Fino al 6 gennaio, al Teatro San Ferdinando, il Teatro di Eduardo, è in scena uno dei massimi capolavori di Eduardo De Filippo, l'intramontabile "Filumena Marturano", con la regia di Nello Mascia. Alla domanda “Come sarà la sua Filumena?”, Gloriana, popolare attrice e cantante protagonista della pièce, ha risposto: "Come me, certamente; vera come sono io, una mamma napoletana pronta a tutto per il bene dei suoi figli, una donna piena di decisione, come ce ne erano in quegli anni, dopo la guerra, quando c'era ancora tanta paura e tanta fame, come a Napoli ce ne sono tante e le incontro ogni giorno".

Dal 23 ottobre al 9 novembre. Finora ho pensato che il calcio non fosse un argomento drammaturgicamente valido. Ebbene, dopo aver visto questo "Tommaso Maestrelli, l'ultima partita" di Giorgio Serafini Prosperi, scritto con Pino Galeotti e Roberto Bastanza, mi sono ricreduto.

Questo lo slogan scelto per la programmazione 2014-2015 del palcoscenico romano intitolato a Peppino De Filippo e diretto dal figlio Luigi. Oltre agli spettacoli in cartellone, tante le iniziative culturali studiate per l’occasione: concerti, proiezioni cinematografiche, lavori per bambini. Previsto anche un testo per ricordare l’allenatore della Lazio Tommaso Maestrelli, che quaranta anni fa portò il club romano alla vittoria del suo primo scudetto. Fra gli artisti presenti alla conferenza, Nello Mascia, Tato Russo ed Andrea Giordana.

Lunedì, 24 Febbraio 2014 20:10

Gl’Innamorati - Teatro Gobetti (Torino)

«La storia de Gl’Innamorati - scrive Marco Lorenzi – si svolge per intero in un luogo solo, chiuso, un po’ claustrofobico e un po’ decadente che Goldoni chiama «la stanza commune di una casa piuttosto strana». Lo sguardo di Goldoni entra in questa casa con tenerezza e umanità e ci regala l’affresco stupendo di una società in piena crisi economica e di valori. Nessuno dei personaggi sembra accorgersi del baratro verso il quale il mondo al di fuori di quella stanza sta correndo. In tutto questo, l’amore tormentato e immaturo di Eugenia e Fulgenzio rappresenta la speranza, la vitalità e la possibilità che, nonostante tutto, un futuro sia possibile. Per questo ho scelto di mettere al centro del nostro allestimento non solo i due innamorati, ma anche lo spazio dove dovranno lottare (soprattutto contro se stessi) per costruire tutta questa “Grande Bellezza”!». Dopo aver affrontato Doppio Inganno, Il Mulino di Amleto torna nella stagione del Teatro Stabile di Torino portando in scena Gl’innamorati di Carlo Goldoni, un’importante sfida per la giovane compagnia. Il Mulino di Amleto nasce nel 2009 da un gruppo di giovani attori diplomati presso la Scuola del Teatro Stabile di Torino e per questa produzione vede la prestigiosa collaborazione e interpretazione di Nello Mascia.

Giovedì, 01 Dicembre 2011 22:27

Natale in casa Cupiello - Teatro Eliseo (Roma)

Natale in casa Cupiello

Dal 29 novembre al 18 dicembre. Richiamandosi alle tendenze neorealiste ed esistenzialiste del testo, Nello Mascia rimodella la maschera di Eduardo coi forti toni della ferocia e della paura per il futuro di una piccola (e ridicola) borghesia che, dai Quartieri Spagnoli, si è seppellita nei meandri delle colate di cemento del quartiere delle Vele di Scampia.

TOP