SetUp ArtFair 2015, terza edizione - Bologna 23 > 25 gennaio 2015

Scritto da  Martedì, 18 Novembre 2014 

PREMIO Emilbanca-SetUp
La consegna a Emilbanca dell’opera Lumaca di Alessandra Maio

Bologna
23 > 25 Gennaio 2015
Autostazione
Piazza XX Settembre 6, angolo Via dell’Indipendenza

Nell’ambito del Premio Emilbanca-SetUp, novità assoluta tra i riconoscimenti che la giovane fiera indipendente ha previsto per la terza edizione, Simona Gavioli, presidente di SetUp Art Fair insieme ad Alice Zannoni, ha consegnato a Marco Gattuso, coordinatore dei giovani di Emilbanca Bologna, l’opera di Alessandra Maio, dal titolo Lumaca, che sarà esposta da novembre a gennaio all'interno della Filiale Emilbanca in Piazza Maggiore (BO).

Emilbanca ha fortemente voluto affiancarsi alla terza edizione di SetUp Art Fair. Banca e Arte, due realtà affini per spirito innovativo e sensibilità, hanno deciso di stabilire una sinergia puntando sui giovani talenti: i giovani di Emilbanca e i giovani di SetUp per realizzare un progetto che riunisce le due realtà.

EMILBANCA organizzerà durante la Fiera un Concorso con una giuria popolare che decreterà, tramite votazione su apposita cartolina rilasciata all'ingresso, il vincitore del “Premio Emilbanca-Setup”.
All'artista vincitore verrà consegnato un riconoscimento durante la serata delle premiazioni e gli verrà data la possibilità di allestire una mostra personale all'interno della Filiale Emilbanca presente in via Mazzini (BO).

Tutti i visitatori avranno tempo fino a domenica per esprimere il proprio giudizio sulle opere presenti a SetUp Art Fair. Le cartoline compilate e riposte nelle urne dislocate all'interno della fiera permetteranno a un votante di aggiudicarsi, tramite estrazione nella giornata di domenica, l’opera in mostra presso l’Istituto di Credito, dell’artista Alessandra Maio.

Lumaca chiama la partecipazione dello spettatore, che avvicinandosi con una lente di ingrandimento all'opera, scoprirà una scritta che ininterrottamente si ripete “Chi va piano va sano e va lontano”, testo scritto con una Bic e che crea la figura della lumaca.
La curatrice Maria Letizia Tega dice di Alessandra Maio: "Il lavoro di Alessandra Maio è legato indissolubilmente alla parola e al suo segno grafico. L’inchiostro su carta usato nelle sue opere fissa il legame che la nostra società intrattiene con il linguaggio, fine e principio del mondo intellegibile. Perché se è vero che assistiamo a una costante ascesa e supremazia dell’immagine sulla parola, è altrettanto vero che le immagini rimandano sempre e continuamente a un significato, senza il quale sono soltanto un segno. I soggetti di Alessandra sono “animali” semantici che vivono della loro definizione letterale, la loro ossatura è costituita di parole in rapporto tra loro, ripetute all’infinito, da significato si tramutano in puro segno, in un continuo gioco di scatole cinesi. Il gioco riesce a coinvolgerci a più livelli: i supporti scelti per i suoi mantra sono residui della nostra infanzia, quaderni, cartoline, fogli quadrettati e cartoncini, risvegliano sensazioni sopite e accendono l’entusiasmo del piccolo esploratore che è in noi, mentre divertiti impugniamo la lente d’ingrandimento (sempre presente accanto alle opere di Maio) per scoprire che, quello che all’apparenza sembrava soltanto un animale, è molto di più".

Informazioni Utili

Sede: Autostazione di Bologna; Piazzale XX Settembre, 6

Date e orari
22 gennaio: inaugurazione su invito 19.30-23.00
23-24 gennaio: 17.00-1.00
25 gennaio: 14.00-22.00

Ingresso: € 5.00 intero € 3.00 studenti

Comitato direttivo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Link di riferimento
www.setupcontemporaryart.com
www.facebook.com/setupartfair
www.youtube.com/setupartfair

Fonte: Ufficio stampa Culturalia

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP