Forum Universale delle Culture di Napoli e Campania presenta Borghi e sedili

Scritto da  Martedì, 11 Novembre 2014 

A cura della II Municipalità di Napoli Appuntamenti del 15 novembre 2014
Ingresso libero

Il Forum Universale delle Culture di Napoli e Campania presenta per il mese di novembre, nell’ambito del Forum Diffuso che fa parte del Forum delle Culture, Borghi e sedili. Durante questo periodo, il centro storico di Napoli si animerà grazie alla manifestazione cominciata lo scorso 8 novembre, espressamente voluta dal Presidente della II Municipalità Francesco Chirico e organizzata dalla Consulta delle Associazioni della II Municipalità.

L’evento ha come obiettivo quello di promuovere il nostro immenso patrimonio storico-architettonico e di esaltare la ricchezza dell’offerta commerciale e delle disparate attività culturali intrinseche al tessuto antropologico.
Infatti, il territorio della II Municipalità, che comprende tra l’altro Rua Catalana, il Borgo Orefici, Porta Nolana e la Pignasecca, è caratterizzato da tante peculiarità diverse tra loro che rendono unica la nostra città. Si tratta di luoghi che ospitano non solo chiese, musei e siti che fanno parte del patrimonio storico – artistico partenopeo ma anche mercati tipici e i borghi degli antichi mestieri. Per questo, si è deciso di creare una stretta connessione di interessi tra le attività culturali e quelle commerciali e turistiche, offrendo al pubblico una serie di iniziative che si svolgeranno nei week-end del mese di novembre.

Sabato 15 novembre alle ore 10 e alle ore 12 da piazza San Domenico Maggiore partirà la Passeggiata al centro antico, tra cardi e decumani dell’associazione Donne-Architetto Napoli che accoglierà i suoi visitatori con musica, li guiderà in un viaggio culturale sostando in alcune botteghe della zona e concluderà l’iniziativa con un momento di aggregazione musicale. Il percorso tracciato comprende le strade più caratteristiche dei Decumani napoletani dove è passata la storia antica e moderna della nostra città, quali piazza San Domenico Maggiore, via San Domenico, piazzetta Nilo, via Nilo e piazzetta Miraglia. (Per info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. )
Sempre il 15 novembre sarà possibile partecipare dalle ore 10 alle ore 16 al Parco dei Ventaglieri a Forme d’arte ai Ventaglieri, a cura del Parco sociale Ventaglieri che vuole valorizzare l’arte in tutti i suoi aspetti e la creatività di giovani artigiani, sfruttando la cornice di uno dei luoghi più suggestivi del centro storico di cui i cittadini si stanno riappropriando. Per anni, il Parco Ventaglieri è stato abitato dall’incuria e con quest’evento si vuol anche dimostrare come possa fungere da scenografia per tante manifestazioni.
Forme d’arte ai Ventaglieri, nello specifico, prevede una mostra fotografica sulla storia dei luoghi e degli abitanti del territorio, l’allestimento di un mercatino artigianale, lo spettacolo delle guaratelle e laboratori di autocostruzioni per riappropriarsi degli spazi pubblici.

Passeggiata a Caponapoli è la visita guidata con reading letterario, aperitivo ed un filmato sulla città di Pompei ideata da Legambiente Parco Letterario Vesuvio ONLUS con appuntamento sempre a piazza Bellini per i week – end del 15, 16, 22, 23, 29 e 30 novembre (sabato dalle 17.30 alle 20.30 e le domeniche dalle ore 10.30 alle ore 13.30). Si tratta di un percorso inedito che punta alla promozione della collina di Caponapoli, nel cuore del Centro Antico che oltre a ripercorrere il lungo il tracciato dei Decumani, offrirà ai cittadini la possibilità di visitare la Chiesa di Sant’Aniello a Caponapoli recentemente restaurata e restituita alla piena fruizione pubblica.
L’iniziativa sarà poi arricchita dal reading letterario di una novella di Salvatore di Giacomo, dove l’attrice Tiziana Tirrito, farà rivivere la figura di Assunta Spina. Ed infine si passerà per alcune botteghe artigiane e ci si recherà il Museum Shop, innovativa proposta di promozione turistica che da alcuni mesi svolge le sue attività all’interno dell’antico Sedile del Nilo in largo Corpo di Napoli.

Fonte: Ufficio stampa: Gabriella Galbiati

TOP