Il Manifesto dell’Aperitivo Comunista - Marco Magnone, inviato speciale al centro del buffet

Scritto da  Domenica, 05 Ottobre 2014 

“Il compito è arduo, ma noi siamo pronti, consci che quello che ci attende non sia un’opera buffa, ma un’opera buffet.”

Marco Magnone è andato a caccia di sbafisti per la casa editrice Zandegù. Il risultato della sua indagine tra gli Uomini, le Donne e i Bambini di Mondo è racchiuso nel reportage Il Manifesto dell’Aperitivo Comunista. Viaggio al centro del buffet, in uscita per la casa editrice digitale torinese il 23 settembre.

L’ebook cataloga le regole del rito dell’aperitivo: dove e quando ibelli per forza, ricchi per finta vanno a bere, mangiare, baccagliare e soprattutto perché lo fanno. Un vero e proprio censimento dei locali e dei cocktail simbolo, ordinatamente divisi per tipologie, un’analisi degli elementi che compongono i buffet, catalogati per colore, dei bar che li ospitano e soprattutto dei loro frequentatori abituali. Dal racconto, risultato di interviste raccolte in tutta Italia, e dai numerosi bicchieri di cocktail testati durante i sopralluoghi, emerge un ritratto grottesco e parodistico dell’Aperipopolo e della nostra società. Il tentativo di “cementificare l’Aperimondo attraverso il rito collettivo dell’Apericena” mentre dilaga la crisi dei contenuti culturali e crolla la diversificazione dell’offerta per la notte.

Attraverso un registro ironico e leggero, arricchito da giochi linguistici che rendono la scrittura ritmata e riconoscibile, lo scrittore riflette sulla situazione attuale. Ma non c’è tempo di intristirsi: in fondo all’ebook i lettori troveranno la playlist del Manifesto dell’Aperitivo Comunista, a cura del dj Fabrizio Vespa, per distrarsi cullati dal giusto ritmo.

Marco Magnone (Asti, 1981) è un astigiano di mondo. Questa è la sua terza pubblicazione con Zandegù, dopo la riduzione a fumetti del classico di Dostoevskij Le notti bianche (disegni di Alessio Barale, 2014) e il reportage narrativo Bim Bum Berlin. Mettiti in gioco nella città del Muro (2013). Scrive per la rivista «Turin» e per Doppiozero. Insegna Tecniche di Scrittura al Master in Progettazione Editoriale dell’Istituto Europeo di Design di Torino dal 2009.

L’ebook sarà in vendita dal 23 settembre sullo shop del sito www.zandegu.it e sulle principali librerie digitali quali Amazon, iTunes Store, laFeltrinelli.it, Ultima Books e Book Republic.

Fonte: Ufficio stampa Irene Roncoroni

TOP