Open Library - L’Angelica si mostra

Scritto da  Mercoledì, 07 Ottobre 2015 

Presentazione del libro La Biblioteca Dora di Fiammetta Terlizzi

Martedì 6 ottobre 2015

Un libro che parla di un luogo di libri e di libri, un inno al libro e alla lettura. Questo il senso dell’iniziativa promossa dalla Biblioteca Angelica nel cuore di Roma che ha scelto di farsi vetrina per testimoniare come questi luoghi non siano spazi chiusi e riservati per pochi studiosi ma piazze di carta, per incontrarsi, prima ancora che per accedere a mondi infiniti. Per l’occasione sono stati esposti libri di grande pregio che il pubblico ha potuto avvicinare quasi come fossero oggetti ‘domestici’. Con i suo quattro secoli di storia la Biblioteca Angelica si è raccontata attraverso il libro La Biblioteca Dorata di Fiammetta Terlizzi, direttore della struttura, che con il suo libro ha voluto omaggiare il luogo dove ha vissuto trent’anni della sua vita, l’intera carriera dedicata ai volumi.

Gli interventi istituzionali sono stati intervallati dalle letture dell’attore Edoardo Siravo, che ha raccontato tra l’altro una fiaba legata all’idea che il mondo diventi migliore se gli uomini migliorano e questo avviene i larga parte grazie ai libri. Nei brani scelti è stato messo in luce come ogni libro sia un mondo e conservi tante anime, quella di chi l’ha scritto, come di coloro che lo hanno letto, comprato, venduto, custodito. L’idea dell’iniziativa è quella di promuovere la lettura come uno degli strumenti per costruire una società che possa dirsi realmente civile. Questo grazie anche al fatto che leggere consente il superamento della finitudine umana, come ha sottolineato il direttore generale della Biblioteca, Rossana Rummo. Infine ha preso la parola Stefano Dominella, presidente della maison Gattinoni, per raccontare il suo legame profondo con questo luogo dove, con Raniero Gattinoni, aveva scelto di venire a studiare per preparare la maturità. Uno spazio che evidentemente gli ha portato fortuna quando in una stagione decise di dedicare una collezione ad abiti di carta con scritte e disegni ispirati e tratti da alcuni volumi custoditi in questo luogo magico.

Articolo di Ilaria Guidantoni

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP