Rosso Tango Art Festival, Cagliari 3-7 luglio 2013, VI Edizione

Scritto da  Redazione Teatro Sabato, 29 Giugno 2013 

Mare e tango, un binomio consolidato e un appuntamento da non perdere. Rosso e caldo come il sole di luglio, ballo appassionato per eccellenza, il tango argentino è un vortice che travolge, un mondo coi suoi codici e le sue regole che si rivelano solo a chi lo ascolta, lo annusa, lo vive sulla pelle immergendosi fino in fondo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pronto ad aprirsi il sipario sul Rosso Tango Art Festival, a Cagliari dal 3 al 7 luglio 2013, appuntamento ormai alla sua sesta edizione che si consolida nell’offerta turistica dell’estate cagliaritana, animando la città tra i quartieri di Castello e Marina, con un calendario ricco di momenti di studio e di svago, per ballerini ma anche semplici spettatori e appassionati. Palco d’eccezione sarà la terrazza del Bastione Saint Remy, salotto buono della città fin dai primi del Novecento, che farà da cornice con la sua vista panoramica sul mare.
Già dal lunedì 1° luglio, peraltro, il Bastione si animerà alle ore 20 con le lezioni per i principianti assoluti, proposte per chi volesse misurarsi per la prima volta con la magia di questa danza.
Molte le novità di quest’anno, con la scelta di concedere ampio spazio alla letteratura (sono previsti reading a tema) e agli spettacoli di musica e danza per un pubblico ampio ed eterogeneo, non per forza tanghero, e una serata tutta dedicata alle esibizioni dei maestri delle scuole di tango della città.
Ospite gradito di questa sesta edizione sarà lo scrittore dalle origini cagliaritane Diego Cugia, che presenterà il suo nuovo libro “Tango alla fine del mondo”.
Torna, inoltre, dopo il successo della prima edizione, il concorso “The Rising Stars”, destinato alle coppie di professionisti emergenti, che mette in palio un premio di 2000 euro e un contratto per l’anno successivo. La serata vedrà uno spettacolo di due ore con l’esibizione delle cinque coppie partecipanti, di altissimo livello artistico, in programma sabato 6 luglio alle ore 21, pensato anch’esso per allietare chi non balla il tango, ma ama assistere a una performance a tema.
Molti i turisti che già hanno prenotato, scegliendo di soggiornare in città o nelle immediate vicinanze per tutta la durata del festival, e unire così l’amore per il ballo alla vacanza in un posto incantevole. Ad approfittare del sole e delle spiagge della Sardegna ci saranno ospiti che vengono dal Nord e dal Sud Italia, dall’Europa, ma anche da Paesi molto lontani. Maestri tra i più conosciuti e ammirati al mondo terranno lezioni e seminari di alto livello, mentre nelle pause sono previste classi di yoga, danza classica e tai-chi.
Cinque le notti in uno scenario mozzafiato, con squarci panoramici su Cagliari città sul mare, animate dalle milonghe, le serate danzanti con musica dal vivo con l'Orchestra di Fabio Furia, acclamato dalla critica come uno dei migliori suonatori di bandoneon in Europa (mercoledì 3 e venerdì 5 le serate di cui sarà protagonista con due diverse formazioni), e selezioni musicali d’autore, Dj Dámian Boggio dall’Argentina, Masala da Cagliari e Helena Heroon Varotto da Catania, che proseguiranno sulle note struggenti del tango argentino sotto un cielo di mezza estate nel cuore del Mediterraneo. Le milonghe si svolgeranno come da tradizione tutte all’aria aperta, per ballare sotto il cielo stellato di luglio in uno scenario mozzafiato della città vecchia, affacciata sul Golfo degli Angeli.
Un melting pot culturale, meticciato di storie di tango e di vita che si scontrano e si incontrano, per caso o per fato, per chi arriva e per chi è già qui, per chi parte col cuore carico e per chi magari sceglierà di tornare.

 



Dettagli su programma e ospiti:
www.rossotangofestival.it

 

 

Fonte: Ufficio stampa Associazione culturale Rosso

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP