Dal 1 ottobre parte 'Philastiniat, Arte e cultura dalla Palestina'. il primo festival in Italia dedicato alla cultura palestinese

Scritto da  Sabato, 29 Settembre 2012 

 

Sta per arrivare...

PHILASTINIAT, Arte e cultura dalla Palestina

il primo festival in Italia dedicato alla cultura palestinese

 

 

Dal 3 al 6 ottobre le giornate della cultura palestinese a Milano: letterarura, poesia, musica, teatro, arti visive, cinema

 

La musica di Rim Banna, le parole di Suad Amiry (Murad, Murad, Feltrinelli, 2009), i film di Michel Khleifi (Nozze in Galilea, 1988) e Rachid Mashrawi (Haifa, 1996) presenti in sala, i fumetti di Naji al Ali, le poesie di Amjad Nasser, il pensiero di Edward Said.


Lunedì 1 ottobre parte la rassegna di cinema palestinese:

proiezioni da lunedì 1 a venerdì 5 ottobre dalle 15 alle 23

Incontri con i registi Rachid Mashrawi (mercoledì 3 ottobre) e Michel Khleifi (venerdì 5 ottobre) tavola rotonda sul cinema palestinese alla presenza del Prof. Hamid Dabashi autore di Dreams of a Nation (giovedì 4 ottobre)

Lunedì 1 ottobre ore 21 presentazione del workshop teatrale “The Acting techniques of Commedia dell’Arte” a cura di Michele Bottini, Workshop congiunto Al Kasaba - Drama Accademy di Ramallah e Scuola di Arte Drammatica Paolo Grassi


PROGRAMMAZIONE


CINEMA

dal 1 al 5 ottobre dalle ore 15 alle 23 presso Anteo SpazioCinema, Sala Cento

 

Calendario proiezioni: 

  • Lunedì 1 - ore 15 The Kingdom of Women di Dahna Abourahme (2010) - ore 17 Laila's birthday di Rachid Mashrawi (2008) - ore 19 5 broken cameras di Emad Burnat e Guy Davidi (2011) - ore 21 Il tempo che ci rimane di EliaSuleiman (2009)
  • Martedì 2 - ore 15 Ticket from Azrael di Abdallah Al Goul (2010)- ore 17 Zindeeq di Michel Khleifi (2009) - ore 19 La sposa di Gerusalemme di Sahera Dirbas (2010) - ore 21 Atash -La sete di Tawfik Abu Wael (2004) 
  • Mercoledì 3 - ore 15 La sposa di Gerusalemme di Sahera Dirbas (2010) - ore 17 Ticket to Jerusalem di Rachid Mashrawi (2002) - ore 19 The Invisible Policeman di Laith Al-Juneidi (2011) - ore 21 Laila's birthday di Rachid Mashrawi (2008)
  • giovedì 4 - ore 15 The Invisible Policeman di Laith Al-Juneidi (2011) - ore 17.15 incontro Dreams of a Nation: il cinema palestinese oggi - ore 20 Ticket from Azrael di Abdallah Al Goul (2010) - ore 21 Paradise Now di Hany Abu- Assad (2005)
  • venerdì 5 - ore 15 5 broken cameras di Emad Burnat e Guy Davidi (2011) - ore 17 Nozze in Galilea di Michel Khleifi (1988) - ore 19 The Kingdom of Women di Dahna Abourahme (2010) - ore 21 Zindeeq di Michel Khleifi (2009)

 

 

INCONTRI CON I REGISTI

 

  • mercoledì 3 - ore 20,45 Rashid Mashrawi presenta Laila's birthday
  • giovedì 4 - ore 17.15 – 19.45 Dreams of a Nation: il cinema palestinese oggi Intervengono: Hamid Dabashi Michel Khleifi Rashid Mashrawi – Dina Matar -Monica Maurer coordina Fiorano Rancati
  • venerdì 5 - ore 20.45 Michel Khleifi presenta Zindeeq

 

 

Rashid Mashrawi

Regista palestinese, nasce a Gaza nel 1962 da una famiglia di rifugiati, con i quali trascorrerà i primi anni della sua vita nel campo profughi di Shati. Forse la dura esperienza che è costretto a vivere sin da giovanissimo lo aiuta a sviluppare una sensibilità e una tenacia che lo spingono, da adulto, a intraprendere la professione di regista quale testimone della sua epoca. Trasferitosi a Ramallah (dove vive tuttora) fonda nel 1996 la Cinema Production and Distribution Center al fine di promuovere e sviluppare la cinematografia nei Territori palestinesi. Con circa una decina di lavori alle spalle, Mashrawi è un instancabile cantore dei fasti e delle miserie della sua terra, e promotore di diversi eventi culturali tra cui il Kids Film Festival, che si ripete ogni anno. Ha già ricevuto diversi riconoscimenti e all'estero gode di una certa fama grazie ai suoi film-documentario e al suo indiscusso talento, che già si faceva conoscere nel 1994 al Festival di Cannes con Curfew. I lavori più conosciuti in Occidente sono Ticket to Jerusalem (2002) e Waiting (2005).

 

Michel Khleifi

Nato nel 1950 a Nazareth in Galilea, nel Nord della Palestina. Ha studiato teatro presso l'Institut National Supérieur des Arts du Spectacle (INSAS) di Bruxelles, dove è arrivato nel 1971. Ha realizzato e prodotto numerosi film e documentari. I suoi lavori hanno ottenuto diversi riconoscimenti a festival internazionali, tra cui il Premio della Critica Internazionale al Festival di Cannes e la Concha d'oro al festival di San Sebastian, nel 1987, per il film `Noces en Galilée`. Attualmente insegna cinema all'INSAS di Bruxelles, dove vive. Del 2004 “Route 181. Frammenti di un viaggio in Palestina-Israele” il road movie in cui con l'israeliano Eyal Sivan Michel Khleifi offre uno sguardo inedito sugli abitanti di Palestina-Israele. A Milano presenta in anteprima italiana il suo ultimo lavoro “Zindeeq” (2009): film in cui in soli 85 minuti Khleifi incrocia tutti i fantasmi  che ossessionano un artista miscredente, ma abitato dalle memorie negate della sua famiglia e del suo popolo.


Sul web: www.philastiniat.it

 

 

Fonte: Ufficio Stampa Arci Milano

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP