamento della macchina statale, di fronte a uno Stato restio a privarsi della possibilità di gestire il rapporto con loro in maniera più elastica di quello maschile. arte di una categoria sindacale tra le più vivaci tra i dipendenti statali, le lavoratrici più attive seppero coltivare, tra fine Ottocento e i primi due decenni del Novecento, intensi legami col movimento femminista. Raggiunta finalmente l'equiparazione normativa con i loro colleghi maschi all'indomani del primo conflitto mondiale, le postelegrafoniche si videro togliere dal fascismo qualsiasi possibilità di carriera oltre i ruoli del personale esecutivo. I governi della Repubblica ristabilivano formalmente questa possibilità, ma, di fatto, il paternalismo democristiano, e lo scarso interesse della sinistra, consolidavano la realtà e l'immagine delle postelegrafoniche 'tutte lavoro e bambini'.


Laura Savelli insegna Storia Contemporanea presso il Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell’Università di Pisa.


Rosanna De Longis è vicedirettrice della Biblioteca di storia moderna e contemporanea.

 

Marco De Nicolò insegna Storia contemporanea all’Università di Cassino.


Alessandra Pescarolo è docente nel Corso di formazione per la diffusione della cultura di genere nelle istituzioni presso l’Università degli studi di Firenze e è dirigente dell’area di ricerca “Società” presso l’IRPET (Istituto regionale per la programmazione economica della Regione Toscana).


Per informazioni: Biblioteca di storia moderna e contemporanea

 

TOP