Enrico Bernard Entertainmentart - le novità editoriali 2012

Scritto da  Lunedì, 04 Giugno 2012 

ENRICO BERNARD ENTERTAINMENTART

Le ultime novità editoriali

E' giunta al decimo anno di vita la collana del Meridiano del Teatro che  raccoglie le opere complete degli autori italiani contemporanei. I quattro nuovi autori che si aggiungono ai volumi già pubblicati negli anni precedenti (Manfridi, Compatangelo, Favari, Giordano, Fratti, De Baggis, Moretti Vol. 1) rappresentano differenti generazioni ed epoche drammaturgiche: si va dalla riproposta di un grande  poeta recentemente scomparso come Fabio Doplicher, al giovane ideatore di Sinestesia Teatro Gianluca Bondi, dalla riproposta di una aspetto della drammaturgia di un autore consolidato del nostra teatro di scrittura come Mario Moretti, alla raccolta dei testi di Maricla Boggio,  autrice straordinariamente prolifica e internazionalmente riconosciuta,  dedicati tematicamente all'anima <tragica>.

Fabio Doplicher TEATRO MERAVIGLIOSO

Nato a Trieste nel 1938, vissuto a Roma dal 1954 al 2001, scomparso a Torino nel 2003. Poeta e drammaturgo, è autore di testi radiofonici e televisivi, ha collaborato  alla Rai, soprattutto con programmi sulla poesia. Ha fondato e diretto la rivista Stilb  spettacolo-scrittura-spazio e le relative edizioni nei Quaderni. Ha curato cicli di letture critiche di poesia e convegni, la manifestazione Poesia della metamorfosi (1982) e l’omonimo Centro Internazionale, alla cui fondazione ha contribuito con manifesti e programmi. Col C.T.M. ha realizzato per tre anni Il teatro dei poeti a Roma. Ha collaborato con saggi critici e recensioni a numerose riviste italiane e straniere e ad alcuni giornali. Ha svolto per sedici anni il ruolo di critico teatrale per la rivista Sipario.  Come drammaturgo ha collaborato con registi come Antonio Calenda, Giancarlo Nanni e Roberto Guicciardini. Fra le opere teatrali, radiofoniche e televisive: Un nido sicuro; Nergàl-Ereshkigàl; La discesa, Premio del Cinquantenario Rai, 1976; L’isola dei morti, variante; L’XI giornata del Decamerone; La parola e i fuochi; I gioielli indiscreti; Metamorfosi veneziane; Il ventre del gigante. Numerosi i saggi critici sulla sua opera, ricordiamo fra i molti il libro di Remo Pagnanelli (Di Mambro 1985) e le antologie di Gabrio Vitali, La poesia, il volto, la lingua (Grafital, Bergamo 1999) e La voce e la vela (Ibidem, 2001). Si sono occupati della sua opera, fra i tanti, Ruggero Jacobbi, Silvio Ramat, Giacinto Spagnoletti, Giuseppe Zagarrio, Giorgio Caproni, Luigi Fontanella, Dante Della Terza, Remo Pagnanelli, Elvio Guagnini, Giuditta Isotti Rosowsky, Giorgio Voghera, Gabriella Ziani, Ernestina Pellegrini.  Tradotto in una quindicina di lingue, è presente in varie antologie italiane e straniere

PAGINE 347  EURO 40.00

Mario Moretti  TEATRO <DA>

Mario Moretti è nato a Genova nel 1929. Sua madre, traduttrice dal francese,  era svizzero-fiorentina e suo padre, abruzzese, insegnava Economia e Commercio alla Columbia University di New York. Questa ereditaria vocazione extra-italiana è stata rispettata e continuata dall'autore teatrale, che ha vissuto a lungo a Stoccolma, a Parigi e a New York. Sceneggiatore radiofonico e filmico, è stato anche attore in poche occasioni  teatrali e perfino in una sporadica avventura cinematografica, d'altra parte orribile, “Manhattan Baby” di Lucio Fulci.  Dalla fine degli anni 60 ad oggi  è stato attivo come autore teatrale  in Europa , in Asia  e nelle due Americhe. Il suo testo “Processo di Giordano Bruno”, già allestito a Roma e quindi in Italia, in Europa, in Asia  e nelle due Americhe, e più tardi oggetto di una versione cinematografica diretta da Giuliano Montaldo e interpretata da Gianmaria Volonté, ha visto una nuova edizione teatrale a San Paolo del Brasile, con la regia di Rubens Rusche e la partecipazione di una vera star brasiliana, Celso Frateschi, di lontane origini italiane  Di Moretti hanno scritto i maggiori critici italiani e stranieri. Già nel 1970 Anton Henze ( “La scena tedesca”) scriveva: “ Mario Moretti è  un poeta doctus dall'apertura mentale veramente europea: la sua opera drammaturgica arricchisce il panorama teatrale internazionale”.  Più tardi Ruggero Jacobbi notava sulla “Rivista Italiana di Drammaturgia” - “ Il lavoro drammaturgico di Mario Moretti svolge con sempre maggiore evidenza una connotazione polemica e sociale. D'ora in poi il teatro non evitare di fare i conti con la forza scenica delle sue opere.”  E infine Nico Garrone scriveva su “Repubblica”, a proposito di uno dei suoi ultimi spettacoli, “Love's kamikaze”:  -”Un grande testo e un attento dosaggio delle emozioni”.   

PAGINE 230 - 30,00 Euro

Gianluca Bondi SINESTESIA TEATRO

(Roma, 1971) laureato in Psicologia clinica, iscritto all’albo degli Psicologi del Lazio, specializzato presso la SIAB in analisi Bioenergetica, esperto in arti-terapie e teatro d’azienda. Regista, attore, drammaturgo e insegnante di teatro, lavora presso teatri, scuole, associazioni o enti. Presidente dell’Associazione Culturale Sinestesia Teatro, Direttore artistico del Teatro Piccolo Re di Roma, responsabile della Scuola di Teatro Ricerca. E’ stato collaboratore nel gruppo teatrale di psicofisiologia clinica alla Sapienza di Roma del prof. Vezio Ruggieri. Collabora attualmente con lo Studio Santarsiero, società di consulenza che opera nel campo delle risorse umane. Svolge attività clinica supportiva-espressiva e terapeutica presso il gruppo di sostegno della SIAB e presso il Teatro Piccolo Re di Roma dove conduce un gruppo di terapia integrata.  PAGINE 160  EURO 18.00

(uscita 15 giugno 2012):

Maricla Boggio L'ANIMA TRAGICA

Laurea in  Legge, diploma di regìa al-l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica con Orazio Costa dove è docente di scrittura drammaturgica. Critico di teatro, dirige la rivista Ridotto della SIAD - Società italiana Autori drammatici. Più di 60 i suoi testi pubblicati, rappresentati e tradotti. Tra i premi, tre IDI, Candoni, Studio 12, Fondi La Pastora, G. Fava, Presidenza del Consiglio 2005 per “Matteotti, l’ultimo discorso” -  rappresentato alla Sala Consiliare in Campidoglio - e 2011 per “La Merlin”. Tra i registi che hanno messo in scena le sue opere: Scaparro, Camilleri, Gregoretti, Calvino, Caserta, Coltorti, Ferrero, Prosperi, Scaglione, Manfrè, Salveti, Farau.  Ha realizzato film di impegno sociale – “Marisa della Magliana”, definito il primo telefilm femminista. E' autrice di numerosi saggi di antropologia in collaborazione con Luigi M. Lombardi Satriani e Francisco Mele. Ha scritto sul teatro femminista  “Dalla Maddalena alle Isabelle”.

Docente di Creatività teatrale a Scienze Psicopedagogiche e Sociali – Univ. Pontificia Salesiana di Viterbo, ha pubblicato con Bulzoni quattro saggi sul Maestro Orazio Costa.

PAGINE 310   EURO 38

Fonte: Enrico Bernard Entertainmentart

TOP