SERMONE AI CUCCIOLI DELLA MIA SPECIE, di Mariangela Gualtieri

Scritto da  Redazione Libri Sabato, 16 Febbraio 2013 

 

Sabato 16 febbraio alle ore 17.30 presso il Foyer del MAMbo (via Don Minzoni 14, Bologna) Mariangela Gualtieri presenterà al pubblico Sermone ai cuccioli della mia specie, suo primo CD audio in una lettura dal vivo e in un momento di conversazione con Carolina Talon Sampieri e Piersandra Di Matteo, critica e studiosa di teatro, ricercatrice presso il DAMS/Università di Bologna.

 

Edizione Teatro Valdoca Editore

nuova edizione CD audio + libro

curato e prodotto da Carolina Talon Sampieri

 

sabato 16 febbraio 2013 ore 17.30
MAMbo - Museo d’Arte Moderna di Bologna

 

presentazione e lettura dell’autrice
Teatro Valdoca in collaborazione con MAMbo

 

Il CD è pubblicato da Teatro Valdoca Editore grazie alla cura e alla produzione di Carolina Talon Sampieri e arricchito dalla nuova edizione del libro in accurata e coloratissima veste grafica, con traduzione in inglese, francese e spagnolo.

È questa l’incisione di esordio di un progetto che prevede la registrazione delle raccolte di versi di una poetessa che ha fatto della vocalità la propria cifra. In essa si fissa un’esperienza singolare di equilibrio fra mano che scrive e voce che interpreta, forte del percorso compiuto in teatro e grata alla lezione di molti maestri della parola detta e scritta.

Il testo che ha il tono accorato, riflessivo ed esortativo dei sermoni, è in apparenza rivolto ai bambini, ma è dedicato in realtà a tutti coloro che hanno cura dell’infanzia, che ne avvertono la potenza, la meraviglia, la genialità, il dono, la leggerezza.
La pubblicazione viene distribuita da Teatro Valdoca Editore e disponibile nelle librerie e nei siti online indicati su www.teatrovaldoca.org.


L’ingresso all’incontro sarà libero e gratuito fino a esaurimento posti 

 

NOTA SUL SERMONE

Nel Sermone ai cuccioli della mia specie l’autrice ripiomba nella forza dei propri sette anni, in quel tempo terso da cui si guarda il mondo adulto con inspiegabile saviezza, con affetto e distacco, con desiderio enorme di portare soccorso ai ‘grandi’ avvertiti nella loro fatica ad attraversare la vita. Da quell’infanzia nasce un giuramento di soccorso e cura, presto però tradito dalla bambina divenuta adulta, spersa e in qualche modo dimentica della promessa fatta. Il Sermone invoca un’infanzia che sia tale, capace di mantenere la propria vitalità e selvatichezza, non addomesticata, non piegata all’imperativo del consumo e dell’agio, non ingabbiata nella nevrosi dell’apparire, capace piuttosto di somiglianza coi cuccioli degli altri animali, dei quali conosce lo splendore misterioso.

 

NOTA BIOGRAFICA

 

Mariangela Gualtieri (Cesena, 1951) poeta e drammaturga, comincia a scrivere in seno al Teatro Valdoca, da lei stessa fondato insieme al regista Cesare Ronconi. Fin dall’inizio cura la consegna orale della poesia, dedicando piena attenzione all’apparato di amplificazione della voce e al sodalizio fra verso poetico e musica dal vivo. Tra i testi pubblicati Antenata (Crocetti, 1992), Fuoco Centrale (Einaudi, 2003), Senza polvere senza peso (Einaudi, 2006), Sermone ai cuccioli della mia specie (L’arboreto Editore, 2006), Paesaggio con fratello rotto (Luca Sossella, 2007), Bestia di gioia (Einaudi, 2010), Caino (Einaudi, 2011).

 

Fonte: Ufficio stampa Teatro Valdoca

 

 

TOP