"Fragile" poesia di Fabio Sergio Gagliandi

Scritto da  Fabio Serbio Gagliandi Domenica, 09 Ottobre 2016 

Ho lasciato quei ricordi in robusti scatoloni

su cui ho avuto la cura di scrivere
FRAGILE;

 (quanto fragile…)

peccato fossero in mani poco esperte:

Avrei evitato si rompessero

per poi tornare in vista,

l’avrei evitato

di buon cuore,

avrei evitato

immagini e parole

inutili

visto il risultato;

avrei evitato anche di scriverne:

Potessi farne a meno!

(Nastro adesivo…)

Stavano là,

impilate,

bastava un niente a farle cedere.

Una colonna di scatole fino al soffitto

che infatti pareva

tener su pure il tetto,

e questo faceva:

Mi riparava dall’imminente crollo strutturale.

Mi teneva al sicuro

da cocci e calcinacci 

che viceversa m’avrebbero schiacciato

ma questo,

come detto,

solo fino a poco fa

 

Poesia di Fabio Sergio Gagliandi

Immagine: Autumn Story, dipinto di Fabio Sergio Gagliandi

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP