Daniela Rindi "E fu sera e fu mattina" - Intermezzi Editore

Scritto da  Domenica, 07 Dicembre 2014 

È mattino presto, le luci stanno invadendo la stanza. Irene si è tirata su con la schiena e guarda la mamma che ancora dorme. «È stanca» pensa «meglio lasciarla dormire, che neanche oggi vado all'asilo.»

Marta cresce da sola la figlia in un appartamento all'ottavo piano di un palazzo di periferia. Tra turni di notte in un bar del centro e una casa che le dà le vertigini, si trova a dover affrontare una vita che non le lascia spazi per se stessa.

Irene ama i cartoni animati, inventare storie e perdersi nel suo mondo immaginario, in cui spesso include anche la madre. Finché il suo peggior incubo diventa realtà.

Così come sette furono i giorni della creazione, sette sono i capitoli che raccontano il tentativo di una bambina di gestire un evento che non riesce a comprendere.

L'autrice

Daniela Rindi è nata a Milano e vive in provincia di Latina. Nel 2011 ha esordito con Almeno mi racconto, nel 2012 partecipa al romanzo cooperativo Lavoricidi italiani per Miraggi Edizioni e scrive il romanzo noir Arcobaleno Nero, a quattro mani con Bruno Di Marco. Nel 2014 è una delle autrici del romanzo Il senso delle nuvole. È anche attrice teatrale e cinematografica.

E fu sera e fu mattina fa parte della collana digitale di narrativa breve Ottantamila: www.intermezzieditore.it/80mila

Fonte: Ufficio Stampa Intermezzi Editore

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP